Articolo
01 mar 2012

Nasce “Nuvolaverde”, il digitale per la sostenibilità

di Giulio Di Chiara

(Ansa) E' nato 'Nuvola verde', il digitale per la sostenibilità ambientale con la testa digitale e il cuore verde, per contribuire al risparmio energetico, al basso impatto ambientale, al decongestionamento delle città, al miglioramento della relazione con il territorio, degli stili di vita e di consumo. Il progetto è stato presentato al ministro dell'Ambiente Corrado Clini e a piccole e medie imprese sostenibili. Nuvola verde, comitato per la diffusione dell'economia digitale in funzione della sostenibilità, promosso dal ministero dell' Ambiente in collaborazione con Premio Aretè, Piccola Industria - Confindustria, Expo 2015, Anitec, Abi, Assolombarda, Triennale di Milano e Fondazione Cariplo, nasce per promuovere lo sviluppo sostenibile attraverso l'economia digitale. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
20 gen 2011

Botanica: il clima mediterraneo colora Palermo e il suo verde

di Giulio Di Chiara

L'utente Mario, appassionato di botanica, fa alcune riflessioni sui tipi di piante e alberi che si trovano a Palermo, e auspica l'utilizzo di alcune specie per migliorare il decoro cittadino. Una riflessione che apprezziamo molto in quanto la botanica in città è molto presente, ma essendo una tematica abbastanza settoriale, risulta difficile approfondirla. Vorrei proporre quì un argomento molto interessante, almeno per chi come me è un appassionato di botanica e del verde cittadino: vorrei parlare del tipo di piante che sono state piantate nelle aiuole e lungo i viali! Molte sono state azzeccate, specialmente nello sfruttare il clima mite di Palermo che non scende mai sotto lo zero e che ci permette di far crescere bellissime piante tropicali quali le Jacarande, le chorisie, le bauhinie e i Brachychiton! Proprio di queste ultime piante, vorrei parlare. Ci sono vari tipi di Brachychiton (diffusissimi a Palermo) ma quello bello, il Brachychiton ACERIFOLIUS, eccezionalmente bello quando si riempie di fiori rossi, tanto da essere chiamato albero fiamma, non mi risulta essere mai stato piantato in luoghi pubblici a Palermo. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 22
Articolo
18 ott 2010

Legambiente: Palermo terz’ultima nella classifica degli ecosistemi urbani

di Giulio Di Chiara

E' stata resa nota la diciassettesima edizione del rapporto sulla qualità ambientale dei capoluoghi di provincia italiani di Legambiente e Istituto di Ricerche Ambiente Italia. Il documento pubblicato inizia così: E’ di nuovo allarme ambientale nelle grandi città italiane. Con l’unica eccezione di Torino tutti i nostri centri urbani con più di mezzo milione di abitanti vedono peggiorare il loro stato di salute. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 11
Articolo
07 lug 2010

Parco Orleans| anticipiamo il futuro: chi e come gestirà l’area?

di Giulio Di Chiara

A passo di formica, ma almeno senza interruzioni, vanno avanti i lavori su questo parco che, ricordiamo, doveva essere inaugurato più di un anno fa. La struttura generale è oramai delineata: il teatro, i punti ristoro, le vasche, la pista di pattinaggio, Villa Forni, la viabilità interna con annessi arredi a verde , panchine e gettacarta. Manca il verde di fondo, poichè gran parte della piantumazioni sono giovani e l'impatto visivo non restituisce la cromia classica di un parco verde. Occorrerà aspettare che questi arbusti crescano per riempire i nostri occhi. Tuttavia, al momento mancano anche i prati all'inglese in alcune aree, così come ci era stato spiegato diverso tempo fa. Vedremo. Nell'attesa che vengano definite gli ultimi dettagli (almeno speriamo) vogliamo proiettarci avanti. Chi e come gestirà il parco una volta inaugurato? Sappiamo (sempre da incontri precedenti con i tecnici dell'area) che per il primo anno di apertura, l'area verrà gestita dalla stessa ditta che sta curando i lavori. Successivamente, sarà compito del comune individuare un ente che dovrà curare e mantenere il parco. Per l'esperienza maturata, ci preoccupa questo ultimo aspetto. L'individuazione di una azienda di gestione seria non dovrebbe essere poi così difficile. Quello che sarà difficile è assicurare rifornimenti monetari a quest'ultima da parte del comune, che dovrà destinare dunque un piccolo capitolo di spesa al nuovo "polmone" della città. Sarebbe cosa assai gradita che si facesse già luce adesso sull'amministrazione di questo luogo, che viceversa, diventerebbe uno dei tanti posti abbandonati, vandalizzati e dimenticati. Faremo pressione per sapere gli orari, le misure di sicurezza e controllo, ecc.

Leggi tutto    Commenti 14
Articolo
30 mag 2009

Progetto Notarbartolo: un grattacielo, un boulevard, gallerie commerciali…

di Comitato

Scoop! Ringraziamo sin da subito Salvo Ricco e la rivista "I Love Sicilia" per averci fornito queste importantissime info e i rendering, che ci mostrano come potrebbe cambiare radicalmente il volto della nostra città da qui a cinque anni. Il progetto è a dir poco favoloso e sarebbe un primo enorme passo verso la Palermo europea che tutti sognamo. Stiamo parlando della riqualificazione urbana della zona che comprende la stazione di Notarbartolo. Un grattacielo di 144 metri, centri commerciali, un nuovo asse viario con tantissimo verde e piste ciclabili, parcheggi sotterranei, 600 alloggi etc.  ...Continua a leggere e guardare le foto

Leggi tutto    Commenti 169
Articolo
21 mag 2009

Castello a mare: aggiornamento fotografico

di Andrea Baio

Riceviamo da Lele questo aggiornamento riguardo lo stato dei lavori al parco del Castello a mare. L'area sembra essere già predisposta per la piantumazione, sarebbe quindi plausibile la consegna per novembre di questo anno. Un altro polmone verde viene quindi lentamente a far parte della nostra città, aggiungendo un tassello in più al puzzle del waterfront ritrovato. ...Continua a guardare le foto

Leggi tutto    Commenti 35