Articolo
20 apr 2017

Viale Regione | La terza corsia per i mezzi pesanti? Qualche riflessione

di Giulio Di Chiara

L'idea è quella di convertire la corsia di emergenza in una corsia riservata ai mezzi pesanti, con l'obiettivo di fluidificare il traffico sull'intero asse di viale Regione Siciliana. E' una soluzione sperimentale annunciata dall'assessore Giusto Catania, il quale ha affermato che l'ufficio traffico è al lavoro per presentare un progetto definitivo di modifica entro la fine di Aprile. Cosa prevede dunque questo probabile cambiamento? Quella che oggi è la corsia d'emergenza potrebbe ben presto essere destinata ai mezzi pesanti, ai bus e ai mezzi del servizio pubblico, lasciando di fatto inalterate le due corsie dedicate alle auto private. Nell'attesa di capire se e quali integrazioni potrebbero essere apportate a questa disposizione, vogliamo fare qualche riflessione sull'argomento. Chi percorre abitualmente Viale Regione Siciliana sa benissimo che ci sono alcuni orari critici in cui i flussi veicolari sono decisamente maggiori, come le prime ore mattutine e quelle a ridosso del tardo pomeriggio. In concomitanza di queste due segmenti della giornata probabilmente si manifesta il massimo picco del pendolarismo. A nostro avviso, le principali cause di queste congestioni sono da attribuire ai due tappi che ancora oggi persistono sull'asse, ovvero i semafori in corrispondenza di Piazzale J. Lennon e di via Perpignano. Sebbene siano stati temporizzati e ottimizzati, non scongiurano lunghe code nei momenti di maggiore flusso. Su via Perpignano attenderemo la realizzazione del sottopasso. I mezzi Amat non transitano più nella corsia preferenziale, mentre non sappiamo se i bus turistici hanno l'autorizzazione a farlo (crediamo e speriamo di si). A prescindere dalla futura ordinanza, ci sembra che qualcosa avvenga già in tal senso. Sicuramente riservare ai mezzi pesanti una corsia dedicata potrebbe agevolare un deflusso più ordinato delle auto che non sarebbero ulteriormente rallentate da tir e camion di grossa stazza. Al contrario, c'è da dire che spesso le corsie riservate sono occupate impunemente dalle auto, le quali vanificano l'utilità della corsia stessa. Dunque, il concetto è che qualsiasi provvedimento di razionalizzazione dei flussi veicolari debba fare i conti con il rispetto delle regole, che oggi non avviene di certo con frequenza. Per cui, al netto di nuove modifiche e disposizioni, questo possibile cambiamento ci sembra un tentativo sicuramente non risolutivo, ma migliorativo. In che misura potrebbe essere migliorativo non lo sappiamo, perchè non possediamo informazioni ufficiali sui flussi attuali, sulla percentuale di incidenza dei mezzi pesanti sul traffico e sugli obiettivi che al Comune si prefiggono di raggiungere. All'ufficio traffico ci stanno lavorando, dunque aspettiamo che l'ordinanza prenda forma e che ci sia comunicato qualche numero in più. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 38
Segnalazione
09 lug 2015

Cantiere tram e un imbuto che genera code interminabili in viale Regione

di Giulio Di Chiara

E' inevitabile che i cantieri su strada, qualunque essi siano, provochino disagi soprattutto alla circolazione. In alcuni casi, si vengono a creare situazioni particolarmente critiche che vale la pena attenzionare, soprattutto all'Ufficio Traffico. Nell'ambito dei lavori tranviari in viale Reg. Siciliana, corsia laterale dir. Trapani, all'incrocio con via G. La Loggia si viene a creare ogni giorno un imbuto di auto e una conseguente coda veicolare veramente importante. Infatti, il restringimento di carreggiata dovuta al cantiere e l'adiacente svolta continua delle auto da via G.La Loggia su Viale Regione Siciliana determina un'interruzione ripetuta del flusso veicolare che, di fatto, si potrae sino al semaforo di Corso Calatafimi, generando ingorghi e ostacolo per gli altri sensi di marcia. Oggi la strada veniva scarificata, quindi è probabile che il cantiere stia per essere terminato. Ciò detto, forse si potrebbe pensare di rendere momentaneamente la via La Loggia a senso unico a scendere (verso via Pindemonte), permettendo la svolta su viale Regione dalla limitrofa via Pagano.  

Leggi tutto    Commenti 7    Proposte 0
Proposta
26 mag 2015

Spegnere il semaforo di via Pollaci e delimitare meglio il ponte Calatafimi

di peppe2994

Tutti in attesa perché se c'è un semaforo rosso si presume che prima o poi diventi verde consentendo di andare dritto ed immettersi sul ponte a scendere. Ed invece no, il semaforo di via Pollaci rimane perennemente rosso, mentre l'indicatore luminoso di svolta a destra sempre verde. Le persone aspettano, aspettano... poi si stancano di aspettare un verde che non arriva mai e tirano dritto, svoltando a sinistra verso Calatafimi Bassa ed ignorando il cartello di obbligo svolta a destra. Questa manovra è pericolosa oltre che d'intralcio alla circolazione, quindi non sarebbe il caso di eliminare suddetto semaforo? Ed ancora visto che i furbetti che effettuano la manovra descritta sopra sono in aumento sarebbe anche il caso di pensare ad una barriera divisoria fisica sul ponte. Anche un cordolo potrebbe bastare come deterrente.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
11 mag 2015

Traffico, migliora la circolazione in zona piazza Campolo

di Antony Passalacqua

Dopo la recente ordinanza al traffico che variava l'assetto veicolare fra piazza Campolo e via Migliaccio, sembra che il traffico in zona sia notevolmente più regolare e fluido. E a darne notizia è Giancarlo Caparotta, residente, che ha saputo interfacciarsi con l'ufficio traffico e a proporre questa soluzione. E i risultati sembrano dargli soddisfazione, frutto della collaborazione fra residenti e amminitrazione. "Grazie allo staff dell'assessore Giusto Catania-commenta Giancarlo-ed all'ing Caliri dell'ufficio traffico per aver dato seguito alla mia istanza"   (altro…)

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
27 gen 2015

Spazi infiniti, traiettorie infinite: il pericolo dietro l’angolo. Una proposta per l’Ufficio Traffico

di Giulio Di Chiara

Troppe strade a Palermo sembrano essere dimensionate un pò a caso, ma soprattutto è difficile riscontrare continuità tra vie dello stesso asse, che si susseguono tra restringimenti e slarghi in modo disordinato. Il concetto di strada così come ce lo hanno insegnato alla scuola guida è difficile da riscontrare nella nostra città. Guardate queste incrocio tra via Mulè e viale Santissima Mediatrice nel quartiere Villa Tasca: tra i due assi esiste questo enorme spazio indefinito per consentire tutte le manovra di svolta. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 10
Articolo
26 mar 2014

Tram Linea 3, incontro con l’Ufficio Traffico per abolire il semaforo di via Pollaci

di Giulio Di Chiara

Oggi Mobilita Palermo ha partecipato, insieme ad una delegazione della IV Circoscrizione, un incontro con l'Ufficio Traffico per avanzare una proposta sul traffico viario nei pressi dello svincolo Calatafimi.  L'occasione è stata utile per apprendere il prossimo provvedimento sull'area. Per completezza riportiamo comunicato ufficiale della IV Circoscrizione: (altro…)

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
30 ott 2013

Approvato il Piano Generale Urbano del Traffico: i dettagli

di Mobilita Palermo

E' stato approvato ieri dal Consiglio Comunale il Piano Urbano del Traffico, con il voto favorevole della grande maggioranza dei consiglieri (un solo voto contrario e due astenuti). Il Piano, che ha una validità biennale, è il primo che arriva al voto del Consiglio comunale da quando è entrato in vigore il Codice della Strada che lo ha previsto. Si tratta di un piano a carattere generale che, in accordo con gli strumenti urbanistici vigenti e nel rispetto dell’ambiente, traccia le linee guida specifiche per la città di Palermo sul miglioramento delle condizioni di circolazione,  della sicurezza stradale, riduzione dell’inquinamento atmosferico e acustico, risparmio energetico.   (altro…)

Leggi tutto    Commenti 14