31 mag 2010

A proposito di pedonalizzazione e posteggiatori abusivi…


Nuove misure in arrivo per la pedonalizzazione di alcune  piazze storiche e per contrastare  la piaga dei posteggiatori abusivi

Lasciano seri dubbi i provvedimenti su Piazza Politeama, considerando che attualmente c’è un noto posteggitore che estorce denaro a chi parcheggia il proprio scooter nel bel mezzo della piazza.Figuriamoci alle spalle del palchetto della musica. Non c’è dubbio che si tratta anche di un problema di legislazione. Certamente una collaborazione più stretta fra le forze dell’ordine non sarebbe male. Probabilmente una maggior presenza nel territorio e  SENZA  COMPROMESSI , farebbe un pò scuotere le coscienze popolari.

Vogliamo ricordare intanto come i posteggiatori abusivi convivano con le istituzioni: vedasi gli stessi sotto la sede dell’Assemblea Siciliana a Piazza della Vittoria e sotto la sede del Comune a  Piazza Bellini.

Senza parlare poi di un altro noto posteggiatore che svolge la propria attività (illecita)  sotto la Camera di Commercio, alle spalle della caserma della Guardia di Finanza. Non parliamo poi dell’esercito di abusivi che c’è in qualunque angolo della città. Questo è un altro capitolo. Ultimamente la Gdf ha sequestrato  pane in cattivo stato di conservazione presso alcuni abusivi che troviamo per strada.   Non vorremmo però pensare che il venditore (abusivo) di pane e dolciumi che passa giornalmente fra i condomini di Via Dogali sia più pulito……. :D


pedonalizzazionepedonalizzazione palermopedonalizzazione piazze storiche palermoposteggiatori abusiviposteggiatori abusivi palermoVIGILI URBANI PALERMO

24 commenti per “A proposito di pedonalizzazione e posteggiatori abusivi…

Comment navigation

  • Metropolitano 3316
    01 giu 2010 alle 0:45

    Quando vado in via Sant’Oliva oppure a Piazza Castelnuovo io lascio tranquillamente la macchina per quasi un’ora al parcheggio di Piazza V. E. Orlando, qpago quelle 1,50 € e lascio la macchina ben custodita, senza antifurto, con il navigatore sul parabrezza, libretto di circolazione e portafoglio in macchina, e soprattutto senza correre il rischio di dover pagare lo stesso una multa perchè in superficie un non-ufficiale APCOA (un vero parcheggiatore abusivo) mi chiede 2€ per “sorvegliarla”, ma si capisce che lì non può stare per cui la multa la rischio lo stesso, e questo vale anche per chi parcheggia in fila doppia.

  • Metropolitano 3316
    01 giu 2010 alle 0:59

    In quelle sporadiche volte che uso l’automobile per poi andare a piedi in via Sant’Oliva, Teatro Massimo oppure a Piazza Castelnuovo, oppure da Jolly Elettronica e Trony, Io lascio tranquillamente e senza preoccupazioni o rimorsi di coscienza la macchina per quasi un’ora al parcheggio di Piazza V. E. Orlando, e al rientro pago quelle 1,50 € avendo così lasciato la macchina ben custodita senza neppure antifurto attivato, con il navigatore acceso sul parabrezza, libretto di circolazione e portafoglio all’interno e soprattutto senza correre il rischio di dover pagare lo stesso una multa, perchè in superficie un non-ufficiale APCOA (ossia un vero parcheggiatore abusivo) mi chiederebbe 1-2 € per “sorvegliarla”, ma si capisce che lì non può stare nei divieti di sosta per cui la multa la rischio lo stesso, e questo vale anche per chi parcheggia in fila doppia.

    Al di la dei rari controlli da parte dei vigili, mi domando come facciano i trasgressori a sentirsi tranquilli quando parcheggiano senza criterio e senza il rispetto delle norme e del senso civico altrui (perchè inoltre così bloccano il mezzo di chi lo ha parcheggiato correttamente) ? Si diano una svegliata e inizino a rigare dritto !

    Inviterei a gli esponenti di AddioPizzo o di altre associazioni, o chiunque non sia così ingenuo, a lasciare temporaneamente il proprio veicolo nei luoghi adibiti al parcheggio e ben custoditi dal personale ufficiale come faccio io.

  • Metropolitano 3316
    01 giu 2010 alle 9:52

    @ dreamboy, c’è un bar raffinato dove si mangia bene, il “Basquiat Cafe”, e inoltre non vado solo lì quando raggiungo il quartiere.


Lascia un Commento