Articolo
27 set 2021

Viabilità | A19: prorogati gli interventi tra Bagheria e Casteldaccia in direzione Catania

di Mobilita Palermo

Proseguono gli interventi di posa della nuova pavimentazione drenante nel tratto dal km 6,000 al km 8,400 dell’A19, compreso tra gli svincoli di Bagheria e Casteldaccia in direzione Catania. A seguito della scarifica e dell’ispezione di tutti gli strati della pavimentazione si è ritenuto tuttavia opportuno, al fine di eseguire al meglio le lavorazioni e di preservare nel tempo il lavoro svolto, di procedere oltre che alla posa del tappeto d’usura e del sottostante binder, come originariamente previsto, anche al rifacimento dello strato di base. Questo ha comportato una revisione del cronoprogramma, che inizialmente prevedeva il termine delle lavorazioni nella giornata di sabato 25 settembre. Al fine di limitare al massimo i disagi alla circolazione, gli interventi saranno sospesi nelle giornate a maggiore traffico di sabato 25 e lunedì 27 (oltre che domenica 26), per essere eseguiti da martedì 28 settembre a venerdì 1° ottobre. Si ricorda che le lavorazioni prevedono il restringimento di carreggiata con chiusura delle corsie di sorpasso o di emergenza e marcia, limitatamente ai tratti di volta in volta interessati dal cantiere. Al termine dell’intervento, che rientra nell’ambito del piano di manutenzione straordinaria da 850 milioni di euro in corso sull’intera autostrada, i primi 14 km in uscita da Palermo saranno interamente dotati della nuova pavimentazione drenante.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
22 set 2021

Addio al camminamento ligneo di Barcarello, lunedì 27 l’avvio dei lavori di rimozione

di Mobilita Palermo

Nella mattinata di lunedì prossimo, 27 settembre inizieranno i lavori di rimozione della passerella sul lungomare di Barcarello. Saranno presenti il vicesindaco Fabio Giambrone e l’assessore Sergio Marino che esprimono «soddisfazione per l’inizio dei lavori e per il superamento dei numerosi ostacoli, di diversa natura, che abbiamo dovuto affrontare e risolvere».

Leggi tutto    Commenti 11
Articolo
20 set 2021

A29dir Alcamo-Trapani | Aggiudicata la gara per l’adeguamento di strutture e impianti della galleria Segesta in direzione Alcamo

di Mobilita Palermo

Sulla Gazzetta Ufficiale di oggi è stato pubblicato l’esito del bando di gara finalizzato ai lavori di adeguamento delle strutture e degli impianti tecnologici della canna in direzione Alcamo della galleria Segesta, lungo l'autostrada A29dir "Alcamo-Trapani. L'appalto, che prevede un investimento complessivo pari a circa 18 milioni di euro, è stato aggiudicato mediante il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, assegnando un massimo di 20 punti alla componente prezzo e un massimo di 80 punti alla componente qualitativa. Le opere di adeguamento nella canna in direzione Alcamo saranno le medesime di quelle già realizzate nella canna adiacente e saranno costituite da interventi sia strutturali, mediante il risanamento del rivestimento interno, che impiantistici, mediante la realizzazione dei nuovi impianti di illuminazione e aerazione, di segnaletica luminosa, dell'impianto radio, dei sistemi SOS, telecontrollo, videosorveglianza e rilevazione incendi, oltre che dell'installazione del sistema idrico antincendio. La durata dei lavori è fissata in 700 giorni, comprensivi di 30 giorni per andamento stagionale sfavorevole, a decorrere dalla data di consegna all'impresa aggiudicataria. La gara è stata aggiudicata al Raggruppamento Temporaneo di Imprese Steelconcrete Consorzio Stabile, che ha designato per l’esecuzione dei lavori l’impresa consorziata Soteco srl – Idrogeo srl – Consorzio Stabile Aurora Scarl, che ha designato per l’esecuzione dei lavori le imprese consorziate Cos.it. srl e Unirock srl. Anas ha aderito al Protocollo d’Intesa tra le Prefetture della Regione Sicilia del 14 Novembre 2016, per garantire il rispetto della legalità nei cantieri.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
20 set 2021

Porto di Palermo | Addio al bacino galleggiante da 52.050 tpl

di Fabio Nicolosi

Palermo dice addio a una struttura cantieristica realizzata negli anni Cinquanta. Non era più in funzione dal 2008. Si tratta del bacino galleggiante da 52 mila tonnellate, il più grandi dei due. La struttura è stata disancorata dall’area cantieristica e spostata in porto, in attesa del trasferimento in Turchia, al porto di Yalova. Torna dopo anni fruibile un’ampia porzione dello specchio d’acqua del porto. Scongiurato che il bacino potesse, con la mancata utilizzazione deteriorarsi e affondare, con evidente danno ambientale. Le operazioni sono durate quattro ore. La manovra, che ha visto impegnati, tra l’altro, quattro rimorchiatori, i piloti e gli ormeggiatori del porto, si è svolta sotto la supervisione della Capitaneria di Porto di Palermo, che, anche in questa occasione, ha operato in piena sinergia con l’Autorità di sistema portuale, assicurando la piena efficienza di tutti i servizi tecnico-nautici. Per tutta la mattinata lo specchio d’acqua nella zona è stato interdetto sia in entrata che in uscita. Si chiude una vicenda complessa che da molti anni vedeva impegnati, in vari tentativi di soluzione, i diversi enti coinvolti, tra i quali la Regione e la stessa Autorità portuale. Inutilizzati da oltre dieci anni, obsoleti, al centro di una guerra di carte bollate con il raggruppamento di imprese che doveva ristrutturarli, i due bacini dovevano far parte di un progetto della Regione per la costruzione di un unico maxi bacino galleggiante da 90 mila tonnellate. Ormai però sono un ostacolo alla navigazione delle grandi navi da crociera.

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
16 set 2021

Viabilità | Da lunedì 20 interventi per nuova pavimentazione drenante tra Bagheria e Casteldaccia

di Mobilita Palermo

Proseguono gli interventi di posa della nuova pavimentazione drenante lungo l’itinerario Palermo - Catania, nell’ambito del piano di manutenzione straordinaria da 850 milioni di euro in corso sull’intera autostrada. A partire da lunedì 20 settembre, sarà la volta del tratto dal km 6,000 al km 8,400 dell’A19, compreso tra gli svincoli di Bagheria e Casteldaccia, nella sola direzione Catania. Le lavorazioni prevedono il restringimento di carreggiata con chiusura delle corsie di sorpasso o di emergenza e marcia, limitatamente ai tratti di volta in volta interessati dal cantiere. Al termine dell’intervento, previsto per la fine della settimana salvo condizioni meteo avverse, i primi 14 km in uscita da Palermo saranno interamente dotati della nuova pavimentazione drenante.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 set 2021

Collettore Fognario | I lavori di scavo in via Roma non saranno terminati prima del 31 Dicembre

di Mobilita Palermo

L’ufficio traffico ha emesso l’ordinanza n° 976 del 07/09/2021 con cui viene prorogata l’ordinanza dirigenziale n° 282 del 22 marzo 2021. Ricordiamo che i lavori sono partiti i primi di Maggio 2019 con l’ordinanza n° 571 del 08/05/2019, ulteriormente prorogata con l’ordinanza n° 873 del 02/07/2019, n° 1128 del 20/09/2019, n° 601 del 10/08/2020 n° 1121 del 23/12/2020, n° 214 del 05/03/2021, n° 540 del 18/05/2021 e adesso con ordinanza n° 976 del 07/09/2021. Ricordiamo che il RUP l’8 agosto 2020, dopo il subentro della ditta AMEC S.r.l. alla fallita TECNIS comunicava che la conclusione degli stessi deve avvenire entro il 18 dicembre 2020. Siamo ormai a metà settembre 2021 e la nuova ordinanza atteso che i lavori non sono stati ultimati nei tempi preventivati proroga la chiusura dell’incrocio sino al 31 dicembre 2021. La TECNIS aveva problema finanziari, poi è subentrata la AMEC dopo un inizio abbastanza fiducioso si è arenata dietro a furti di carburante, problemi del macchinario, rallentamenti non ben definiti. Vorremmo leggere dal comune di Palermo, dall’assessore Prestigiacomo e dal RUP quali sono effettivamente i tempi di completamento di questa opera che tiene ostaggio la città da ormai troppi anni. Ricordiamo che il tunnel da realizzare è una condotta di 400m, realizzata da un mini talpa meccanica che dovrebbe di velocizzare e semplificare lo scavo fino a Via Guardione, dove sarà collegata al tratto già realizzato e che proseguirà verso l’impianto di Porta Felice. Per la cronaca parliamo di 975 giorni da fine Maggio 2019 a fine Dicembre 2021. Escludendo i sabato, le domeniche e i festivi 680 giorni. 400 metri in 680 giorni, fatevi voi i calcoli, ricordando che l’ordinanza attualmente in vigore è valida fino a fine dicembre. Chi vivrà, vedrà. Intanto i disagi per i cittadini sono notevoli, i disagi per i mezzi pubblici costretti a tortuose deviazioni sono notevoli, i disagi per i residenti sono notevoli.

Leggi tutto    Commenti 18
Articolo
11 set 2021

Viabilità | ANAS: Ultimati gli interventi per nuova pavimentazione drenante su A19dir

di Mobilita Palermo

Sono stati ultimati oggi, con una settimana di anticipo rispetto a quanto preventivato in precedenza, gli interventi di pavimentazione sull’autostrada A19dir, tra Palermo e Villabate. La nuova pavimentazione è di tipo drenante che, in caso di pioggia, consente un notevole miglioramento delle condizioni di marcia in ordine a sicurezza e comfort. I lavori sono stati eseguiti con turnazione h24, al fine di limitarne al massimo la durata e i conseguenti disagi. La successiva posa della nuova segnaletica orizzontale, invece, avrà luogo esclusivamente in orario notturno.

Leggi tutto    Commenti 3