Articolo
06 ott 2015

Viale Regione Siciliana e i sogni di una tangenziale

di Fabio Nicolosi

E’ stato presentato qualche giorno fa lo schema di massima del PRG (Piano Regolatore Generale: è uno strumento urbanistico che regola l'attività edificatoria all'interno di un territorio comunale, di cui ogni comune italiano deve dotarsi, ai sensi di legge) che prevede l’eliminazione della tangenziale esterna progettata dall’Anas e che era pronta, almeno per quanto riguarda il progetto preliminare. Posto quindi che il comune con l’adozione di questo piano ha deciso di abolire questo by-pass della città, in che modo vuole agevolare l’attraversamento della città e in particolare di Viale Regione Siciliana? Analizziamo la situazione: Viale Regione Siciliana è strada urbana di scorrimento (tipo D): strada a carreggiate indipendenti o separate da spartitraffico, ciascuna con almeno due corsie di marcia, ed una eventuale corsia riservata ai mezzi pubblici, banchina pavimentata a destra e marciapiedi, con le eventuali intersezioni a raso semaforizzate; per la sosta sono previste apposite aree o fasce laterali estranee alla carreggiata, entrambe con immissioni ed uscite concentrate. All’interno della suddetta strada troviamo però anche numerose intersezioni di collegamento tra la corsia centrale e le corsie laterali. Abbiamo anche otto svincoli principali: Via Oreto Nuova, Bonagia, Via Ernesto Basile, Corso Calatafimi, Via Giuseppe Pitrè, Viale Leonardo Da Vinci, Viale Lazio - Viale Michelangelo e Via Belgio. La circonvallazione è dotata di due semafori a chiamata per l’attraversamento pedonale (Perpignano e Giotto) e di cinque semafori per l’immissione nelle corsie laterali dovute al transito del Tram. Tra le priorità vi sono il raddoppio del ponte Corleone e la realizzazione dell’ulteriore svincolo di Via Perpignano che potrà sicuramente eliminare il semaforo e migliorare la viabilità. Consideriamo anche che da alcuni studi effettuati da allievi ingegneri della facoltà di ingegneria dell’università degli studi di Palermo, solo una piccolissima parte (circa il 10%) dei veicoli che giornalmente attraversano Viale Regione compie il viaggio per oltrepassare la città, viene da chiedersi: ma è davvero necessaria una tangenziale? Una sopraelevata? O un tunnel di collegamento sotterraneo? O basterebbero dei piccoli lavori per migliorare immediatamente la viabilità? Sono assolutamente d’accordo alla realizzazione di un tunnel che permetta ai mezzi pesanti di recarsi direttamente da Viale Regione al porto di Palermo, ma se effettivamente vi è la volontà di spostare il traffico merci a Termini Imerese, tale tunnel sarebbe del tutto inutile. Quindi quali soluzioni potrebbero essere utili a Viale Regione per permettere un attraversamento normale? E per normale intendo che la velocità media lungo l’arteria dovrebbe essere 59,5 km/h che vista la lunghezza di 12Km permetterebbero di oltrepassare la città in un quarto d’ora circa. Prima di tutto raddoppiare il Ponte Corleone, il ponte ricordo che è in gravi condizioni strutturali tali da imporre al comune di limitare la velocità sullo stesso che deve essere inferiore a 30Km/h. Altra priorità è quella di realizzare lo svincolo Perpignano, svincolo inizialmente appaltato alla ditta Cariboni (insieme al raddoppio del ponte Corleone) che è successivamente fallita senza nemmeno iniziare a muovere mezza pietra. La realizzazione dello svincolo porterebbe all’eliminazione definitiva del semaforo e migliorerebbe sicuramente la viabilità della zona sopra la circonvallazione riducendo il carico del flusso di traffico che adesso è concentrato su Via Pitrè o Via L. Da Vinci. Infine l’ultimo fondamentale intervento è la soppressione del semaforo Giotto con la costruzione di un sovrappasso pedonale. In pratica stiamo parlando di riaggiudicare l’appalto per il ponte Corleone, appalto che era già ad uno stato di avanzamento del 20% con 4mln di € già spesi. Trovare i fondi per ri-appaltare lo svincolo Perpignano e infine trovare una soluzione semplice, funzionale e in linea con le norme per l’abbattimento delle barriere architettoniche per la soppressione del semaforo di Piazzale Giotto. E’ forse chiedere troppo? E' semplicemente il sogno di un allievo ingegnere? O forse basta poco per migliorare la viabilità di questa città?

Leggi tutto    Commenti 70
Articolo
07 ago 2011

Sondaggio: spegnere il semaforo Perpignano?

di Giulio Di Chiara

Ci siamo quasi. Il primo sovrappasso pedonale è prossimo all'assemblaggio e al montaggio presso viale Regione Siciliana, all'altezza del parcheggio di via Nina Siciliana. Prossimo al sovrappasso c'è il famoso incrocio Perpignano, regolato attualmente da un semaforo a richiesta che di fatto causa code e rallentamenti (così come prima della modifica) ed è invaso da lavavetri e  mendicanti. [poll id="11"]

Leggi tutto    Commenti 84
Articolo
05 feb 2011

Semaforo Perpignano: dieci passi indietro

di Comitato

Un passo avanti e dieci indietro. A seguito dei due morti in questo incrocio sono state "improvvisamente" prese delle misure di sicurezza che hanno del vergognoso. "Vergognoso" non in quanto misure di sicurezza in se (che ben vengano) , ma per i motivi che stanno dietro, per i tempi di applicazione e per gli effetti che stanno causando. Partiamo dal principio: l'eliminazione del semaforo serviva a ridurre l'enorme rallentamento al traffico veicolare su viale Reg. Siciliana. ...

Leggi tutto    Commenti 107
Articolo
06 dic 2010

Sit-in in corso dei commercianti in via Perpignano

di Giulio Di Chiara

Edit 16.05 Situazione in graduale miglioramento.Domani altro incontro in assessorato fra l'ass. Milone e i commercianti. Edit 12.08 Code ancora lunghissime lungo viale Regione Siciliana. Segnalata attualmente coda e traffico pressochè fermo sino al Baby Luna. EDIT 11.10 E' stata appena fatta una carica da parte della Polizia per cercare di sgomberare l'incrocio dal blocco dei commercianti. E' attualmente in corso un sit-in di protesta della delegazione dei commercianti contrari alla chiusura dell'incrocio Perpignano. Come preannunciato da alcuni cartelli che anticipavano la protesta, la delegazione sta attualmente bloccando la corsia centrale e laterale del viale Reg. Siciliana direzione Trapani. Il traffico è totalmente paralizzato, e la coda di auto arriva sino a Bonagia. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 83
Articolo
23 apr 2010

Chiusura Perpignano: dall’altra parte della barricata

di Giulio Di Chiara

Per la rubrica "Diventa articolista per un giorno" alcune riflessioni di The Byfolk sulla possibile chiusura delle due corsie centrali del viale Reg. Siciliana: Oggi vi scrivo perchè mi sembra che non siano venute fuori le reali esigenze e le problematiche di chi come me abita il quartiere Altarello, o comunque gravita tra la via Perpignano e la via Pitrè, alta s'intende; aldilà di quello che un comitato ha definito come il Muro Circonvallazione.  Già! Il Muro. Perchè chi abita su una sponda, a meno che non stia in prossimità di attraversamenti stradali, difficilmente cerca di andare dall'altra parte. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 39