Articolo
23 giu 2011

Zone Blu Mondello

di CinoMedium

Una parere che ci giunge da un cittadino, circa la novità di quest'estate  sulla mancanza delle zone blu nelle borgate marinare Buongiorno, all'apertura della stagione balneare ho scoperto che nella borgata di Mondello non esistono più le zone blu o quanto meno come confermato da Amat e Polizia Municipale è scaduta la convenzione. Ma ecco che gia dai primi giorni i parcheggi Mongibello e Galatea (da me frequentati per la comodità Pacheggio/Navetta) sono stati invasi da decine di parcheggiatori. Ho gia fatte varie segnalazione al Comando. Ahime preferivo pagare 1.5 € la zone blu.

Leggi tutto    Commenti 20
Articolo
14 giu 2010

Al via le navette gratuite per Mondello e Sferracavallo

di Antony Passalacqua

Riceviamo comunicato stampa da Amat in merito l'attivazione delle navette estive gratuite per le località balneari Mondello e Sferracavallo. Evidenziamo inoltre come risulta essere  accolta la proposta di MobilitaPalermo (che consegnammo lo scorso anno brevi manu alla presidenza), in merito la variazione di percorso della navetta 88  fra Barcarello e il parcheggio Schillaci anzichè fino a Punta Marconi. Cinque linee di navette gratuite nelle due borgate marinare di Mondello e Sferracavallo, pullman con aria condizionata per collegare la città con Mondello. Il programma stagionale dell’Amat, che partirà domani e si concluderà il prossimo 15 settembre, prevede quattro linee (84-85-86-87) per il collegamento dei parcheggi Mongibello, Galatea e Venere con la spiaggia di Mondello, una linea (88) da Barcarello – Punta Matese – verso il parcheggio V. Schillaci e l’attivazione della linea 616 dallo Stadio a Barcarello. ...continua a leggere

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
28 apr 2010

Prossiamente pedonalizzazione Mondello, ma…

di Antony Passalacqua

Sembra che quest'estate sarà la volta buona per avere pedonalizzato tutto il lungomare da Viale Regina Elena fino a Piazza.Continua quindi l'onda della pedonalizzazione, in una zona che in passato ha visto l'opporsi di tanti commercianti. Interventi quali  intensificazione delle navette estive Amat da/per  i parcheggi esistenti, nuovo arredo urbano, un efficace azione contro abusivi (venditori e posteggiatori),  un controllo costante sul territorio da parte delle forze dell'ordine ed eventi culturali,  sono senz'altro le basi sulla quale poter partire. E non dimentichiamo il bike-sharing, fondamentale in zone balneari. Sulla viabilità, ci si potrebbe trovare d'accordo sul doppio senso di marcia di via Principe di Scalea, ma anche senza trascurare strade e percorsi alternativi come la via Tolomea e via Diomede.Le soluzioni di certo non mancano  Ma attenzione: non commettiamo l'errore di trascurare un'altra borgata quale Sferracavallo, sulla quale domani pubblicheremo alcune proposte interessanti.

Leggi tutto    Commenti 15
Articolo
03 mag 2009

Sferracavallo: il lungomare VERGOGNOSO per tradizione

di Giulio Di Chiara

Sferracavallo è una della borgate storiche di Palermo, ricca di storia, di tradizioni. E' notoriamente riconosciuta per la sua posizione a ridosso del mare. L'attrazione della zona è il lungomare, dove si addossano diversi ristoranti tipici. Ora, ogni lungomare che si rispetti deve avere alcune caratteristiche fondamentali di partenza: disporre di un lungo calpestìo per la passeggiata  avere un discreto arredo urbano, quantomeno gradevole e più naturale possibile disporre di panchine, cestini ecc. ovviamente la vista sul mare ...Continua a leggere

Leggi tutto    Commenti 20
Articolo
07 nov 2008

Passante ferroviario, MobilitaPalermo incontra il presidente della VII circ.

di Antony Passalacqua

In data 4/11 Mobilita Palermo ha avuto un incontro col presidente della VII Circoscrizione (Cardillo, Tommaso Natale, Sferracavallo, Pallavicino, Mondello, Zen) Pietro Gottuso, dietro convocazione dello stesso, in merito i lavori del passante ferroviario  nelle zone interessate della Circoscrizione. Dietro una breve descrizione dell’opera e dei lavori , abbiamo posto immediatamente delle problematiche circa la corretta divulgazione delle informazioni nelle zone interessate. Più in particolare lamentiamo come mai si affermi ancora che il progetto sia del 1979, che nelle zone interessate sia prevista una sorta di montagne russe con la linea che dovrebbe fare sù e giù. O addirittura di inquinamento acustico e di sfollati senza casa.   ...Continua a leggere

Leggi tutto    Commenti 5