02 ott 2010

Blocco linea da Palermo C.le a Notarbartolo: il nuovo orario


Mettiamo qui a disposizione il link dove poter scaricare il nuovo orario Fs rimodulato in funzione del blocco dell’esercizio ferroviario fra la Stazione C.le e Notarbartolo. Da una nota di Trenitalia, si apprende infatti che le tariffe dei biglietti saranno adeguate e non comprenderanno la tratta sospesa.

.

  

http://www.fsnews.it/cms-file/allegati/fsnews/ORARI_PA-TP_dal_4_ottobre_2010.pdf

Per quanto riguarda l’aumento della frequenza di alcune linee Amat ed eventuali navette, stiamo attendendo news a riguardo. Ma molto probabile che interessanti novità possano arrivare (speriamo) la prossima settimana. Dopo le nostre proposte, rimaniamo in contatto con l’azienda di via Roccazzo. Purtroppo il Comune (come al solito) si è mosso in ritardo…


blocco linea ferroviaria palermoblocco linea fra palermo centrale e notarbartoloblocco linea metropolitana palermoblocco linea palermo centraleblocco linea passante ferroviariolavori passante ferroviario palermo

31 commenti per “Blocco linea da Palermo C.le a Notarbartolo: il nuovo orario

Comment navigation

  • peppe.gamba 0
    02 ott 2010 alle 15:40

    Tra un paio di anni avremo un trasporto cittadino all’avanguardia ma sicuramente continueremo una amministrazione cittadina, provinciale e regionale da terzo mondo.
    E’ inamissibile che queste amministrazioni non siano state in grado di trovare una soluzione adeguata al disagio che questa chiusura comporterà a migliaia di persone (che è ben ricordare non è composta solo da cittadini di Palermo ma anche di cittadini di province diverse) soluzioni adeguate e fondamentali per potersi muovere con una certa rapidità tra i due punti che saranno nevralgici per questo anno, via Notarbartolo e piazza Giulio Cesare che sia andranno a sommarsi all’annoso problema del traffico che affligge da sempre questa città.
    VERGOGNA !!!!!!

  • ciko 87
    02 ott 2010 alle 17:00

    un trasporto cittadino all’avanguardia mi sembra un po’ esagerato per un semplice passante ferroviario. Non stanno mica costruendo una metropolitana…

  • Metropolitano 3852
    02 ott 2010 alle 17:22

    Una vera metropolitana ha il doppio binario e più stazioni di quelle odierne. Quella di Palermo lo è stata per modo di dire per le corse relativamente frequenti nonostante i limiti di capacità della tratta, perchè finora a singolo binario. Quì stanno facendo un aggiornamento, non una costruzione vera e propria. Come risultato il servizio sarà di fatto una metropolitana efficiente e non più fatiscente,poiche la linea non va intesa come collegamento soltanto tra Staz.Centrale-Aeroporto e viceversa.
    Spero che entro Ottobre 2011 per il tratto Notarbartolo-Centrale e per il 2012 da La Malfa all’Aeroporto si potranno da subito sfruttare le nuove potenzialità. Su questo sono molto ottimista considerando che hanno rispettato i tempi anzi addirittura anticipato per la riapertura di piaza indipendenza dopo il completamento dell’imbocco galleria lato tribunale/colonna rotta.

  • Metropolitano 3852
    02 ott 2010 alle 17:35

    In ogni caso, spero che qualcuno si muova meglio tardi che mai per potenziare i collegamenti urbani tra le due stazioni principali con gli autobus urbani e con le autolinee di altre società private o di autobus RFI sostitutivi, per non arrecare disagi ai cittadini in tutti quanti i prossimi 365 giorni di interruzione, specie per chi ha bisogno dei mezzi sostitutivi ai piazzali vicino le fermate Vespri e Orleans.
    Le amministrazioni comunale e provinciale si muovano da subito ! Dovevano pensarci prima piuttosto. Io farei in modo che i disagi non ci fossero neppure nel primo giorno di chiusura della tratta. Però chissà quando loro daranno le risposte. Meglio tardi che mai.
    Speriamo bene, che il traffico era già insostenibile con la metro attiva.

  • Metropolitano 3852
    02 ott 2010 alle 18:52

    @giovanni3857
    Credo anch’io che se ne fregano, sì, ma se sarà effettivamente così il disservizio durerà un anno solo, non tanti anni, il tempo che RFI finisca i lavori e riattivi la nuova linea aggiornata senza ritardi biblici come avviene per le opere di competenza comunale, così i disagi saranno finiti. Non dimentichiamo che le due linee della metro sono gestite sempe dalle FS.
    Ma neanche un solo anno non è un periodo indolore, e se il Comune non avrà preso provvedimenti ed intende lasciarli soffrire, poi i cittadini che lo hanno eletto gli presenteranno il conto al momento delle elezioni.
    Se andrà a finire così, un giorno ci mobiliteremo contro il Comune.

  • CinoMedium 169
    02 ott 2010 alle 21:56

    FUORI POST: Ciao da oggi hanno invertito gli accessi del Viale Regione siciliana (corsi centrale/corsia laterale) prima del sottopasso Pitre dir Trapani. Resta sempre la barzelletta dei due accessi dalla laterale alla centrale dopo lo stesso sottopasso

  • pendolaripa 27
    03 ott 2010 alle 9:11

    Ragazzi il Dipartimento Regionale ai trasporti mi ha convocato per la prossima settimana.
    Mi hanno già chiesto cosa proponiamo noi.
    Sono molto fiducioso.
    Su http://www.pendolaripa.altervista.org trovate tutte le news, che metterò pure in questo utile portale.
    Già con Trenitalia il Comitato Pendolari ha ottenuto un grande successo:
    detrarre la tratta non coperta potendo effettuare un unico abbonamento, lo stesso per i biglietti.
    Giacomo

  • giovanni3857 46
    03 ott 2010 alle 11:29

    @metropolitano…io parlo di anni perchè nonostante la riappertura della linea le cose peggioreranno (non è pessimismo ma realtà )

  • pendolaripa 27
    03 ott 2010 alle 12:20

    Del tratto Notarbartolo San Lorenzo ancora non si sa niente.
    C’è il fondato rischio che avremo doppio binario da Centrale a Notarbartolo e da Punta Raisi a San Lorenzo e poi la strozzatura a singolo binario tra San Lorenzo e Notarbartolo….
    Questa la realtà dei fatti ad oggi…

  • giovanni3857 46
    03 ott 2010 alle 12:26

    @pendolaripa no poi ci sarà la chiusura notarbartolo-san lorenzo e anche li si vorrà un anno e senza nessun collegamento notarbartolo-san lorenzo

  • antony977 167160
    03 ott 2010 alle 12:33

    giovanni,il blocco sarà solo per il tratto notarbartolo-belgio e sicuramente durerà meno di un anno.è praticamente certo che quando le tratte A e C saranno ultimate,sulla B si continuerà a lavorare

  • pendolaripa 27
    03 ott 2010 alle 14:36

    Sicuramente avrebbero fatto prima a costruire una metropolitana nuova da zero. Una metropolitana degna di tale nome.
    Ma qui ancora giocano con i tram….
    Ormai è una città segnata…

  • pendolaripa 27
    03 ott 2010 alle 14:38

    Considera che ancora è in piedi la fantascientifica idea di creare a Francia i due binari uno sopra l’altro….
    All’attuale se ne affiancherebbe uno sotto a 30 metri…
    Che ridere…

  • giovanni3857 46
    03 ott 2010 alle 15:04

    @antony poi vedrai il motivo…io sono il primo a essere a favore del passante ma se poi non c’è la materia prima a cosa serve?

  • pendolaripa 27
    03 ott 2010 alle 15:16

    Se RFI mente… ma è quello che i ha detto nell’incontro di una settimana fa…
    Penso loro abbiano le idee più chiare di noi…
    Ma visti i fatti…. i dubbi crescono…
    Tra l’altro avremo le grandi autostrade ferrate, ma per farci circolare cosa?

  • antony977 167160
    03 ott 2010 alle 15:26

    Probabilmente avrai scambiato stazione :)
    Eravamo presenti in commissione urbanistica alla presentazione del progetto definitivo

  • giovanni3857 46
    03 ott 2010 alle 15:29

    il problema è semplice il materiale che c’è ora può soddisfare queste tratte centrale-trapani e centrale punta raisi ma con la realizzazione del passante ci sarà anche il collegamento diretto termini imerese-punta raisi (via brancaccio) quindi se a questo materiale non verranno aggiunti altri treni difficilmente questo passante funzionerà degnamente


Lascia un Commento