13 mag 2008

VIALE CAMPANIA: LA VERITA’ SUL PROGETTO


Ecco a voi il progetto del contestatissimo centro commerciale di Viale Campania. Progetto che un noto comitato, di cui  sembra facciano parte politici prossimi candidati alle elezioni Provinciali di Giugno, vogliono assolutamente far bocciare.

Vediamo nel dettaglio cosa prevede il progetto, e se effettivamente esistono questi stravolgimenti che la gente grida. Quanto riportato, è tratto dalla relazione tecnica del Progetto Preliminare del Settore Urbanistica.Quindi niente di inventato. Il progetto prevede la pedonalizzazione di Viale Campania nella zona residenziale del centro città e la contemporanea realizzazione di una sottostante struttura interrata  a 3 livelli con le seguenti destinazioni d’uso:

Primo livello sotterraneo: gallerie commerciali;

Secondo livello sotterraneo: parcheggi;

Terzo livello sotterraneo: box auto.

A QUOTA STRADALE (ovvero in superficie) l’isola pedonale verrà realizzata al centro dela viale, mentre ai margini di esso verrà consentito al transito veicolare a senso unico per la sosta degli autoveicoli e motocicli negli appositi spazi parcheggio.

Si prevede una superficie a parcheggio di mq.6250 con n.200 postiauto e n.200 posti per motocicli. Nell’isola pedonale verrà realizzata inoltre una pista ciclabile, una di pattinaggio, ed altre eventuali opere per il tempo libero, nonchè bar, edicole e negozi per le attività di vicinato.

Al piano commerciale (ovvero il primo livello interrato) verranno realizzate medie e grandi strutture di vendita nonchè negozi di vicinato  per una superficie di vendita compessiva di mq. 13.500 circa.

Il piano parcheggio (ovvero il secondo livello interrato) è stato suddiviso, in ossequio alle norme di sicurezza ed antincendio, in n.4 comparti all’incirca  di mq. 5100 ciascuno  per una superficie complessiva di circa mq. 21000  ed un numero di posti auto pari a n.760   e posti motocicli pari a n.260.

Il piano box auto( ovvero il terzo livello interrato) è stato suddiviso anch’esso in n.4 comparti  e può contenere complessivamente  n.344 box auto, 102 parcheggio auto, 256 parcheggio motocicli.

 Questi sono i numeri di questa opera. Il comitato di Viale Campania che si oppone a ciò contesta questa opera in quanto deturperà un’intera zona,  danneggerà la qualità della vita dei residenti, colpirà i commercianti  della zona.

Non si capisce davvero dove possa essere tale stravolgimento.Evidentemente a qualcuno piace avere ben 4 pompe di benzina una a fianco l’altra (dove sta la concorrenza?). Piace il furgoncino abusivo di colui che vende pane la domenica, piace il non trovare parcheggio la domenica durante le partite e ritrovarsi chiusi in casa, piace il mercatino rionale che altro non fa che creare disagi. Ecco ancora una volta la riprova che quando a qualcuno viene toccato l’orticello, ecco che balza in alto dalla sedia. Se non tocchi l’orticello, potrà rimanere nell’assoluto menefreghismo palermitano.


IPERMERCATOMARIONETTEpiazzale campaniaprogetto ipermercato viale campaniaPUPIviale campania

Articolo precedente

Articolo successivo

36 commenti per “VIALE CAMPANIA: LA VERITA’ SUL PROGETTO

Comment navigation

  • Davide 121
    13 mag 2008 alle 14:08

    Perchè non partecipare qualche volta a una riunione di questo comitato e fargli capire le cose come stanno veramente???

  • antony977 167139
    13 mag 2008 alle 14:19

    Perchè hanno i paraocchi…..
    Agiscono per i loro interessi.Mica hanno avuto l’idea di andarsi a guardare il progetto.No, subito No a spada tratta….
    Come i comitati contro il passante ferroviario

  • Jimmy Reptile 0
    13 mag 2008 alle 18:25

    Per i politici vicini al comitato posso dire con certezza che i due referenti che appaiono nei volantini del comitato sono: Davide Gentile consigliere di circoscrizione di AN e Mauro La Mantia che dovrebbe candidarsi alle elezioni provinciali sempre per AN o PdL (già erano apparsi i manifesti)…considerato che comunque i loro nominativi e recapito si possono trovare grazie ai volantini, perché magari chi gestisce questo sito non organizza un incontro o intervista con loro?
    Per il progetto mi sembra chiaro che l’opposizione al progetto sia pretestuosa visto che il proprio il comitato lamentava la mancanza della disponibilità di un progetto, come facevano ad opporsi a qualcosa che neanche conoscevano?

    PS: Me l’hanno riferito quindi non ne sono sicuro(di conseguenza lo prendo con cautela) però mi è giunta voce che quando si decise di pedonalizzare via P.pe di Belmonte uno dei maggiori oppositori era Spinnato mentre ora non ci vuole un analista economico per capire che proprio Spinnato è chi forse ci ha guadagnato di più, oltre a i residenti della zona dei quali vi lascio immaginare la reazione se la si dovesse riaprire al traffico…..

  • Paco 7942
    13 mag 2008 alle 18:35

    il problema è che incontrare certi esponenti è inutile, non accettano spiegazioni e neanche compromessi, fanno orecchie da mercante

  • Portacarbone 70951
    13 mag 2008 alle 18:35

    La cosa assurda è che non c’è apparentemente un motivo valido su cui possano avere ragione.
    Qualche tempo fa vidi una carcassa di auto abbandonata tra una pompa di benzina e l’altra…. c’è quel fondo Terrasi che è abbandonato da una vita…tutta la parte centrale a marciapiede, specialmente quando piove, diventa una palude dove nemmeno i cani andrebbero a fare i propri bisogni.

  • antony977 167139
    13 mag 2008 alle 18:46

    Infatti!!
    Se non usciva fuori il progetto dell’Ipermercato, tutti a continuare a farsi i cazzi propri.
    Ora che è uscito fuori questo progetto, allora ecco fuori mille proposte!
    Valla a capire certa gente!

  • Argo 1214
    13 mag 2008 alle 22:42

    Propongo di organizzare una raccolta firme a favore del progetto in questione.
    Chi è favorevole?

  • Jimmy Reptile 0
    14 mag 2008 alle 18:49

    Firmo anch’io, comunque non sarebbe male vedere quale parte di viale Campania sarà oggetto dei lavori, dove ci sono i due primi benzinai? Dove c’è lo spazio per posteggiare?Dove c’è il miniparco-giochi? Non credo che prenderanno l’ultima pompa di benzina (quella API con l’autolavaggio) visto che ritengo improbabile che il gestore abbia deciso di ristrutturare sapendo che non avrà rinnovata la concessione. E poi viale Campania rimarrà a doppio senso, a senso unico o sarà totalmente chiusa?Infine avevo capito che il parcheggio sarebbe stato sotto via Emilia mentre da quanto apprendo ora questo dovrebbe essere sotto il centro commerciale quindi in via Campania, dove sta la verità?
    Quindi ok che il centro commerciale (o ipermercato) è utile farlo, però vedere un progetto sarebbe altrettanto utile se no senza stare attenti ai piccoli particolari si rischia che poi alla fine il comitato del no avrà ragione (caso APCOA docet)

  • TOR ROMEO 0
    14 mag 2008 alle 19:32

    Vorrei firmare anche io. Non condivido e non capisco questa ripugnanza per un progetto molto utile per l’economia della città.

  • Paco 7942
    14 mag 2008 alle 19:34

    il progetto è fgià online, l’intero viale campania sarà oggetto di lavori, le corsie rimarranno simili alle attuali ma più strette

  • Argo 1214
    15 mag 2008 alle 0:24

    Perfetto! Nella prossima riunione del comitato, organizzeremo le modalità di raccolta firme per il consenso alla realizzazione del progetto! :D

  • Roberto1 521
    15 mag 2008 alle 7:49

    Più volte ho provato a lasciare un post nel blog di questo comitato di BUFFONI dicendo, molto pacatamente quali sono le mie opinioni. Mi permetto di dare dei “BUFFONI” a questa gente solamente perchè i miei post sono sempre stati oscurati dall’amministratore. L’ultimo post che ho lasciato aveva questo testo:
    <>

  • Roberto1 521
    15 mag 2008 alle 7:50

    Nel precedente post non si visualizzava il testo. Lo riscrivo:

    “Da WIKIPEDIA: Il blog è un luogo dove si può (virtualmente) stare insieme agli altri e dove in genere si può esprimere liberamente la propria opinione.

    Complimenti alla furbizia e alla poca onestà intellettuale del moderatore di questo blog il quale ritiene “libera opinione” solo quella che è allineata con il suo pensiero.
    Questo comportamento avvalora la mia tesi: il comitato del NO all’ipermercato di viale Campania è un organismo che sta strumentalizzando la cosa per fare l’interesse dei bottegai di zona e non dell’intera comunità.”

  • Argo 1214
    15 mag 2008 alle 12:27

    E’ SCANDALOSO!
    Un mio amico, residente proprio nel palazzo dove sta il Bar Sicilia, mi ha appena raccontato di aver lasciato un commento su un foglio di raccolta di opinioni messo a disposizione dal comitato per il NO.
    Bene, in questo commento lui esprimeva le sue perplessità sulla reale condizione di incuria e degrado urbano nella quale Viale Campania continuerebbe a versare se non si realizzasse l’opera in questione.
    (Riferendosi ai benzinai e le loro esalazioni, allansporcizia, ai venditori abusivi che causano immobilità del traffico e al mercatino rionale).
    Inutile dirvi che il suo commento è stato opportunamente stracciato via dal foglio, senza alcun ritegno, dopo neanche 5 ore.
    Voi come lo chiamate questo, ragazzi?
    Non danno possibilità di NEANCHE agli stessi residenti!
    Divulgano informazioni false e opportunamente modificate in merito agli interventi di cantiere e al risultato che l’opera porterà…

    DOBBIAMO DAVVERO FARE QUALCOSA, NE HO LE SCATOLE PIENE.

  • Argo 1214
    15 mag 2008 alle 12:32

    (scusate gli errori di battitura, ho scritto di corsa in quanto seriamente alterato…)

  • Giovanni Romeo 60
    15 mag 2008 alle 12:42

    @Argo quello che dice il tuo amico è molto grave… Se fosse davvero così bisognerebbe pubblicizzare questa cosa il più possibile, per far capire a tutti chi sono davvero questi del comitato residenti…

  • Argo 1214
    15 mag 2008 alle 12:53

    Lui è sicuramente disposto a farlo, mi ha raccontato il tutto con immensa rabbia e frustrazione. Esser censurati è una cosa orribile…

  • antony977 167139
    15 mag 2008 alle 12:59

    Per non parlare della gente che ha firmato la petizione senza ricevere alcuna spiegazione in merito.


Lascia un Commento