7 commenti per “
  • Palerma La Malata 550
    02 dic 2020 alle 14:00

    C’è differenza fra questi giochetti e quelli che fanno i mafiosi per aumentare i propri guadagni?
    C’è differenza fra le 2 categorie o in fin dei conti sono entrambe fatte della stessa pasta?

  • Orazio 1531
    02 dic 2020 alle 14:58

    Il “presidente” Musumeci ha già detto che non si ripresenterà. Ce ne faremo una ragione noi siciliani.

    Il personale non è tutto in smart-working, tutt’altro, semmai lo è stato per uno/due mesi. Il personale cala di numero per via dei pensionamenti (tanti uffici soprattutto a Palermo sono vuoti). Ne consegue che è normale che chi è presente in ufficio sia costretto a fare più straordinari.

    Gli straordinari non hanno un budget a parte, il loro costo si copre a carico dello stesso fondo del salario accessorio. In pratica chi fa lo straordinario toglie qualcosa a chi non ne fa, non alla collettività. da ciò le perplessità di “certi” sindacati che vorrebbero che quel salario venisse distribuito “a pioggia” a tutti.

    Per i premi di rendimento è stato attivato (e concluso) un processo di valutazione sul merito. Anche qui siamo a carico del medesimo fondo, che altrimenti verrebbe tutto distribuito senza valutazione di merito.

    Giovanni Vindigni è stato messo di mezzo da inesperto quale ha mostrato di essere e gli sono state attribuite cose che nemmeno lontanamente pensava. Tanto che non si ha notizia di indagini di Procure varie, ordinarie e contabili.

    La UIL ha finito di contare in Regione da più di un decennio. La Cisal non si sa che ruolo abbia visto che non mi pare sia rappresentata in Regione. E di Tuccio D’Urso, mi pare, il “presidente” si è già liberato.

    Personale, doveroso contributo basato su fatti, le parole al vento, da quelle del “presidente” a scendere, sono orpello inutile.

  • Palerma La Malata 550
    02 dic 2020 alle 21:24

    belfagor, Sole 24 Ore, avete capito adesso?
    “Gli straordinari non hanno un budget a parte [ma] il loro costo si copre a carico dello stesso fondo del salario accessorio”. Quindi smettetela di agitarvi per i loro straordinari pagati stratosfericamente. Quelli non sono soldi della collettività ossia non sono soldi vostri e quindi non sono cazzi vostri. Fatevene una ragione anche voi!
    E se vi viene spontaneo chiedervi come mai nessuno fra i 13.000 impiegati della Regione Sicilia aveva avuto l’occhio per capire con anticipo che Giovanni Vindigni non era adatto come Dirigente Generale del Dipartimento del Lavoro, fatevi un bicchiere di vino e non pensateci più. Tanto a che servirà mai farvi ribollire il sangue?
    E non credete al Presidente Musumeci quando dice stupidate del tipo che “La Regione [Sicilia] ha 13.000 dipendenti dei quali l’80% assolutamente improduttivi [che] si gratta la pancia dalla mattina alla sera”. Fatevi invece un giro per le 9 provincie dell’Isola ed ammirate l’alta qualità dei manti stradali urbani ed extraurbani, la pulizia degli spazi pubblici, l’ottima rete ferroviaria, la qualità della pianificazione urbana degli ultimi 70 anni, la gestione dei rifiuti, la velocità nella gestione quando vi rivolgete agli uffici pubblici, gli alti livelli di occupazione e produzione, la facilità di cominciare un’azienda, la distribuzione dell’acqua nelle case dell’Agrigentino…fate più foto possibili ai brillanti doni che si schiudono davanti i vostri occhi ed inviatele all’ufficio di Musumeci per dimostrargli che lui non sa minimamente quello che dice.

  • Orazio 1531
    03 dic 2020 alle 14:53

    E’ davvero apprezzabile la capacità di qualcuno di passare in un secondo dallo straordinario dei regionali all’elenco di tutti i problemi atavici della Sicilia, tralasciando però il buco dell’ozono.

    Per il resto ho scritto dati di fatto incontrovertibili, su cui si può certo ragionare, ma su quelli, non sul nulla parente del tutto.

    • Palerma La Malata 550
      03 dic 2020 alle 15:18

      Cioè dovremmo ricrederci e convincerci che i problemi atavici della Sicilia non sono causati anche dall’inefficienza dei 13.000 impiegati sparsi nei vari uffici della Regione Sicilia?
      Davvero Orazio? Ti credevo meno ingenuo.

  • Donatella Negri 1
    07 dic 2020 alle 15:46

    Cara signora malata, si faccia dire da me impiegata regionale che lavora per la regione anche più di quanto lavorava nel privato che le strade e le infrastrutture varie della Sicilia non sono fatiscenti per colpa degli impiegati regionali bensì del federalismo fiscale che ha tagliato di netto per non dire quasi azzerato i fondi per il Sud e come ben sa senza soldi messa non se ne canta.

  • peppe2994 3520
    07 dic 2020 alle 16:07

    Certo che farà male a chi in ufficio si fa il mazzo leggere discorsi qualunquisti del genere, di chi ha la presunzione di sapere, e si lamenta pure perché pagano gli straordinari.
    Comunque sono post divertenti, perché chi sa al massimo ci ride sopra, e continua a lavorare al meglio delle proprie possibilità.
    Mai fare di tutta l’erba un fascio, anche perché alla regione di fasci ne esistono quattro, A,B,C,D.


Lascia un Commento