Articolo
05 dic 2018

Polizia Municipale | 75 sanzioni per uso del cellulare alla guida

di Fabio Nicolosi

75 sanzioni per l'uso del telefonino durante la guida sono il bilancio dei controlli a tutela della sicurezza stradale predisposti dal Comandante Gabriele Marchese ed effettuati nel mese di novembre dal nucleo autovelox della Polizia Municipale in abiti civili e moto civetta. 44 uomini e 31 donne sono stati sorpresi mentre guidavano e contemporaneamente utilizzavano lo smartphone per parlare o inviare messaggi. Le strade pattugliate sono state viale Regione Siciliana, Corso Calatafimi, via Re Ruggero, via Libertà, via Notarbartolo, via Leonardo da Vinci, via Perpignano, via De Gasperi, via del Carabiniere, viale Strasburgo, via Boris Giuliano e via Ernesto Basile. Salgono così a 407 le sanzioni irrogate da maggio, da quando è stato istituito questo tipo di servizio mirato ad arginare un fenomeno che sta assumendo proporzioni allarmanti. "Questi controlli devono far percepire ai conducenti dei veicoli la pericolosità di queste condotte –dice il Comandante Gabriele Marchese - Già a 50 chilometri all'ora distrarsi soltanto per due secondi con il cellulare significa percorrere 28 metri di strada alla cieca. Queste disattenzioni possono provocare incidenti e costare la vita agli utenti della strada più deboli , soprattutto ai pedoni o ai ciclisti". L'art. 173 del codice della strada, per l'uso illecito di apparecchio radiotelefonico durante la guida, prevede una sanzione di 161 euro e la decurtazione 5 punti della patente di guida; alla seconda infrazione nell'arco di due anni, si applica la sospensione della patente di guida da uno a tre mesi.-

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
13 lug 2017

CarSharing | Annunciati nuovi mezzi e free floating

di Fabio Nicolosi

Cinquantacinque auto in più nella flotta del car sharing di Palermo, gestione del servizio in aree extra comunali e free floating. L’auto condivisa entra nel vivo della mobilità sostenibile palermitana, con una serie di novità che puntano a migliorare e facilitare l’utilizzo del servizio, già arrivato a quasi 5mila abbonati, ed estenderlo in tutta la parte occidentale della Sicilia. Sono tante le novità presentate ieri mattina a Villa Niscemi dal sindaco di Palermo Leoluca Orlando, dall’assessore alla Mobilità Iolanda Riolo, dal presidente dell’Amat Antonio Gristina e dal direttore del servizio Mobilità sostenibile dell’Amat e presidente del consorzio nazionale gestori car sharing IO GUIDO Domenico Caminiti, che hanno disegnato la nuova strategia del servizio: mobilità intermodale con sistema ibrido tra il servizio di base e quello a flusso libero; nuovi servizi telematici ed integrazione tariffaria; incremento flotta con mezzi ecocompatibili. L’ambito del servizio riguarderà tre aree: vasta (extra comunali), metropolitana e urbana. “L’ampliamento della flotta Car Sharing di Amat - ha detto il sindaco Leoluca Orlando - è la conferma del continuo cambiamento di questa città e di come l'Amministrazione e le sue aziende siano da stimolo e a servizio del cambiamento. Fino a qualche anno fa il Car-sharing non era valorizzato e quindi era poco usato. La nostra scelta, sostenuta con grande passione e professionalità dalla dirigenza e dai vertici di Amat, ha fatto aumentare la richiesta, innescando un circolo virtuoso. Per questo voglio esprimere la mia soddisfazione per questo servizio, l’offerta più grande in Italia dopo Roma, per una mobilità sostenibile sempre più condivisa”. La flotta car sharing Alle 104 auto già in dotazione da oggi se ne aggiungono 55: 45 Fiat Punto (utilitaria), 5 Fiat Tipo SW (per le famiglie) e 5 Fiat Doblò (furgoni). Con questo innesto di nuovi mezzi, il car sharing di Palermo diventa la seconda flotta pubblica dopo Roma per consistenza operante in Italia, che comprende i segmenti city car, medie, monovolume a metano, elettriche e van. I parcheggi in città sono 85 (più di 300 stalli di sosta), dieci stalli presso l’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino. Inoltre, quattro vetture Volkswagen Polo a metano sono state adattate, con comandi speciali non permanenti, per la guida dei soggetti con disabilità agli arti inferiori. Un progetto, unico in Europa, attivato grazie a un protocollo fra Comune di Palermo e Inail, che ha permesso anche l’applicazione di agevolazioni sul costo dell’abbonamento. Il successo del car sharing sta nei numeri: tra il 2015 e il 2016 la media mensile delle corse è aumentata del 41%, passando da 1.748 a 2.470. Anche per il numero delle prenotazioni (media mensile) si registrano aumenti considerevoli: +44%. In media crescono del 13% in un mese i chilometri percorsi e del 17% il totale delle ore di utilizzo. Gli abbonati al servizio aumentano di anno in anno. Ad oggi sono 4.800. Entro il 2020 la dotazione totale della flotta toccherà quota 555 auto. L’abbonamento annuale al servizio costa 25 euro, la tariffa oraria è di 2,40 euro l’ora e 0,54 euro a chilometro. Free Floating (flusso libero) E’ un tassello della nuova strategia del car sharing in area urbana. A partire dal prossimo ottobre la gestione del servizio in area comunale, oggi caratterizzata dal cosiddetto modello station based (prelievo e rilascio delle auto nei parcheggi, utilizzando la classica prenotazione tramite call center, app o web) sarà affiancato da un sistema a flusso libero che permetterà prelevare e rilasciare l’auto in un qualsiasi posto di un’area urbana di quasi cinque chilometri quadrati. La ricerca dell’auto libera avverrà attraverso un’applicazione per smartphone e pc, grazie alla geolocalizzazione. Una volta individuata l’auto più vicina, questa potrà essere noleggiata e rilasciata all’interno di una qualsiasi strada dell’area d’ambito compresa nel perimetro: via dei Quartieri, viale Strasburgo, viale Francia, via dei Nebrodi, via Aquileia, via Giovanni Zappalà, via Franz Listz, via Principe di Palagonia, via Malaspina, piazza Virgilio, via Brunetto Latini, via Houel, via Goethe, via Nicolò Turrisi, via Salesio Balsano, via Volturno, piazza Verdi, via Cavour, via Roma, piazza Don Sturzo, via Bertolino G. Puglisi, piazza Nascé, via Isidoro Carini, via Pasquale Calvi, via Generale Dalla Chiesa, via Marchese di Villabianca, via Marchese di Roccaforte, piazza Don Bosco, piazza Leoni, viale del Fante, via Antonio Cassarà, piazza Giovanni Paolo II, via Resuttana, via San Lorenzo, via Filippo Di Giovanni. Il sistema di flusso libero è indicato per gli spostamenti cosiddetti di ultimo miglio, ed è già presente a Milano, Roma, Firenze e Torino. Per questo servizio, l’Amat introdurrà progressivamente fino a ottanta veicoli elettrici di prossimità (Nev) Gestione del servizio in area vasta (extra comunale) Il progetto di espansione del servizio car sharing punta alla Sicilia occidentale, grazie a una serie di protocolli firmati dal Comune di Palermo. Il territorio è stato suddiviso in quattro province di riferimento: Palermo, Agrigento, Caltanissetta e Trapani. Sono state inoltre individuate cinque zone operative per il car sharing, il cui intervento di area vasta si innesta nella linea di finanziamento degli interventi di cui al Fondo mobilità sostenibile, con i quali il Comune di Palermo ha realizzato il potenziamento della flotta con auto a metano ed elettriche. Nell’ambito della rimodulazione del piano operativo di dettaglio (POD), le somme già approvate da utilizzate superano i 730mila euro. Il programma di espansione del parco auto prevede per quest’anno 120 mezzi per il sistema base, 50 free floating a Palermo, 30 in provincia, 15 a Trapani città, 20 nella provincia di Trapani, 10 ad Agrigento. Nel 2018 saranno coperte pure Caltanissetta e provincia e la provincia di Agrigento. Per arrivare a regime nel 2020: 350 auto a Palermo, di cui 100 per il free floating, 80 in provincia; 60 a Trapani e provincia; 25 Caltanissetta e provincia; 40 Agrigento e provincia. Customer satisfaction Dall’indagine condotta dall’Amat, per individuare il profilo dell’utente car sharing (campione: 700 interviste, il 15,5% degli abbonati) è emerso che per quasi l’80% il cliente tipico è uomo in un’età compresa tra i 30 e i 49 anni (42,2%). Nel 40% dei casi, l’auto condivisa è utilizzata per l’accesso libero nella Ztl, la sosta gratuita o riservata, mentre il 37,5% del campione usa il car sharing perché non ha l’automobile. La frequenza con cui viene utilizzato il car sharing risulta essere tutti i giorni o quasi (39,2%) e soltanto il 9% usa l’auto condivisa una volta al mese. L’orario ottimale è dalle 7 alle 15 (41,2%). Foto tratte dalla pagina Facebook CarSharing Palermo Ti potrebbe interessare anche: Acquista il tuo abbonamento CarSharing online su Mobilita Palermo e lo ricevi a casa! Carsharing elettrico, tram e bikesharing: ecco tutte le novità da AMAT Car sharing: presentate nuove autovetture per persone disabili Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
07 gen 2017

Domenica 8 Gennaio: “Viale Strasburgo in festa”

di Fabio Nicolosi

Degustazioni, musica, sport, arte e intrattenimenti per grandi, ma soprattutto per i più piccoli. E’ questo il programma della prima edizione di “Viale Strasburgo in festa, in strada una giornata di eventi”, che si terrà Domenica 8 gennaio, dalle ore 10 alle ore 20. La via sarà chiusa al traffico e l’evento si svolgerà lungo tutto l’asse viario, nella corsia laterale, nel tratto compreso tra via Svizzera e via Olanda. In tutto saranno allestiti 9 gazebi e durante l’arco della giornata si svolgeranno diverse performance. Inoltre i negozi saranno aperti anche in occasione dei saldi. Programma Domenica 8 Gennaio: 1) Dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00 verrà installato un minicalcetto di strada (mt. 3X4) per far giocare i bambini più piccoli, approcciandoli allo sport ed invitandoli a lasciare a casa i videogiochi per dedicarsi alle attività sportive, in collaborazione con Asd Palermo Calcio a 5 2) Dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 17,00 alle 19,00 Parata con mascotte cartoon Descrizione: La parata con le mascotte dei personaggi dei cartoni animati più famosi, sfilerà per tutto il tratto di strada oggetto della manifestazione distribuendo dolciumi ai più piccoli. Sarà presente anche la befana dispettosa che….chissà cosa combinerà? La parata sarà l’occasione per introdurre i bambini alle arti da strada; si alterneranno, infatti, lungo tutto il viale, per la gioia dei bambini e degli adulti, diversi artisti dell’arte della giocoleria: lungo il corso ci saranno maestri di strada fin dalle ore 10 che si esibiranno con le loro caratteristiche attrazioni, in collaborazione con l’Associazione Crescere Insieme. 3) Ore 10:00-13:00 e 16:00-19:00 Esposizioni artigianato locale e manufatti realizzati dalle associazioni di volontariato, laboratori di riciclo carta e plastica al fine di realizzare oggetti, come porta fotografia, braccialetti e collane che gli stessi bambini potranno portarsi a casa come ricordo dell'evento e sculture di palloncini omaggiati ai bambini che parteciperanno, in collaborazione con l’associazione di Volontariato Luci nelle Mani 4) Degustazioni di cioccolato modicano in occasione della Festa del Cioccolato di Modica, promossa dal San Lorenzo Mercato 5) ore 18:30 Concertino finale. Esibizione musicale su strada del gruppo Urban Tracks, presso il marciapiede adiacente Via Svizzera E’ prevista inoltre un Project performance street dell’artista pittore Tommaso Chiappa. Il progetto è stato realizzato grazie alla collaborazione attiva di BeBeep Advertising, i gestori della pagina Fb “Viale Strasburgo e dintorni” e l’Associazione Isola Felice. Il programma potrebbe subire della variazioni. Per ulteriori informazioni e dettagli vi rimandiamo all'evento

Leggi tutto    Commenti 0
Proposta
26 set 2016

Svolta a destra continua tra viale strasburgo e viale francia?

di manu66

Buongiorno, vorrei fare una porposta per ottimizzare l'uso del semaforo tra viale strasburgo e viale francia: se venendo da viale strasburgo andando verso il centro città (direzione sud) si potesse girare in viale Francia con una svolta a destra continua, cosa per cui il semaforo è già predisposto, si eliminerebbe un traffico notevole su viale strasburgo senza alcun problema. Grazie Manuela

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
28 lug 2016

Viabilità | Sosta vietata in alcune vie per manifestazione Coldiretti

di Fabio Nicolosi

L’Area della Partecipazione e del Decentramento - Servizi al cittadino e Mobilità, Ufficio Mobilità Urbana - ha emesso una ordinanza per la limitazione temporanea della sosta veicolare in alcune vie e piazze cittadine, in occasione della manifestazione organizzata dalla Coldiretti. Il provvedimento, valido dalle ore 18.00 del 28 luglio alle ore 19.00 del 29 luglio, riguarda l'istituzione del divieto di sosta, con rimozione coatta ambo i lati, nelle seguenti vie: - VIALE STRASBURGO (tratto compreso tra la via Briuccia e viale Alcide De Gasperi); - VIA FILIPPO PATTI (intera via) - FORO UMBERTO I (tratto compreso tra piazza Vincenzo Tumminello e piazza Capitaneria di Porto/via Cala - entrambe le carreggiate, compresa la carreggiata laterale di valle, compresa tra le vie Padre Messina e Lincoln, prospiciente l'edificio religioso di Padre Messina) - VIA PADRE MESSINA (intera via) - PIAZZA INDIPENDENZA (intera piazza) - CORSO CALATAFIMI (tratto compreso tra Porta Nuova e via Cappuccini)

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 giu 2016

FOTO | Passante Ferroviario: Riaperta Via Tranchina / Via Stazione San Lorenzo

di Fabio Nicolosi

Dopo la chiusura avvenuta il 13 Ottobre è stata aperta nuovamente Via Tranchina / Via Stazione San Lorenzo Era ormai questioni di giorni, nelle scorse settimane sono stati completati i lavori ai sottoservizi e si era provveduto a posare l'asfalto, installare la segnaletica verticale e quella orizzontale. Viene così riaperta, un' importante valvola di sfogo per la viabilità di Viale Strasburgo e per il vicino Mercato San Lorenzo. Dopo la chiusura di Via Nuova infatti il traffico nella nuova viabilità realizzata alla fine di Via Ugo La Malfa era notevolmente peggiorata, fortunatamente però le maestranze Sis hanno lavorato velocemente per permettere nel minor tempo possibile la riapertura di questo vecchio passaggio a livello che è ormai stato del tutto abolito e che non vedrà più il treno, che transiterà al di sotto della strada così come già accaduto a Sferracavallo e lungo tutto il passante ferroviario. Ringraziamo Kutra per le foto:

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
05 feb 2016

Passante Ferroviario | La nuova stazione S. Lorenzo prende forma

di Fabio Nicolosi

Sono passati solo tre mesi da quando vi abbiamo documentato l'inizio degli scavi della nuova stazione di San Lorenzo Colli, ma i progressi che oggi vi documentiamo sono chiari e numerosi. Le squadre della Sis hanno terminato la rimozione di enormi quantità di terra in pochissimo tempo lasciando così a nudo la nuova staziono. Adesso i carpentieri hanno il compito di realizzare le vere opere strutturali e quindi di realizzare le apposite cassaforme e di posizionare i ferri per le armature. Per far si che i lavori possano concludersi nel minor tempo possibile, si lavora su più fronti e l'impegno messo in atto dalla Sis è davvero notevole; parliamo di oltre 600 operai che lavorano sull'intero passante ferroviario In questa galleria è possibile notare l'avanzamento dei lavori proprio nella nuova fermata San Lorenzo Colli e nei tratti verso Palermo quindi fino ai passaggi a livello di Via Maltese e nel tratto verso Trapani lungo Via Stazione San Lorenzo. Il termine di ultimazione previsto dei lavori è il 2018 per l'intera tratta B, ma è probabile l'attivazione della tratta a binario singolo anche prima. Come di consueto sarà nostra cura informarvi non appena avremo informazioni ufficiali Ringraziamo giovanni75 e domefry per le foto:

Leggi tutto    Commenti 15