13 mag 2008

VIALE CAMPANIA: LA VERITA’ SUL PROGETTO


Ecco a voi il progetto del contestatissimo centro commerciale di Viale Campania. Progetto che un noto comitato, di cui  sembra facciano parte politici prossimi candidati alle elezioni Provinciali di Giugno, vogliono assolutamente far bocciare.

Vediamo nel dettaglio cosa prevede il progetto, e se effettivamente esistono questi stravolgimenti che la gente grida. Quanto riportato, è tratto dalla relazione tecnica del Progetto Preliminare del Settore Urbanistica.Quindi niente di inventato. Il progetto prevede la pedonalizzazione di Viale Campania nella zona residenziale del centro città e la contemporanea realizzazione di una sottostante struttura interrata  a 3 livelli con le seguenti destinazioni d’uso:

Primo livello sotterraneo: gallerie commerciali;

Secondo livello sotterraneo: parcheggi;

Terzo livello sotterraneo: box auto.

A QUOTA STRADALE (ovvero in superficie) l’isola pedonale verrà realizzata al centro dela viale, mentre ai margini di esso verrà consentito al transito veicolare a senso unico per la sosta degli autoveicoli e motocicli negli appositi spazi parcheggio.

Si prevede una superficie a parcheggio di mq.6250 con n.200 postiauto e n.200 posti per motocicli. Nell’isola pedonale verrà realizzata inoltre una pista ciclabile, una di pattinaggio, ed altre eventuali opere per il tempo libero, nonchè bar, edicole e negozi per le attività di vicinato.

Al piano commerciale (ovvero il primo livello interrato) verranno realizzate medie e grandi strutture di vendita nonchè negozi di vicinato  per una superficie di vendita compessiva di mq. 13.500 circa.

Il piano parcheggio (ovvero il secondo livello interrato) è stato suddiviso, in ossequio alle norme di sicurezza ed antincendio, in n.4 comparti all’incirca  di mq. 5100 ciascuno  per una superficie complessiva di circa mq. 21000  ed un numero di posti auto pari a n.760   e posti motocicli pari a n.260.

Il piano box auto( ovvero il terzo livello interrato) è stato suddiviso anch’esso in n.4 comparti  e può contenere complessivamente  n.344 box auto, 102 parcheggio auto, 256 parcheggio motocicli.

 Questi sono i numeri di questa opera. Il comitato di Viale Campania che si oppone a ciò contesta questa opera in quanto deturperà un’intera zona,  danneggerà la qualità della vita dei residenti, colpirà i commercianti  della zona.

Non si capisce davvero dove possa essere tale stravolgimento.Evidentemente a qualcuno piace avere ben 4 pompe di benzina una a fianco l’altra (dove sta la concorrenza?). Piace il furgoncino abusivo di colui che vende pane la domenica, piace il non trovare parcheggio la domenica durante le partite e ritrovarsi chiusi in casa, piace il mercatino rionale che altro non fa che creare disagi. Ecco ancora una volta la riprova che quando a qualcuno viene toccato l’orticello, ecco che balza in alto dalla sedia. Se non tocchi l’orticello, potrà rimanere nell’assoluto menefreghismo palermitano.


IPERMERCATOMARIONETTEpiazzale campaniaprogetto ipermercato viale campaniaPUPIviale campania

Articolo precedente

Articolo successivo

36 commenti per “VIALE CAMPANIA: LA VERITA’ SUL PROGETTO

Comment navigation

  • TOTINO 3
    17 mag 2008 alle 9:27

    la strumentalizzazione fatta su questo intervento da una parte politica è veramente vomitevole…..non si dovrebbero poter costruire le campagne elettorali su queste cose….un giorno, poi, alcuni consiglieri comunali che oggi attaccano il progetto, dovranno spiegare perchè lo hanno votato in consiglio comunale x l’inserimento in piano triennale….la sicilia non cambierà mai….

  • TOTINO 3
    17 mag 2008 alle 10:14

    a coloro i quali commentano negativamente sarebbe opportuno far notare che:
    1) il progetto prevede la pedonalizzazione della quasi totalità dell’area
    2) quasi la metà dell’area diverrà verde compreso (probabilmente) l’area terrasi a spese dei privati ( questa è una richiesta che il comune ha fatto ai privati, pur non essendo ricompresa nel progetto oggetto della proposta)
    3) sono stati commissionati studi (da parte dei proponenti) che aiuteranno a migliorare la fluidità del traffico anche in presenza di un centro commerciale
    4) che l’opera è tutta interrata e che quindi la piazza sarà solo resa piu’ fruibile dalle famiglie con aree x i bambini
    5) contro i dieci posti di lavoro che salteranno con le pompe di benzina, è prevista un’occupazione di 500 unità lavorative solo x il centro commerciale ( senza considerare l’indotto delle costruzioni)
    6) statisticamente parlando il valore immobiliare delle unità che insistono nell’area aumenterà per la presenza del centro commerciale
    7) il numero dei parcheggi pertinenziali ( quelli a servizio del centro commerciale)non sono neanche la metà di quelli previsti nel progetto e quindi andrà a migliorare la problematica parcheggi della zona
    questa non è speculazione e non è opera dei privati, come tutti gli altri centri commerciali!!!!! questo è un bene la cui proprietà resterà del comune e quindi nostra….
    so di avere ripetuto cose già dette ma meglio ricordare.

  • TOTINO 3
    17 mag 2008 alle 10:14

    antony hai fatto bene a ricordare come stranamente i manifesti x le provinciali di chi attacca il progetto siano spuntati x le vie di palermo centro molto prima de quelli x le regionali e nazionali…..era l’unico!!!!

  • TOR ROMEO 0
    17 mag 2008 alle 10:47

    Fanno davvero pena ! Che vadano a casa, che si dimettano.
    Da quando in quà chi controlla la città deve opporsi al progetto che qualcuno dello stesso Comune ha inserito nel piano triennale opere pubbliche ? Mi sembra un paradosso.
    Muoviamoci in questa direzione e facciamo anche noi una petizione a favore dell’opera. Io sono al corrente del degrado di quel rione.

  • antony977 165954
    17 mag 2008 alle 11:12

    Abbiamo risposto attraverso una lettera che è stata pubblicata ieri su Repubblica.A breve la pubblicheremo

  • Argo 1214
    18 mag 2008 alle 13:38

    Domani, per la riunione del comitato, decideremo come muoverci in merito alla raccolta firme per la petizione a favore della realizzazione. ;)

  • tiddiemme 5
    26 mag 2008 alle 16:34

    Scusate, ma Viale Campania non è un’importante arteria di collegamento fra il centro e la zona residenziale?
    L’enorme flusso di traffico che l’attraversa a tutte le ore dove verrebbe spostato?

  • Paco 7942
    26 mag 2008 alle 19:08

    enorme flusso di traffico?
    importante arteria?
    è una strada semideserta, enorme, in un quartiere residenziale

  • tiddiemme 5
    27 mag 2008 alle 19:11

    Quanto detto sopra da Paco e Portacarbone non risponde alla mia domanda.

    Ripeto, l’”importante” flusso di traffico che dal Centro, attraverso Via Villa Trabia, poi Via Leopardi, poi Viale Piemonte, si indirizza verso Viale Strasburgo ed ex Piazza de Gasperi, arrivato in Viale Campania che fa, si interra sotto il centro commerciale?

    Ricordo che alcuni anni fa, il primo giorno di apertura del mercatino rionale in Viale Campania, le due carreggiate furono completamente chiuse e il traffico andò in tilt in tutta la zona.

    Si è pensato a una soluzione alternativa per detto flusso?

    E’ stato preso in considerazione, inoltre, l’ulteriore incremento del traffico nella zona dovuto ai fruitori del centro commerciale?

  • antony977 165954
    27 mag 2008 alle 19:36

    Ciao.Ti rispondo ben volentieri: Il progetto di Viale Campania prevede la semi-pedonalizzazione dell’intero viale.
    Cosa significa: ai margini dell’isola pedonale verrà consentito il traffico veicolare a senso unico proprio nella direzione che tu indichi.E’ anche riportato sopra nel post.
    Per il resto, sicuramente è riportato in una relazione tecnica che stiamo già richiedendo all’assessorato.
    In ogni caso, anche se non si volesse fare l’impermercato, non credo sia così malvagia l’idea di realizzare un isola pedonale a dispetto di ben 5 pompe di benzina!!

  • tiddiemme 5
    27 mag 2008 alle 20:09

    Assolutamente, ben venga l’isola pedonale.

    E’ l’eventuale chiusura al traffico di transito che mi rende alquanto perplesso.

  • tiddiemme 5
    27 mag 2008 alle 20:15

    Comunque dal progetto mi pare che si evinca che il traffico verrà deviato verso via Emilia direzione via Croce Rossa, cioè non si potrà proseguire per via Trinacria o via Ausonia, o no?

  • antony977 165954
    27 mag 2008 alle 20:19

    Si, confermo che si potrà proseguire diritto.Mi ripeto: l’attuale traffico veicolare verrà mantenuto.Non avrà più quella megacarreggiata larghissima, ma più ridotta


Lascia un Commento