01 mag 2013

1 Maggio al Parco Cassarà


Il Parco Cassarà sarà oggi regolarmente aperto per offrire ai cittadini una giornata all’insegna della cultura, della musica e dell’intrattenimento. Un evento organizzato dall’associazione no profit  I.a.i.l.l. (Badside)  e promosso dal Comune di Palermo.

 

Un momento di coesione sociale, in un luogo dedicato al ricordo del commissario ucciso dalla mafia nel 1985.

 

 

321616_4385664973462_973860958_n

 

 

Dalle 7.30 alla 20.00 i cittadini  potranno godere di uno dei polmoni verdi più belli della città, accompagnati da  performance musicali, esibizioni, e animazione per i più piccoli. Ci si potrà poi concedere un momento di ristoro al villaggio gastronomico, con prodotti locali e a chilometro zero.

I cittadini potranno inoltre usufruire dei servizi  del parco tra cui il Wi-Fi gratuito, la pista di pattinaggio e l’area  sport.

L’ingresso è gratuito


aree verdiparco cassaràprimo maggio

14 commenti per “1 Maggio al Parco Cassarà
  • The.Byfolk 43
    01 mag 2013 alle 14:18

    Sono stato al parco con la mia famiglia tra le 11.00 e le 13.30 e devo dire che purtroppo non c’è nulla di nuovo sotto il sole.
    Premesso che ogni sottospecie di evento pubblico è benvenuto, ho avuto la stessa sensazione di evento fai-da-te come quella volta della notte bianca…
    Alcune osservazioni in ordine cronologico:

    1. Ingresso lato piazza Turba. Auto arrampicate sui marciapiedi. Deve proprio starci l’abusivo che chiacchiera tranquillamente col personale comunale? A parte il danno al decoro, sta più dentro che fuori con il suo banchetto di patatine e palloncini…
    Trovo che sia indecente che un lavoratore pubblico non si attivi per preservare la sua struttura da attività illecite.
    2. Parcheggio interno. A parte la scomoda soluzione dell’ingresso carrabile e pedonale, resa ancora più scomoda dai motivi di cui sopra, quando il parcheggio è pieno nessuno ferma le auto che continuano ad accedere e poi uscire, bloccando le altre auto che tentano di entrare, mentre i pedoni cercano di infilarsi tra le auto in manovra. Eppure un signore col cartellino sul petto è seduto davanti all’ingresso e si respira tutto lo smog poverino…
    3. Programma dell’evento cercasi. Sono affisse diverse copie della locandina, ma dove e quando sono gli eventi? Data la vastità del parco è da stupidi (o sadici) non predisporre una mappa ed un palinsesto delle attività. L’altra ipotesi probabile è che si siano inventate delle attività inesistenti tanto per rendere più attraente l’evento..
    Dunque:
    - WIFI già c’era prima…
    - AREA FOOD ho capito solo ora che “area Food” significa “area dove puoi consumare i tuoi pasti portati da casa” altrimenti ti mangi la crepe con la nutella, unica proposta FOOD che ho visto;
    - FIERA DEGLI ARTIGIANI cioè 10 banchetti di orecchini e collanine in stile etnico e punk;
    - MUSICA e ESIBIZIONI forse volevano dire Esibizione di Musica, nel senso che un gruppo musicale rock si è esibito;
    - ANIMAZIONE PER I PIU’ PICCOLI non l’ho trovata, c’èrano solo le solite giostre animate dai bambini e dai genitori;
    - AREA SPORT e PISTA PATTINAGGIO già c’erano prima
    A questo punto potevano anche aggiungere: Servizi WC, Prato inglese, Panchine, Area Sgambatura Cani, Fumatori ammessi.
    4. Qualche giorno qualcuno appiccherà il fuoco a quel ponte chiuso. Perchè non lo riparano alla svelta? Tanto vale alzare una bella recinzione e fare due parchi….
    5. Le persone pranzavano e giocavano sul letto del laghetto artificiale………………

    In conclusione, o sono stato sfortunato io, o non hanno rispettato quanto scritto in locandina. Meglio di niente? Forse..
    Ma la prossima volta se ho di meglio da fare vado altrove….

  • The.Byfolk 43
    01 mag 2013 alle 14:27

    Un’ultima riflessione:

    ARTE, CULTURA, COESIONE SOCIALE, PROMOZIONE CULTURALE Un momento di coesione sociale, in un luogo dedicato al ricordo del commissario ucciso dalla mafia nel 1985.

    Lasciamo stare la memoria di personaggi “sacri” per queste stronz***
    Ci si riempe la bocca e la testa di parole vuote, per cosa?
    Quanto è costato questo evento ai cittadini?

  • fabdel 989
    01 mag 2013 alle 19:18

    vivono di chiacchere e proclami che puntualmente disattendono, vanno nel dimenticatoio (i progetti, non loro purtrppo) e ribordano con nuove cazzate: quella di questa settimana è la favorita che sarà “un nuovo tetro massimo”. è da 4-5 mesi che mi sono accorto di questo andazzo a presa per i fondelli

  • xemet 427
    01 mag 2013 alle 22:50

    Qaundo leggo gli annunci di queste manifestazioni, essendo gia’ incappato in passato in situazioni infernali che solo il palermitano riesce a generare, mi tengo ormai a debita distanza!!

  • mediomen 1139
    02 mag 2013 alle 3:51

    Grazie Fabion54, allora la colpa sembra che sia del Genio Incivile di Palermo, un altro ente, nella sostanza, inutile!

  • The.Byfolk 43
    02 mag 2013 alle 8:19

    @ Fabion54
    Confermo tutto quanto scritto prima!

    Potevano dire così:
    “Siamo riusciti in una inedita, grandissima ed impensabile impresa! Il parco resterà eccezionalmente aperto in occasione della festività del primo maggio, e ci sarà anche della musica”

    Invece hanno parlato a sproposito di:
    ARTE
    CULTURA
    COESIONE SOCIALE
    PROMOZIONE CULTURALE
    AREA FOOD
    ANIMAZIONE PER BAMBINI
    FIERA ARTIGIANALE
    ESIBIZIONI (oltre la musica)

    Ora, un parco è sempre una location adatta ad eventi di varia qualità, ma in questo caso affiancare volutamente NINNI CASSARA’ a parole come ARTE, CULTURA, COESIONE SOCIALE, PROMOZIONE CULTURALE, significa solo offendere l’intelligenza delle persone.

  • fabdel 989
    02 mag 2013 alle 8:34

    non avete idea cosa c’è dentro la favorita. hanno lasciato persino sedie, frigoriferi e le minitende che usano a come WC, oltre ad un tappeto enorme di sacchetti e fazzoletti. un porcile senza fine. mentre un nutrito gruppo di indiani (o del pakistan o bangladesh o dello sri lanka, quell’area del mondo lì), con prole al seguito, ha fatto pic nic davanti casa mia, all’addaura, e NON HA LASCIATO NULLA PER TERRA. i palermitani sono i piu porci del mondo, se la giocano con i rom

  • fabdel 989
    02 mag 2013 alle 8:38

    dimenticavo , le famiglie palermitane hanno spezzato pure tanti rami dagli alberi del parco per fare legna………….

    la rabbia che avevo addosso mentre mi allenavo mi ha fatto augurare di vederli morti tutti nel piu breve tempo possibile

  • Templare 472
    02 mag 2013 alle 13:41

    Confermo quanto detto da Fabdel a proposito del prossimo Central Park palermitano. Vorrei capire quanti anni serviranno al Sindaco e al suo governo per organizzare una minima forma di controllo e repressione nei confronti di queste esseri viventi, per civiltà e dignità un paio di gradini sotto i porci.

  • Dario ABnormal 0
    10 mag 2013 alle 9:09

    Buongiorno, sono Dario Panzavecchia, l’organizzatore del Primo Maggio al Parco Ninni Cassara’, volevo chiarire alcuni punti sopracitati e criticati da parte del signore ByFolk:

    -i primi due punti non mi riguardano

    -punto 3

    -area food: si intendeva area food del parco, noi abbiamo cercato di garantire i servizi minimi, la prossima volta si potra’ fare meglio sicuramente.

    - le attivita’ comunicate sono state tutte rispettate e nelle aree indicate, gli artigiani non erano 10 bensi’ 30, le esibizioni ci sono state tutte, pure quelle di danza.

    -l’animazione per i piu’ piccoli: ecco qui hai perfettamente ragione , quella purtroppo rispetto alle mie intenzioni e’ stata molto carente, ci sono stati i pittori ed una ragazza che ha fatto sculture con i palloncini, il resto indicato purtroppo non e’ stato rispettato, ma per un semplice motivo, le associazioni che avevano aderito ( due in particolare ) non si sono presentate.

    L’idea del primo maggio al parco cassara’ e’ stata quella di promuovere il parco ( sconosciuto ancora a moltissimi cittadini ) con delle attivita’ accessorie, non c’era alcuna intenzione di prendere in giro qualcuno ed abbiamo fatto il massimo possibile per regalarci e ragalare a tanti cittadini una giornata piacevole, e cosi’ e’ stato per la quasi totalita’ degli avventori, tengo a precisare che l’evento e’ stato autoprodotto da chi ha organizzato, le critiche per quel che mi riguarda sono sempre bene accette, posso anche capire la malizia nei commenti, ma abbiamo bisogno di energie positive da parte di tutti , altrimenti non andiamo da nessuna parte.

    dario panzavecchia

  • The.Byfolk 43
    13 mag 2013 alle 18:29

    @ Dario ABnormal

    Gentile organizzatore..

    La prossima volta andrà meglio se ci sarà un programma mappato viste le dimensioni dell’area…

    Cerco di spiegarmi meglio:

    Se nella locandina ci sta scritto “1° maggio danza” ed io sono interessato alla danza non è detto che abbia voglia di giocare alla caccia al tesoro e stare a girare tutto il giorno sotto il sole per il parco in cerca di questa esibizione, neanche se viene a danzare Eleonora Abbagnato.

    Se invece ci sta scritto “esibizione di danza alle 16 presso villa forni” magari vengo alle 15 per le giostre, poi mi godo l’esibizione ed infine mi guardo 30 bancarelle di orecchini tutti uguali tanto per ingannare il tempo.

    Per l’espressione “Area Food” purtroppo non mi tolgo dalla testa che si sia fatta una furbata!!

    L’associazione prati-area food-area artigianale con la data del 1 maggio evoca non molto velatamente una scampagnata o una sagra dove poter trovare da mangiare sul luogo.

    Con simpatia! Saluti!


Lascia un Commento