31 mag 2009

Amia Essemme: controlli sui netturbini inoperosi ?


In una recente intervista televisiva rilasciata a Tgs, il presidente di Amia Essemme, Filippo Cucina, ha dichiarato che, in seguito a numerose lamentele sul servizio erogato, verranno effettuati ulteriori controlli sugli operatori addetti alla pulizia delle strade.

Nel corso del suo intervento, il presidente Cucina ha lasciato intendere che sino ad ora esisteva ed esiste un sistema di controllo (se è vero, non ha mai funzionato a detta nostra), ma che verrà implementato con un ulteriore gruppo ricognitivo che mirerà a scovare quei netturbini che non svolgono il loro lavoro o lo fanno in modo del tutto superficiale.

Alla luce della situazione attuale, ci viene difficile pensare che ciò avvenga. E soprattutto constatiamo che certi provvedimenti vengono adottati senza nessuna pianificazione a monte e in circostanze di estrema gravità come questa.

 


amiaessemmecassonettifilippo cucinanetturbinipulizia stradale

7 commenti per “Amia Essemme: controlli sui netturbini inoperosi ?
  • Daniele 444
    31 mag 2009 alle 10:32

    Si, figurati … vi dico solo che ieri, sabato, in Via Oreto Nuova, dove stanno appunto continuando i lavori per il passante ferroviario, la squadra che ogni settimana viene a pulire per rimuovere lo schifo che lasciano le bancarelle, non è venuta .. io abito qui e non potete capire quello che ancora adesso c’è per strada .. quasi non puoi circolare con le auto … dire Vergognoso è poco!!

  • Lele 6797
    31 mag 2009 alle 10:50

    @Daniele, hai ragione…in particolar modo l’abusivo che vende il pesce. sta facendo diventare tutta l’area irrespirabile. il puzzo si sente dalla rotonda Oreto. poi ci sono i due fruttivendoli che litigano per spartirsi l’area. che schifo! i controllori adesso gruppo ricognitivo, sono peggio dei controllati. quindi è palese che ognuno di essi chiude un occhio, anzi tutti e due. Così il problema non si risolverà mai. Il pesce puzza dalla testa.

  • Daniele 444
    31 mag 2009 alle 15:54

    Stamattina, hanno detto al tg5 che a Palermo hanno ripreso la raccolta .. sapete se è vero?

  • Fabrivit 256
    31 mag 2009 alle 16:31

    Si, in parte hanno ripreso. Il problema è lo sciopero bianco, cioè il fatto che svolgono solo le mansioni da contratto e quindi non possono prendere sacchetti fuori dai cassonetti e se trovano ostacoli alla raccolta devono slittare la raccolta stessa. altro problema è il quantitativo di immondizia che ormai è diventato enorme, e in molte zone, ve lo assicuro, non si potrà che intervenire con le pale meccaniche.

  • IoGomesio 273
    31 mag 2009 alle 18:22

    venite qua al cep, in alcune trincee di immondizia troverete anche alberi interi (almeno abbiamo un po’ di verde)

  • samir 230
    01 giu 2009 alle 2:21

    ……Non vedo operatori che spazzano le strade nella mia zona da anni……lasciamo perdere va….

  • raff 37
    01 giu 2011 alle 21:54

    cominciate a mandare a casa tutti i fannulloni, politicizzati,ed operai,vedrete che chi ha famiglia e
    buone intenzioni per lavorare salta fuori. con sti 4 cialtroni raccomandati e lagnusi.è una vergogna.


Lascia un Commento