Articolo
06 nov 2018

Il nuovo biglietto AMAT e il “problema” della vidimazione “sopra” la banda magnetica

di Giulio Di Chiara

L'arrivo del Papa a Palermo è coinciso con il lancio dei nuovi ticket del servizio pubblico "AMAT", valido sia per i bus che per il sistema tranviario. Le novità, come vi abbiamo già raccontato, sono due: il formato, più grande rispetto al precedente, e la banda magnetica che consentirà di essere letta dalle nuove macchinette presenti sui mezzi (ancora non tutti). I vecchi titoli tradizionali cartacei potranno essere ancora utilizzati fino e non oltre il 30 novembre 2018. Dal 1 dicembre 2018 i vecchi titoli, di qualsiasi tipologia, non avranno più validità e soltanto fino al 31/12/2018 potranno essere sostituiti, a richiesta, coi i titoli a band magnetica di pari valore nominale, presso il punto vendita Amat di via Borrelli n.16. In questi giorni il "problema" che si sta verificando è il seguente: laddove sono presenti le vecchie obliteratrici, il passeggero è costretto a rimuovere il talloncino dentellato per poterlo introdurre al suo interno e consentire la stampa del giorno e dell'orario direttamente sul biglietto.  La stampa ad inchiostro però va ad accavallarsi sulla banda magnetica, anch'essa nera, rendendo la parte finale del testo, solitamente l'orario, pressochè illegibile. Tra l'altro, proprio nel titolo cartaceo è segnalato il lato della convalida, inducendo in errore i passeggeri che poi si ritrovano a chiedere ad autisti e controllori come fare per dimostrare la validità del proprio ticket. In via ufficiosa da AMAT consigliano di timbrare il biglietto sul retro, laddove la banda magnetica è assente. Va sottolineato un errore abbastanza banale non aver previsto il doppio lato per obliterare i titoli di viaggio in questo periodo di transizione, almeno fin quando non saranno presenti soltanto macchinette con lettore a banda magnetica. Ma AMAT spesso ci ha abituato a superficialità del genere. Quindi, se dovesse capitarvi una situazione del genere, saprete come comportarvi.

Leggi tutto    Commenti 13