18 dic 2009

Rifiuti: il Tar annulla ancora l’aumento tarsu


Quando con una delibera direttamente firmata dal presidente del consiglio Berlusconi si erano sbloccati dei fondi che garantivano gli stipendi di dicembre, le tredicesime agli operatori Amia e la conseguente ripresa della raccolta dei frifiuti in città, ecco arrivare una nuova sentenza per il comune di Palermo, oramai recidivo in materia:

Palermo, 17 dic. – (Adnkronos) – E’ stato ancora una volta bocciato dal Tar di Palermo l’aumento del 75% della Tarsu, la tassa sui rifiuti, deciso dal Comune di Palermo. Il Tribunale amministrativo ha accolto il ricorso presentato da alcune associazioni, tra cui Adiconsum, Confcommercio e Confesercenti, annullando la delibera con cui la Giunta, guidata dal sindaco Diego Cammarata, aveva riproposto l’aumento della tassa, gia’ dichiarato illegittimo lo scorso ottobre. Il Comune e’ stato anche condannato a pagare le spese legali. Gli atti sono stati trasmessi alla Procura della Corte dei Conti per la valutare eventuali danni erariali.

[...]


aumento tarsuconfocmmerciorifiutisindaco cammaratatar

Articolo successivo

3 commenti per “Rifiuti: il Tar annulla ancora l’aumento tarsu

Lascia un Commento