19 dic 2014

Ripristinato il senso unico su via Messina Marine


Sembra essersi rivelato un flop il recente ripristino del doppio senso di marcia su via Messina Marine. Provvedimento che era stato richiesto a gran voce dai commercianti  che lamentavano crolli d’incassi e rischio di chiusura delle proprie attività commerciali.

Ma a curare gli interessi di pochi, si è arrivati a danneggiare tantissima gente che giornalmente  transita da quella strada. E’ sembrata insensata la decisione di cambiare nuovamente i sensi di marcia, sia sotto il periodo natalizio ma soprattutto dopo che molti avevano già preso abitudine coi nuovi sensi di marcia. Purtroppo  il danno è stato fatto, col risultato di aver creato una gran bolgia di auto concentrate presso l’incrocio fra via M.Marine e via Cappello. Ad ogni modo, vi ricordiamo l’attuale viabilità col senso unico di marcia ripristinato su via Messina Marine.

Qui una copia dell’ordinanza che ripristina il senso unico lungo via Messina Marine,

__servizionline.co...ment_col=ALLEGATI&idx=0

 

 


chiusura piazza scaffacorso dei mille palermodemolizione ponte oretodeviazione corso dei mille palermodeviazione via messina marine palermolavori tram piazza scaffaponte baileyponte delle teste mozzeponte militare palermoponte militare piazza scaffatram oretotram piazza scaffavia messina marine

6 commenti per “Ripristinato il senso unico su via Messina Marine
  • peppe2994 2833
    19 dic 2014 alle 10:09

    Ma l’avete mai fatta via Messina Marines adesso durante i lavori?
    Chi non prova non può giudicare e non può immaginare quello che si passa.
    Nessuno dei due sensi di marcia funziona, semplicemente il tappo lo si sposta di un centinaio di metri quindi la coda inizia prima, ma la sostanza non cambia infatti avendo testato entrambe le soluzioni il tempo di percorrenza non cambia. Un’ora esatta per percorrere tutta via Messina Marine fino alla stazione in entrambi i casi.

    Mancando un’intera struttura è ovvio che come si mescolano le carte la portata oraria è sempre quella ed il traffico è naturale conseguenza.

    Onestamente gli addetti all’ufficio traffico non sanno fare bene il proprio lavoro, nonostante migliaia di euro per il software Visum.
    Cioè, ma stanno solo dietro le scrivanie? L’assessore Catania dovrebbe percorrere personalmente le strade in questione e rendersi conto invece di basarsi sul sentito dire.

    Provate a prendere da Corso dei Mille – via Puglisi – via Sperone – zona industriale Brancaccio. È il deserto!
    Quindi io renderei via Messina Marine a senso unico tra via Sperone (o Laudicina ancora meglio) fino al ponte sull’Oreto. Al ritorno tutti da piazza Scaffa-Corso dei Mille-Zona industriale.

    Le hanno provate tutte, tanto vale tentare pure questa.

  • medoro 132
    19 dic 2014 alle 10:14

    Eh certo, perché la viabilità a Palermo deve essere regolata dalle esigenze e dagli umori dei commercianti, e non da un piano traffico ben studiato. Tra poco detteranno legge pure i venditori delle bancarelle abusive…

  • giovix63 35
    19 dic 2014 alle 10:31

    È un inferno che percorro tutte le mattine, sia con la moto che con l’auto, calvario aggravato tra le 7,30 e le 8,00 dai tir del traghetto Napoli Palermo. Nella drammaticità della situazione, qualcosina potrebbe farsi per esempio un viglie all’incrocio tra via Messina Marine e via Duca Amedeo d’Aosta, ma soprattutto ritirare la patente a chi guida le auto pensado di avere una moto o peggio di essere in Inghilterra guidando a sinistra della corsia; secondo: perchè non mettere un vigle all’hotel S.Paolo per evitare che decine di macchine entrino in senso unico in via Messina Marine? Mi è parso di intuire che i vigili non possano contemporaneamente in questi incroci. Credo che l’Amministrazione comunale dovrebbe immedesimarsi nella tragedia e dislocare temporaneamente molti più vigili rispetto a quei pochi attualmente disponibili.

  • Fulippo1 1343
    19 dic 2014 alle 10:56

    E’ inevitabile il traffico, siamo in una situazione straordinaria e siamo in una città di porci patentati.

    Poi consideriamo pure che lo spiegamento di forze di polizia municipale, non avviene neanche in contesti normali, figuriamoci in situazioni straordinarie come questa.

    Non si è ancora capito che in questa città per portare l’ordine, ci vuole la presenza dei vigili PER STRADA!!!
    Pattuglie fisse nei punti nevralgici, e nelle zone di concerti fiere, ed avvenimenti vari altrimenti la giungla che è Palermo non cambierà mai.

  • medoro 132
    19 dic 2014 alle 11:39

    I vigili per la strada però spesso beccano sempre e soltanto il “poveraccio”, prova ne è il fatto che se parcheggi in divieto di sosta o in doppia fila magari a te ti fanno la multa (giustamente, e ci mancherebbe altro!), però contemporaneamente il parcheggiatore abusivo a 10 metri da dove ti hanno appena fatto la contravvenzione non lo vedono (anche se sta lì da mesi se non da anni)…

  • drigo 404
    19 dic 2014 alle 13:11

    Via Messina Marine è sempre stata un inferno negli orari di punta.
    Solo che adesso si nota di più perchè l’amministrazione comunale ha emanato un’ordinanza per la concomitanza dei lavori Tram, e quindi è colpa del Comune.


Lascia un Commento