13 ott 2008

Centro Commerciale di Zamparini: rendering e planimetria


Vi mostriamo i rendering e la planimetria del Centro Commerciale di Zamparini a Fondo Raffo, nel quartiere San Filippo Neri. Si nota subito la galleria con tetto a vetri.  Ma vediamo i numeri:

L’area ricopre   288 mila metri quadrati dei quali 122 mila ospiteranno il centro commerciale, mentre la restante parte il centro municipale.

Il Centro Commerciale sarà costituito da un ipermercato centrale di 13788 mq,da due magazzini,da una galleria commerciale con tetto a vetri che ospiterà 100 negozi,due capannoni per la vendita al dettaglio e 2 parcheggi,uno di 58 mila mq e uno di 13400 mq interrato. Anche uno  pubblico di 25 mila mq.
La galleria commerciale a est si affaccerà su una piazza circolare,destinata alle attività di ristorazione;a ovest la galleria terminerà invece ad uno spazio adibito alla vendita di mobili (Mandi). Non si conosce ancora l’insegna dell’ipermercato di generi alimentari.

Parallelamente c’è il Centro Municipale: una cittadella che ospiterà uffici comunali,settima circoscrizione,un consultorio medico,un ambulatorio, una piscina olimpionica,quattro campi di calcetto, una biblioteca, una struttura per l’assistenza ai pluriminorati non vedenti e una per anziani,un giardino pubblico,una piazza centrale tra i due poli, e una scuola privata.

Per quanto riguarda la parte burocratica si è conclusa la parte urbanistica,adesso il progetto è ritornato allo Sportello Unico ,dove si sta predisponendo lo schema di convenzione tra il Comune e la società di Zamparini.
Poi sarà la volta dell’approvazione del progetto commerciale da parte della conferenza di servizio regionale e ,finalmente,saranno rilasciate tutte le autorizzazioni,compresa quella edilizia, indispensabile per l’avvio del cantiere.

Sarà gestito da Cogest , per conto della Promocentro e commercializzato da Mall System.
 

Una delle tante  gallerie del centro commerciale

Planimetria

Planimetria con indicazioni


centro commercialefondo raffoIPERMERCATOplanimetriarenderingzamparini

18 commenti per “Centro Commerciale di Zamparini: rendering e planimetria
  • IoGomesio 273
    13 ott 2008 alle 20:12

    sarò classista, ma secondo me questo centro commerciale sarà frequentato solo da delinquenti che lo renderanno invivibile e pericoloso. idem per quel che riguarda il centro municipale

  • Federico II 80
    13 ott 2008 alle 20:18

    @IoGomesio
    Perchè dici questo? Perchè è vicino ad un quartiere come lo Zen(o San Filippo Neri)?

  • freddie80 1052
    13 ott 2008 alle 20:40

    quoto iogomesio….sarà pieno di signore col passeggino e “degustatori” di birra…

  • Portacarbone 70808
    13 ott 2008 alle 20:53

    Non capisco sinceramente questa logica. La vicinanza ad un quartiere degradato, in molti casi, è occasione per rivalutarlo e impreziosirlo. Non migliorerà mai un’area degradata se si continuerà a emarginarla dalla vita che conta.
    E’ anche un modo per portare i palermitani dove non vanno mai e “costringerli” a confrontarsi con molti giudizi e pregiudizi. Poi, un centro commerciale di queste dimensioni porterà lavoro anche per “signore col passeggino e degustatori di birra” che saranno tenuti a civilizzarsi, visto che il riferimento, a quanto mi sembra, è per i “vagabondi”.

  • piero82 503
    13 ott 2008 alle 22:37

    ragazzi ma secondo voi zamparini era così cretino da aprire un centro commerciale del genere allo zen,senza avere la sicurezza che(chi sarà li..si comporterà bene??).
    apparte che all’interno di questi centri commerciale..ci sono gli agenti di sorveglianza,e persone imborghesi che girano all’nterno come comuni cittadini per vedere chi “allunza le mani”.
    se la mettiamo su questo punto,allora nel napoletano non vi dovrebbero essere centri commerciali..eppure ci sono,e tantissimi anche.
    zamparini non è stupido,e per aprire un centro commercial in quella zona..sa quello che fà,a napoli direbbero.. CA NISCIUNO E’ FESS.

  • fabdel 989
    14 ott 2008 alle 8:45

    gli arredi verranno vandalizzati (i pali imbrattati dai vari “giusy & carmelo 3msc”) esattamente come è avventuo al foro italico con i totem di ceramica devastati. siamo circondati da un’orda terrificante di trogloditi

  • fabdel 989
    14 ott 2008 alle 8:46

    e l’aiuola centrale colma di lattine, fazzoletti e mozziconi di sigarette. insomma, un déjà vu

  • manupanormus85 224
    14 ott 2008 alle 10:11

    i lavori inizieranno nel 2012

  • manupanormus85 224
    14 ott 2008 alle 10:12

    se ne parla del 2005 di questo centro,chissà quando inizieranno

  • IoGomesio 273
    14 ott 2008 alle 13:06

    si Federico II, perchè si troverà in un quartiere assolutamente popolare: ed è inutile fingere di non trarre ovvietà da questo discorso, perchè sappiamo tutti benissimo come si comporta il palermitano medio (figuriamoci quindi anche quelli un po’ al di sotto della media -economica e sociale-) con tutto ciò che non gli appartiene direttamente.
    @ Portacarbone, qua non si tratta di marginalizzazione o emarginazione: si parla di persone a cui manca innanzitutto la nozione di RISPETTO, per non parlare del concetto di BENI PUBBLICI e di quello di COMUNITà. per come vanno le cose è ovvio che queste cose non gli siano chiare, bisognerebbe dunque muoversi prima in questo senso.
    Fabdel, hai ragione tu, sarà come dici tu. è inutile dire altro, perchè questo è realismo

  • Federico II 80
    14 ott 2008 alle 13:16

    @IoGomesio
    Vedremo…….io ho fiducia in questi progetti che serviranno per riqualificare questo quartiere difficile.

  • piero82 503
    14 ott 2008 alle 13:30

    bhe ragazzi tutto ciò che riguarda l’interno del centro cmmerciale…sin dal parcheggio in poi,giornalmente sarà pulito..avviene così in tutti i grossi centri commerciali.
    se poi inseguiamo ancora il sogno di vedere palermo come le cittadine di austria e germania..di non trovare a terra(una cicca di sigaretta)allora lasciamo perdere ogni discorso(nn i sono speranze per questa città).

  • Paco 7942
    14 ott 2008 alle 14:04

    io non sarei così tragico, i centri commerciali sono sempre in aree a basso tenore, costano meno i terreni, e questi problemi non si riscontrano. Il centro Olimpo è a pochi passi da dove nascerà questo centro e non ha di questi problemi

  • Claudio 1901
    14 ott 2008 alle 15:43

    stavo per fare lo stesso esempio…

  • Daniele 444
    14 ott 2008 alle 18:08

    Beh, anche il “Centro Guadagna” allora .. mi sembra sia tenuto bene ed è pulitissimo .. Non credo che la vicinanza dello Zen possa creare problemi in tal senso .. poi credo ci sarà un minimo di sorveglianza per un centro commerciale di queste dimenzioni …

  • ponzi 18
    15 ott 2008 alle 13:54

    ottima iniziativa proprio per riqualificare diverse zone della nostra palermo. troppo facile fare un centro in via principe, dove il sabato a passeggiare trovi lanza di scalea cn la Parietti, nn c’interessano ste cose, la vera rinascita sta dalle fondamenta !! rendere vivibile solo una piccola parte della città non aiuta nessuno, ma partendo da un piano riqualificativo, delle zone in ombra, arriveremop comuque ad avere una crescita omogenea !!! SOno contento, Palermo sta cambiando, spero di vederne i frutti presti, se tutti i lavori fossero come il parco d’orleans, in 3 anni ci sarebbe anche la metro a palermo!!

  • r302 192
    18 ott 2008 alle 19:15

    Quoto fabdel e aggiungo che si spenderà di più per il pizzo del posteggiatore che non per gli acquisti in sè :(

Comments are closed.