24 giu 2008

Nasce comitato vittime Ztl e strisce blu


Come prevedibile, non si fanno attendere le contromosse dei cittadini dopo che il Tar ha annullato le ZTL a Palermo:

A breve a Palermo nascera’ un ‘Comitato vittime delle Zone a  traffico limitato e delle

strisce blu’. A darne notizia e’ Francesco Tanasi, leader nazionale dei Consumatori italiani, nel giorno in cui il Tar di Palermo con sentenza breve ha annullato il provvedimento sulle Ztl del Comune. A coordinare il Comitato ci sara’ l’avvocato Paolo Di Stefano, cui e’ stato dato mandato di valutare la possibilita’ di avviare azioni legali di risarcimento a tutela dei consumatori palermitani.
"Attendiamo – dice Tanasi- di conoscere nel dettaglio la sentenza, ma nel frattempo chiediamo al sindaco di Palermo di avviare le procedure per il rimborso delle spese sostenute dai cittadini per gli abbonamenti e i pass e delle multe comminate in quelle zone e gia’ pagate. Per quanto riguarda le multe non ancora pagate -conclude Tanasi- chiediamo che vengano immediatamente annullate". (Adnkronos)


cammaratacomitato vittime ztlricorso tar ztlsindaco cammaratastrisce blu

5 commenti per “Nasce comitato vittime Ztl e strisce blu
  • Federico II 80
    25 giu 2008 alle 17:54

    Ma per favore!! a parte che le striscie blu ci sono in ogni città d’Italia, e poi le Ztl potevano essere un’inizio per chiudere almeno il centro storico e fare una grande isola pedonale. Poi io odio questo atteggiamento dei Palermitani, che si interessano della città solo quando vengono toccati i propri interessi, e con questa mentalità, altro che capitale dell’euro-mediterraneo, capitale del fango e del menefreghismo!!!

  • samir 230
    03 lug 2008 alle 12:24

    Per diventare sera candidata capitale dell’EUROMEDITERRANEO……Palermo ha necessità di avere una grande isola pedonale nel centro sotrico!!!….chiusa a tutto!!…

    vogliamo l’isola pedonale permanente…in centro..!


Lascia un Commento