18 set 2014

Foto | Tram, in costruzione le spalle del nuovo ponte Bailey


Sono già iniziati i lavori propedeutici per il nuovo ponte provvisorio Bailey a piazza Scaffa, la quale permetterà l’attraversamento durante la demolizione dell’attuale ponte delle Teste Mozze. Gli attuali lavori consentiranno di realizzare le “spalle” per il nuovo ponte Bailey per poi successivamente passare (dal 3 Ottobre) alla posa del ponte a cura del Genio Militare. 

Ringraziamo Giovanni Restivo per gli scatti.

10687130_909537419076239_367167652460159187_n

In primo piano la passerella pedonale già pronta, grazie alla quale verrà garantito l’attraversamento a pedoni e ciclisti.

10665086_909537179076263_7174641791753334446_n

 

10710783_909537389076242_3810491563636927358_n

 

 


corso dei mille palermodemolizione ponte oretolavori tram piazza scaffaponte baileyponte delle teste mozzeponte militare palermoponte militare piazza scaffatram oretotram piazza scaffa

3 commenti per “Foto | Tram, in costruzione le spalle del nuovo ponte Bailey
  • huge 2148
    18 set 2014 alle 12:21

    Nella seconda foto si nota il traffico deviato su corso dei Mille.

    Stanno per caso utilizzando la nuova carreggiata realizzata lato mare, dove prima c’era la pompa di benzina (definitiva a fine lavori)?

  • huge 2148
    18 set 2014 alle 12:29

    Ci vorrebbero un altro paio di ponti ciclo-pedonali simili, uno lungo l’ideale prolungamento di via Archirafi (come completamento ed estensione della pista ciclabile realizzata) e un altro nei pressi della foce (parte della pista ciclabile sul lungo mare, così da connettere la pista al Foro Italico con quella di via Messina Marine).

    Aggiungo che va creata anche una pista ciclo-pedonale (o meglio una vera e propria passeggiata) lungo uno dei due argini del fiume (preferibilmente quello lato città), che funga anche da collegamento tra i tre attraversamenti, foce, Archirafi, Corso dei Mille.

    Di simili interventi se n’era già parlato in passato. Paco aveva anche realizzato una bellissima mappa dei possibili percorsi.

    Tutti interventi dai costi certamente sostenibili dalle casse comunali, per iniziare, finalmente, a riqualificare questa zona.

    Ovviamente rimarrà tutto nel mondo dei sogni. Figuriamoci se ci si può aspettare che il comune di Palermo possa sposare un progetto così “azzardato”…

  • loggico 372
    18 set 2014 alle 20:05

    e il fruttivendolo? non vorrei che con nuovo ponte questo signore non riesce a mettere piu in zona rimozione il suo camioncino..


Lascia un Commento