Articolo
25 set 2017

The Space Cinema | I lavori bloccati da un esposto giudiziario

di Fabio Nicolosi

Apprendiamo da LiveSicilia che il 10 ottobre è stata fissata l'udienza preliminare per i cinque indagati nell'inchiesta sulla nascita del cinema multisala nell'ex stabilimento della Coca Cola di Palermo. Lavori bloccati da un sequestro disposto mesi fa dal giudice per le indagini preliminari e confermato dal Tribunale del Riesame. Le accuse contestate sono di abuso d'ufficio e violazioni edilizie. Le indagini sono partite da un esposto del 2013. Gli interventi di ristrutturazione dovevano rispettare i volumi della vecchia struttura. "L'edificio ricostruito a seguito di demolizione totale del preesistente - si leggeva nel decreto di sequestro - presentava la realizzazione di un corpo di fabbrica di dimensioni, sagoma, volume, altezze e area di sedime diversi da quelli originari, tale da doversi classificare come nuovo intervento edilizio”. Secondo il pm, “non si sarebbe potuta realizzare” una nuova struttura vista la vicinanza del cinema Aurora. Quest'ultimo dista 660 metri dal nuovo multisala, al di sotto dei sei chilometri che, regolamento alla mano, devono esserci fra una struttura con più di 1300 posti a sedere e una già esistente con capienza inferiore. Il cantiere di Tommaso Natale è stato piuttosto tormentato. Il Tar aveva dato il via libera al completamento della multisala, bocciando il ricorso contro il Comune dei titolari dei cinema Aurora, Metropolitan, Igiea Lido, Golden, Arlecchino e Ariston. Gli stessi che poi presentarono l'esposto in Procura. Il Tribunale amministrativo ritenne infondata la parte in cui si sosteneva la violazione della normativa regionale che limita l'apertura di nuovi cinema sulla base della distanza chilometrica. Inammissibile, invece, fu dichiarata la parte del ricorso contro i presunti abusi edilizi: il Tar non affrontò nel merito la questione perché ritenne che i titolari della sale cinematografiche non avessero alcun diritto ad agire. Il Cga diede di nuovo ragione al Comune sostenendo che non si poteva bloccare il libero mercato e il singolo titolare di cinema non poteva agire da pubblico ministero vigilando sulla regolarità urbanistica. Alla fine intervenne davvero un pubblico ministero e partì l'indagine che approderà il 10 ottobre in udienza preliminare. Sarà quindi un tribunale a decidere se questo cinema si potrà fare o se verrà tutto abbandonato e rimarrà l'ennesima incompiuta. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 11
Articolo
11 mag 2012

Iniziano i lavori del multisala “The Space Cinema” nell’ex stabilimento Coca Cola a Tommaso Natale

di Andrea Baio

Nonostante le polemiche sollevate dai gestori di piccole sale e da Nadia Spallitta per quanto inerente la probabile esigenza di variante urbanistica collegata a un progetto di recupero così grosso all'interno del complesso dell'ex stabilimento Coca Cola a Tommaso Natale, i lavori di costruzione del nuovo multisala "The Space Cinema" sono regolarmente cominciati, così come testimoniano le foto. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 18