Articolo
13 nov 2017

FOTO | Anello ferroviario: riprese le palificazioni presso la trincea Ucciardone

di Fabio Nicolosi

Dopo aver terminato le palificazioni presso Viale Lazio e Via Sicilia, la ditta a cui la Tecnis ha subappaltato i lavori di realizzazione dei pali di fondazione si é nuovamente spostata nell'area della trincea Ucciardone, dove credevamo erroneamente che i lavori fossero già stati conclusi e invece era solo una prima parte degli stessi. Ricordiamo che i lavori si articolano in quattro fasi: La fase 1 prevede: Dismissione dell’armamento esistente Realizzazione del prescavo Esecuzione di pali ø920/75 cm Realizzazione del tappo di fondo La fase 2 prevede: Realizzazione cordolo su pali 80X130 Demolizione porzione di palo non armato a destra, da eseguirsi per conci di lunghezza massima 3m realizzando il cordolo con paramento superiore prima di eseguire lo scavo successivo Predisposizione delle armature di collegamento alle pareti laterali La fase 3 prevede Scavo fino a quota magrone Realizzazione magrone Posa in opera dell’impermeabilizzazione Esecuzione solettone di fondo Realizzazione della pareti laterali, avendo cura di eseguire l’ultimo tratta a bassa pressione La fase 4 prevede: Posa in opera dell’armamento di progetto Realizzazione delle opere di finitura Ringraziamo giovanni75 per gli scatti: Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 19
Articolo
03 gen 2017

Foto | Anello Ferroviario: Si passa alla fase 2 lungo la trincea Ucciardone

di Fabio Nicolosi

Proseguono i lavori lungo il vecchio tracciato ferroviario posto all'interno dell'area portuale e in particolare nei pressi del carcere Ucciardone. I lavori nell'area della Trincea Ucciardone si articolano in quattro fasi: La fase 1 prevede: Dismissione dell'armamento esistente Realizzazione del prescavo Esecuzione di pali ø920/75 cm Realizzazione del tappo di fondo La fase 2 prevede: Realizzazione cordolo su pali 80X130 Demolizione porzione di palo non armato a destra, da eseguirsi per conci di lunghezza massima 3m realizzando il cordolo con paramento superiore prima di eseguire lo scavo successivo Predisposizione delle armature di collegamento alle pareti laterali La fase 3 prevede Scavo fino a quota magrone Realizzazione magrone Posa in opera dell'impermeabilizzazione Esecuzione solettone di fondo Realizzazione della pareti laterali, avendo cura di eseguire l'ultimo tratta a bassa pressione La fase 4 prevede: Posa in opera dell'armamento di progetto Realizzazione delle opere di finitura Al momento ci troviamo ancora alla fase 1, nonostante i lavori siano già in corso da oltre un anno. Un'avanzamento che ha del preoccupante. Comunque i lavori proseguono, lentamente, e questo è già un buon segnale. Dalle foto possiamo ritenere che i pali siano stati completati e ci si appresti dunque a passare alla fase due. Sperando che il ritmo possa essere incrementato nei prossimi mesi, vi terremo aggiornati. Ringraziamo Giovanni75 per gli scatti:

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
03 nov 2015

Anello Ferroviario, si lavora alla nuova galleria dentro l’area portuale

di Antony Passalacqua

Alcune immagini del cantiere dell'Anello Ferroviario presso la ex trincea ferroviaria che scorre all'interno dell'area appartenente all'Autorità Portuale. Terminate le palificazioni, si stanno portando avanti le opere di scavo, propedeutiche alla realizzazione della nuova galleria ferroviaria. E' sicuramente l'unico cantiere dell'intero appalto dove sembra che i lavori procedano più celermente rispetto ad altre zone.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 gen 2015

Il crollo del terrapieno d’ingresso al viadotto Scorciavacche emblema di controlli e garanzie inesistenti

di Giulio Di Chiara

Il meridione e la Sicilia fanno parlar di se non solo per la nevicata eccezionale dei giorni scorsi, ma per un'opera infrastrutturale crollata a 10 giorni dalla sua inaugurazione. La notizia ha fatto (giustamente) il giro di tg nazionali e locali tanto da scomodare i vertici del governo italiano che, ovviamente,  hanno garantito la testa dei responsabili. Parliamo del viadotto Scorciavacche, opera ricadente all'interno del progetto di ammodernamento e velocizzazione della Statale SS 121 (tratto Bolognetta - Bivio Manganaro). Annunciavamo l'inaugurazione qui. Il 23 Dicembre è stato inaugurato, pochi giorni dopo e' franato il terrapieno del rilevato d'ingresso al viadotto. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 9