Articolo
25 mag 2018

Passante Ferroviario | Entro l’estate riattivazione servizio ferroviario fra Palermo e Punta Raisi

di Fabio Nicolosi

Abbiamo atteso a lungo questo comunicato stampa, ma prima di scrivere sulla vicenda abbiamo voluto attendere notizie da fonti sicure. Ecco il comunicato stampa rilasciato pochi minuti fa direttamente da RFI: Proseguono i lavori per realizzare il Passante di Palermo, il cui completamento delle opere civili ha ormai raggiunto il 90%. Il Contraente Generale SIS ha confermato a Rete Ferroviaria Italiana il cronoprogramma degli interventi, che prevede, entro il mese di giugno, il completamento delle opere necessarie per la riapertura della linea fra Palermo e Punta Raisi. Questo consentirà a RFI di avviare le procedure tecniche per l’attivazione del collegamento con l’aeroporto “Falcone e Borsellino” e di ripristinare il servizio ferroviario entro l'estate. Il cronoprogramma prevede inoltre che nella seconda metà del 2018 saranno portate a compimento tutte le restanti opere civili, ad eccezione dell’attrezzaggio tecnologico dell’infrastruttura, che sarà realizzato direttamente da RFI, e della fermata Lazio, completata in una fase immediatamente successiva. Proseguono, inoltre, le attività per definire il progetto di sistemazione di Vicolo Bernava. Rete Ferroviaria Italiana conferma, infine, che saranno portate a termine tutte le opere necessarie per il raddoppio completo della linea.

Leggi tutto    Commenti 19
Articolo
02 mag 2018

Niente fondi in più per il passante ferroviario. Rettifichiamo le dichiarazioni

di Fabio Nicolosi

Nella giornata di Lunedì 30 Aprile, è stato pubblicata la seguente notizia, per mano di Corina Creţu, la Commissaria per la Politica regionale. Da subito il comunicato ci è parso molto vago e poco chiaro, abbiamo quindi interpellato il diretto responsabile, l'Ing Palazzo che come potete leggere più sotto ha chiarito ciò che invece sembrava un annuncio ben diverso. Sono stati investiti 29,6 milioni di € del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) per completare i lavori di ammodernamento della linea ferroviaria che collega la stazione Palermo-Centrale alla stazione di Notarbartolo, nell'area metropolitana del capoluogo siciliano. La sezione si situa sul passante ferroviario di Palermo, nodo chiave dei trasporti nella regione, ed è inserita nell'asse Berlino-Roma-Palermo della rete transeuropea di trasporto globale (RTE-T). La Commissaria per la Politica regionale Corina Creţu ha dichiarato: "I primi beneficiari della linea saranno i lavoratori e gli studenti dell'area di Palermo perché noteranno una diminuzione dei loro tempi di percorrenza. Ma grazie a questo progetto che promuove la mobilità pulita in Sicilia tutti gli abitanti della regione, come anche i turisti, godranno di una migliore qualità dell’aria." Tale pacchetto di investimenti finanzierà in particolare la costruzione di tunnel e stazioni. I lavori dovrebbero concludersi alla fine del 2019. Ma l'Ing Filippo Palazzo, responsabile territoriale divisione investimenti di Rfi, precisa: "È una trance del cofinanziamento europeo del Passante che passa dal programma 2007/14 al 2014/20. Il finanziamento totale del Passante non cambia, aumenta il rivestimento per la Regione Siciliana." Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
13 dic 2017

FOTO | La fermata Palazzo Reale / Orleans si rifà il look, ma…

di Salvatore Galati

Dopo la riapertura della strada di Corso Re Ruggero, per i lavori di ripristino dei giunti di impermeabilizzazione, adesso si passa ad una ristrutturazione interna della stazione. Sono stati installati un nuovo controsoffitto ed una nuova illuminazione La fermata è dotata di un'ascensore, però purtroppo non funzionante. Se non fosse guasto, sarebbe utile a metà, perché dall'ingresso principale scende fino alla banchina del binario 2, quello direzione Giachery, ma non porta al livello più inferiore della banchina e quindi non è possibile raggiungere il binario 1, direzione Palermo centrale. Infatti l'ingresso lato piazza Indipendenza, è dotato solo di scale e non vi è l'ascensore, vi chiediamo come fa una mamma con passeggino o una persona disabile a prendere il treno dal binario 1?

Leggi tutto    Commenti 14
Articolo
16 mag 2017

Anello Ferroviario | Dal 28 Luglio sospesi i treni tra Palermo Notarbartolo e Giachery

di Fabio Nicolosi

Vi anticipiamo una notizia che non è ancora ufficiale, ma lo diventerà sicuramente nel giro di qualche giorno. Per consentire lo svolgimento dei lavori all'anello ferroviario, il traffico ferroviario tra le stazioni di Palermo Notarbartolo e Giachery verrà interrotto nel mese di Agosto. Secondo le ultime tracce orarie caricate sul sito Trenitalia infatti l'ultimo treno partirà da Palermo Notarbartolo il 28 Luglio e tornerà a transitare il 28 Agosto. Un mese esatto di interruzione, che non sarà un grosso problema per i pendolari, ma che permetterà alla Tecnis di eseguire le palificazioni necessarie a completare la fermata Libertà, ubicata all'angolo tra Viale Lazio e Via Sicilia e la galleria in completa sicurezza. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
11 mag 2017

Domenica 28 Maggio: Ferrovie Kaos – il Treno della Scala dei Turchi

di Fabio Nicolosi

Dopo il successo dello scorso anno, Fondazione FS Italiane e Ferrovie Kaos ripropongono il treno storico Scala dei Turchi Express domenica 28 maggio 2017. La partenza del treno è prevista alle ore 9.30 circa dalla stazione di Palermo Centrale e saranno effettuate le seguenti fermate fino a Porto Empedocle Succursale: Bagheria (9.56), Termini Imerese (10.12), Roccapalumba (10.37), Cammarata/San Giovanni Gemini (11.00), Campofranco (11.20), Aragona Caldare (11.35), Agrigento Bassa (11.45), Tempio Vulcano (11.53), Porto Empedocle (12.05). Giunti nella cittadina marinara, un bus garantirà i collegamenti con la Scala dei turchi dove sarà possibile fare il primo bagno della stagione. Il ritorno è programmato sempre da Porto Empedocle alle ore 18.15. I viaggiatori che preferiscono al mare la Valle dei Templi, potranno scendere alla fermata Tempio Vulcano e trascorrere una intera giornata immersi nella natura tra le rovine dell’Antica Akragas. PRENOTAZIONI E INFO DI VIAGGIO Il costo del biglietto è di 25 euro per gli adulti e 15 euro i ragazzi di età compresa tra i 4 ed 12 anni. I passeggeri che saliranno dalle stazioni di Cammarata/S.Giovanni Gemini, Campofranco e Aragona pagheranno 15 euro (adulti) e 10 euro (ragazzi); da Agrigento Bassa solo 10 euro (adulti) e 5 euro (bambini) ma senza garanzia del posto a sedere. La quota comprende: viaggio A/R in treno storico su carrozze centoporte; transfer in bus GT da Porto Empedocle alla Scala dei Turchi e viceversa. Eventuali biglietti di accesso ad altri siti sono da acquistare autonomamente. L’accesso al sito della Scala dei Turchi avviene per mezzo di una scala dalla strada panoramica per Realmonte. In alternativa, è possibile raggiungere il sito dalla spiaggia di Punta Grande, percorrendo a piedi circa 2 km. Attenzione! L’eventuale discesa a Tempio Vulcano, per la visita della valle dei templi, va comunicata anzitempo all’organizzazione. I biglietti possono essere acquistati presso i seguenti punti vendita: Agenzia di viaggi GLOBALSEM Via Giusino 51 Palermo www.globalsemviaggi.it tel 091.7848420 ATC – Termini Imerese, Tel. 3480894872 Ferrovie Kaos donerà una parte dei ricavati all’AISLA di Palermo per sostenere la ricerca sulla Sclerosi Laterali Amiotrifica. GESTIONE PRANZO Per chi deve recarsi in spiaggia si consiglia pranzo a sacco. In presenza di comitive numerose (minimo 25 persone) che volessero effettuare il pranzo a Porto Empedocle prima di raggiungere la Scala dei Turchi, sarà possibile concordare con l’organizzazione ogni dettaglio. Per tutte le info: info@ferroviekaos.it 3471024853; 3493163178 Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0
Proposta
13 ott 2016

Un nuovo treno da Palermo Centrale a Porto Empedocle

di walter

Salve a tutti, vorrei portare all'attenzione di voi tutti un' idea che da tempo mi viene in mente, quella di istituire un nuovo treno che da Palermo Notarbartolo arrivi a Porto Empedocle, magari in sostituzione di uno dei tanti treni che ogni ora da Palermo centrale va ad Agrigento centrale. Sono convinto che nel giro di pochi mesi riscontrerebbe un'enorme successo sopratutto da parte dei turisti che finalmente troverebbero un collegamento diretto fin dentro il parco della valle dei templi con la fermata tempio di Vulcano. Sarebbe di giovamento anche per tutti gli abitanti dei paesi delle province interne che in estate potrebbero raggiungere comodamente in treno la spiaggia di Porto Empedocle e anche in prospettiva alla coincidenze con la tratta per l'aeroporto.

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
29 set 2016

Trenitalia | Sciopero Ferrovie dello Stato, garantino uno treno su due

di Fabio Nicolosi

Circoleranno regolarmente le Frecce Trenitalia in occasione dello sciopero del personale ferroviario indetto da alcune sigle sindacali autonome, dalle ore 21.00 di giovedì 29, alle 21.00 di venerdì 30 settembre. Per i treni regionali saranno garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00 (come da Orario ufficiale Trenitalia e ww.trenitalia.com). In Sicilia si prevede che possa circolare un treno regionale su due sulle linee Palermo Centrale – Notarbartolo e Palermo Centrale Termini Imerese. Inoltre, si prevede di mantenere l’offerta ordinaria sulle linee Messina – Catania, Palermo – Messina, Palermo – Catania e Palermo – Agrigento. Alcuni treni Intercity e Regionali che non rientrano tra quelli “garantiti” potranno essere cancellati o limitati nel percorso. L’agitazione sindacale potrà comportare ulteriori modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione. Informazioni sui collegamenti e servizi nelle biglietterie e negli uffici assistenza delle stazioni ferroviarie, nelle agenzie di viaggio convenzionate e attraverso i new media del Gruppo FS Italiane, FSNEWS.it, la radio web FSNEWS Radio e l’account twitter @fsnews_it. Sul sito viaggiatreno.it sarà infine possibile rilevare la situazione in tempo reale della circolazione dei treni sull’intera rete nazionale.

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti