04 nov 2014

Sabato 8 Novembre apertura Ponte Bailey


Tutto pronto per l’apertura del Ponte Bailey: sabato 8 novembre alle ore 09.30, alla presenza del sindaco Leoluca Orlando e delle autorità  militari, si svolgerà la cerimonia di inaugurazione. Dopo le prove di carico con blocchi da venticinque tonnellate ed il collaudo di ieri, si proseguirà nei prossimi giorni con la definizione delle opere.

Inoltre, dal sopralluogo dei tecnici comunali dell’ufficio mobilità urbana e della Sis sarà programmato un piano di viabilità, con particolare attenzione  alla circolazione viaria tra le vie Palmeri e Balsamo, a causa della chiusura della curva in direzione di via Lincoln.


Nello stesso contesto saranno accertate soluzioni idonee per i percorsi delle linee dei bus extraurbani, per assicurare la continuità del servizio pubblico e tempi di percorrenza.

Il Ponte Bailey sarà a senso unico e consentirà ai veicoli provenienti dalla stazione centrale di transitare in direzione del Ponte Ammiraglio, mentre i veicoli provenienti dal senso di marcia opposto saranno indirizzati su via Messina Marine.
Sostituisce il Ponte delle Teste Mozze, a pochi metri di distanza, che cederà il posto al nuovo ponte tranviario bimodale.


corso dei mille palermodemolizione ponte oretolavori tram piazza scaffaponte baileyponte delle teste mozzeponte militare palermoponte militare piazza scaffatram oretotram piazza scaffa

30 commenti per “Sabato 8 Novembre apertura Ponte Bailey

Comment navigation

  • La Maglia Rosanero 53
    04 nov 2014 alle 15:31

    @Rasputin : non nego che Zamparini sia uno speculatore e un gran figlio di p…. ( nel senso buono della parola) .
    Ma vorrei avere ben chiaro dove avesse intenzione di costruirli…
    Perché, se li voleva costruire in una zona destinata a verde….allora CONDANNIAMOLO, ma se voleva costruirli in una zona edificabile….. beh cosa c’è di male?
    Nel frattempo che il sindaco Orlando dice NO a Zamparini altri 1400 appartamenti stanno per essere costruiti su altrettante zone Edificabili. L’unica differenza è che zamparini non è mafioso….le altre aziende edili siciliane ( non tutte) beh… sono impastate per bene.
    Quindi…. non preoccupiamoci se un signore del nord viene qui per guadagnarci…perché stai sicuro che se vuol fare STADIO ED APPARTAMENTI di sicuro la manovalanza è tutta Siciliana… genera lavoro e un indotto niente male.
    Poi se vogliamo andargli addosso sol perché è ricco…. allora fate vobis!

  • drigo 404
    04 nov 2014 alle 15:34

    [...]“…ma voglio dirle subito ciò che Lei capirà da solo quando sarà stato un anno fra noi. In Sicilia non importa far male o far bene; il peccato che noi Siciliani non perdoniamo mai è semplicemente quello di fare. Siamo vecchi, Chevalley, vecchissimi. Sono venticinque secoli almeno che portiamo sulle spalle il peso di magnifiche civiltà eterogenee, tutte venute da fuori già complete e perfezionate, nessuna germogliata da noi stessi, nessuna a cui abbiamo dato il ‘la’; noi siamo dei bianchi quanto lo è lei, Chevalley, e quanto la regina d’Inghilterra; eppure da duemila cinquecento anni siamo colonia. Non lo dico per lagnarmi: è in gran parte colpa nostra; ma siamo stanchi e svuotati lo stesso.”[...]

  • La Maglia Rosanero 53
    04 nov 2014 alle 15:35

    @mediomen : ti ricordo che andando più in alto abbiamo cambiato 4 governi… e NON E’ CAMBIATO NULLA perché non si vuol cambiare nulla…
    Non serve cambiare le carte….il gioco delle tre carte lo conosciamo tutti….
    I detti antichi funzionano sempre e io ricordo il famoso detto che IL PESCE PUZZA SEMPRE DALLA TESTA!!

  • Incredibile 331
    04 nov 2014 alle 17:23

    Incominciate a mettere i DIVIETI DI SOSTA DALLA VIA S. CAPPELLO FINO A S. ERASMO + I VIGILI ALL’INCROCIO TRA VIA CAPPELLO E VIA M. MARINE. Queste strade sono gia “incasinate” di loro, poi aggiungiamo le macchine in arrivo da Corso dei Mille e si creerà l’ inferno. Vi faccio presente che molto spesso il traffico in via M.Marine è causato nelle ore di punta perche ci sono macchine in doppia fila, e nell’incrocio con via Cappello le macchine rimangono bloccate perche cercano di infilarsi anche se non c’ è lo spazio necessario. Rendiamo queste STRADE ALTERNATIVE, FRUIBILI, e non spacchiamo la città in due…come al solito !!!

  • rasputin 152
    04 nov 2014 alle 18:57

    @ la maglia Rosanero
    “Nel frattempo che il sindaco Orlando dice NO a Zamparini altri 1400 appartamenti stanno per essere costruiti su altrettante zone Edificabili….”
    ascolta, il principio è diverso, ci sono privati e costruttori che stanno aspettando come gli altri un turno per costruire, Zampa li vuole fare subito, vuole spianata la strada e non vuole inciampi burocratici.
    “L’unica differenza è che Zamparini non è mafioso….le altre aziende edili siciliane ( non tutte) beh… sono impastate per bene.”
    Con ciò che significa? che Orlando è connivente con la mafia?
    Orlando, come dice Mediomen, non è un imperatore, c’è un consiglio comunale (tra l’altro non ha più la maggioranza) e quindi non è lui che comanda. Inoltre noi non sappiamo cosa avviene all’interno del “palazzo” e i poteri forti ci sono anche lì stanne certo. Se Orlando non ha potuto fare quanto aveva promesso nel suo programma è evidente che non glielo fanno fare, così come sta accadendo al governo centrale con Renzi.
    Sono i burocrati che stanno rovinando questo paese.
    p.s. se io fossi stato in Orlando non avrei fatto questo teatrino dell’inaugurazione.

  • Templare 453
    04 nov 2014 alle 19:07

    Orlando è stato eletto con appresso una maggioranza di consiglieri quasi bulgara e non appena arrivato ha fatto le sue (legittime) scelte mettendo i suoi uomini nei posti di comando.

    Che il suo fantastico programma fosse per larghi tratti irrealizzabile lo si sapeva, che non riuscisse nemmeno a far rispettare una zona pedonale non lo credevo nemmeno io.

    A titolo di esempio, chi ha un po’ di memoria, e qui che si parla di mobilità non dovrebbe essere difficile, dovrebbe ricordare le promesse di Orlando ai commercianti di corso dei Mille nella penultima campagna elettorale, quella in cui venne sconfitto: quando arrivi a promettere che se eletto farai cambiare il percorso progettato per il tram, a cantieri aperti, non è questione di burocrati (messi peraltro da te) che ti impediscono di lavorare, ma di blablabla.

    Cerchiamo di essere un minimo obiettivi.

  • La Maglia Rosanero 53
    05 nov 2014 alle 8:52

    @Rasputin : non capisci che zamparini se fa quello che deve fare darà lavoro ad almeno 1000 persone tra diretti ed indotto!!!
    Vogliamo farci sfuggire quest’opportunità?
    come il parco Disney ( se è vero o meno non lo so ma so soltanto che la regione ha ammesso che c’era stato un forte interesse nel farlo a Termini Imerese?).

    Smettiamola!!

  • Irexia 675
    05 nov 2014 alle 12:02

    @ La Maglia Rosanero
    Anche se i commenti su questo articolo stanno prendendo la tangente e diventando, come si dice, off topic…
    Non capisci invece tu, che se i siciliani continuano ad elemosinare “posti di lavoro” continueranno a distruggere la loro/nostra terra, il presente, il passato e il futuro? I posti di lavoro che tu chiedi li hanno dati anche i petrolchimici diffusi nell’isola che hanno inquinato mare e terre aumentando il numero di tumori tra la popolazione, la Fiat di Termini Imerese che aprì ed è rimasta aperta soltanto fino a quando ha ricevuto sovvenzioni dallo Stato, o la buffonata del ponte sullo stretto di Messina, ma li daranno anche le piattaforme petrolifere che il Presidente del Consiglio vuole far sorgere sul nostro mare, ma anche i cantieri abusivi e tutte le attività abusive, anche il posteggiatore!!!
    Su su, un po’ di orgoglio, basta piatusare!
    Non vedo, poi, quali posti di lavoro possa dare un mega stadio con annesso hotel e centro commerciale: ne apre uno, si chiudono altri cento che vendono le stesse cose o prestano gli stessi servizi e quando tutta questa bolla edilizia scoppierà (anche se per me è già esplosa da mo’) a noi rimarrano dei bei metri cubi di cemento armato… un affarone!


Lascia un Commento

Ultimi commenti