Articolo
13 nov 2017

Grandi stazioni |In completamento la copertura del nuovo terminal bus extraurbani

di Salvatore Galati

Stiamo seguendo i lavori all'interno della stazione centrale, ed in particolare il nuovo terminal che ospiterà i bus extraurbani. I lavori sembrano essere in fase conclusiva. Qui di seguito un aggiornamento riguardo vari punti dell'area: Rifinendo gli ultimi dettagli dell'area esterna possiamo notare installata una pavimentazione con delle lastre di cemento pigmentato (come piazza Cupani). Installata una nuova pensilina, accanto al binario 10 con copertura di metallo. Sulla destra notiamo un'altra pensilina, che conduce all'interno del terminal. Ve ne sono molte altre dislocate in tutta l'area esterna con le stesse caratteristiche. I prospetti dell'edificio hanno delle lastre di marmo (tipico di molti edifici di Palermo e lo stesso utilizzato all'interno della stazione, sostituito da poco). Un particolare molto interessante, si trova all'interno del terminal, la presenza di vetrate nei vari ingressi dona un tocco moderno al prospetto. Infine possiamo notare questi sostegni in ferro, che si vedono nelle pensiline prima di arrivare ai binari, non è che si trattano di sostegni per quella famosa copertura dell'area prima dei binari? Si vedrà nelle prossime settimane... Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
01 giu 2017

Piazza Cupani: posata la nuova pavimentazione

di Andrea Baio

Come previsto dal progetto Grandi Stazioni, in questi giorni è stata posata la nuova pavimentazione di piazza Cupani. La copertura è costituita da lastre di cemento pigmentato, mentre le aiuole con il verde storico sono state delimitate da muretti in pietra di Billiemi. Si procederà come prossimo step all'installazione dei nuovi pali per l'illuminazione. Il vuoto che si verrà a creare in corrispondenza degli ex servizi igienici interrati, ad oggi in disuso e che verranno tombati, sarà delimitato attraverso una seduta continua di traccia curvilinea. L'aspetto estetico della nuova piazza è sicuramente migliore rispetto a prima, tuttavia l'intervento da l'impressione di essere piuttosto modesto in considerazione di una riqualificazione generale. Per quanto riguarda invece il progetto Grandi Stazioni nel suo complesso, non ci risulta comprensibile come non si sia minimamente pensato di intervenire all'interno della stazione stessa, dove ad esempio al momento è posto un pavimento in gomma assolutamente antiestetico. Attendiamo il termine dei lavori, nella speranza che non si tratti dell'ennesima occasione mancata per creare qualcosa di bello. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
15 mag 2017

Grandi Stazioni: il recupero di Piazza Cupani

di Andrea Baio

Da qualche settimana è iniziata la fase di recupero di piazza Cupani, che per intenderci è la piazza situata sul lato sinistro della stazione Centrale, ad oggi adibita a capolinea dei bus Amat. Il progetto di riqualificazione superficiale è incluso in una delle tre fasi progettuali che nel loro complesso prevedono anche il restyling di piazza Giulio Cesare - con la pedonalizzazione e ripavimentazione in lastre di pietra lavica etnea della parte antistante l'ingresso principale e la conseguente soppressione della prima pensilina bus - e la costruzione del nuovo terminal per i bus urbani ed extraurbani, nonché postazioni taxi e un nuovo parcheggio auto nell'area a pianta triangolare adiacente al binario 10. Piazza Cupani negli ultimi anni è stata in preda al degrado. Il recupero prevede la riperimetrazione delle aiuole esistenti, nonché la ripavimentazione della piazza e la tombatura del servizio igienico ipogeo ad oggi in disuso. Come riporta testualmente il progetto Grandi Stazioni: Su piazza Cupani, il vuoto che viene a crearsi in seguito alla demolizione del locale seminterrato dedicato attualmente a servizi igienici sarà delimitato rispetto alle circostanti aiuole attraverso una seduta continua di traccia curvilinea. Il resto di muretti che caratterizzano le aiuole di questo spazio urbano saranno risagomati in modo da preservare le essenze arboree di maggior pregio e per riportarli alla loro originaria altezza come da Prescrizione della Regione Siciliana – Assessorato Beni Culturali e Ambientali, demolendo le attuali copertine ed inserendo dei nuovi elementi sagomati in pietra di Billiemi. La sezione inclinata di questi elementi è tale da favorire la percezione del retrostante manto vegetale. Il progetto accoglie in questo modo una delle prescrizioni emerse in sede di conferenza dei servizi. Per quanto riguarda i nuovi lampioni degli spazi oggetto dell’intervento, la loro tipologia è stata scelta secondo le prescrizioni del Comune di Palermo. Si tratta di apparecchi costituiti da pali in acciaio e ghisa rastremati, di altezza pari a 705cm su cui si innestano cime per una, due o quattro lanterne, fino al raggiungimento di un’altezza complessiva di 815cm. I sostegni saranno smaltati previo trattamento protettivo con primer eppossidico. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 11
Articolo
10 mar 2017

Grandi Stazioni: prendono forma le nuove pensiline bus

di Andrea Baio

Vanno avanti rapidamente i lavori nell'area del futuro terminal bus adiacente al binario 10 di Palermo Centrale. Come da progetto "Grandi Stazioni", lo scheletro dell'edificio che ospiterà il terminal è praticamente ultimato. Negli ultimi giorni è stata eretta una parete a delimitare parte del perimetro del terrazzo, il che fa presupporre che potrebbe essere predisposto uno spazio per la gastronomia al piano superiore. La nostra è solo un'ipotesi ovviamente, poiché da progetto non risulta il tipo di destinazione dei locali. Per quanto riguarda le aree esterne, è stata costruita la vasca anti-incendio in fondo alla pianta triangolare, in corrispondenza alla fine della banchina del binario 10. Parallelamente si sta procedendo a predisporre i ferri per ultimare la colata di calcestruzzo che andrà ad innalzare le colonnine che sorreggeranno la pensilina sotto la quale sosteranno gli autobus extraurbani. Sì comincia a delineare un quadro interessante per il recupero di quest'area. Non ci resta che sperare che - una volta ultimato - l'edificio possa risultare anche architettonicamente rilevante, oltre che funzionale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 gen 2017

Nuovo terminal bus alla Stazione Centrale: avanza la copertura

di Andrea Baio

Proseguono spediti i lavori per la realizzazione del nuovo terminal per il bus extraurbani alla Stazione Centrale. Prende forma la pianta del progetto Grandi Stazioni, con la realizzazione della rampa per l'accesso delle auto al parcheggio privato. L'edificio che ospiterà i servizi ai passeggeri ricordiamo essere diviso in due fabbricati: uno di forma triangolare parallelo al binario 10, l'altro - dotato anche di seminterrato - parallelo a via Fazello. Discostandosi dal progetto originale, sembra che sia stato deciso di lasciare uniti i corpi dei due fabbricati, che invece avrebbero dovuto essere separati e uniti da una mega pensilina. Se i ritmi di lavoro dovessero mantenersi tali, stimiamo che la struttura del terminal possa essere terminata entro fine marzo. Come si vede dalle immagini, si sta ultimando il solaio del fabbricato di forma triangolare. Nei prossimi giorni si procederà col getto di calcestruzzo, così come è stato già fatto con l'ingresso semicircolare del fabbricato principale. Il progetto prevede inoltre che parte delle pensiline siano destinate ai bus urbani, probabilmente con l'obiettivo di liberare piazzetta Cupani dal caos creato dai mezzi AMAT. Non sappiamo ad oggi se l'azienda sia tuttavia interessata ad utilizzare quegli spazi. E' da chiarire inoltre se il terminal bus di piazza Cairoli resterà attivo una volta inaugurata l'opera; infatti, non avrebbe molto senso lasciare in funzione due terminal bus contemporaneamente, creando confusione tra i passeggeri. Vi terremo aggiornati.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
08 ago 2016

Nuova fermata dei pullman extraurbani a piazza Giulio Cesare

di Fabio Nicolosi

Si comunica che, a far data dal 08/08/2016 la fermata Amat situata in P.zza Giulio Cesare nel tratto di strada compreso tra la via Roma e la via Maqueda in corrispondenza del civico n° 52, denominata “Stazione Centrale - Maqueda”, e riguardante le linee 109, 234, 246, N22 e Navetta Centro Storico, in seguito all’ordinanza del Comune di Palermo n° 979 del 04/08/2016 che autorizza, nel suddetto tratto di strada, una fermata per autobus di linea extraurbani, è stata soppressa. Tale fermata sarà destinata ai pullman extraurbani che faranno capolinea presso il parcheggio Basile. Queste le ditte che si trasferiranno presso il nuovo capolinea: Autoservizi Lo Iacono Salvatore & C. Tarantola bus A.T.M. Randazzo Filippo Panepinto Sommatinese viaggi

Leggi tutto    Commenti 10
Articolo
15 lug 2016

Tram | Linea 1: Santuzza Liberaci dai piccoli panormosauri, sassi contro una vettura

di Fabio Nicolosi

Una vettura della linea 1 del tram ha dovuto oggi interrompere l'attività e rientrare al deposito perché colpita da alcuni sassi tirati da alcuni ragazzini, che hanno frantumato uno dei vetri, mettendo a rischio l'incolumità dei passeggeri. Nel giorno in cui si chiede alla devota Santa Rosalia un aiuto o una grazia, c'è chi invece ha pensato di distruggere qualcosa di nuovo, qualcosa di bello, qualcosa che utilizzano ogni giorno e che solo per sentirsi grandi era necessario danneggiare. Condanniamo duramente questo atto violento che ha messo a repentaglio la vita non solo dei passeggeri e del conducente, ma anche di tutti coloro che circondano il veicolo. Pensate a cosa sarebbe potuto succedere se il conducente si fosse distratto e non avesse rispettato un segnale di stop? O se avesse frenato bruscamente? Ecco quindi che il baby-panormosauro sprigiona tutto il suo amore per la città proprio nel giorno in cui la città torna unita per la caratteristica e folcloristica processione per S. Rosalia. Tramite comunicato stampa del comune apprendiamo che la vettura tornerà quanto prima in esercizio, dopo le dovute riparazioni. Ci auguriamo quindi che i responsabili possano essere individuati e puniti. E che forniscano adeguate spiegazioni... Io da bambino preferivo giocare a pallone o alla play-station, non tirare le pietre contro le macchine, ma forse io ero un bambino speciale... E voi che punizione dareste ai vostri amici / figli?

Leggi tutto    Commenti 8