Articolo
15 gen 2016

Degrado, via Galilei come Beirut

di Antony Passalacqua

Gentile redazione di Mobilita Palermo, Vi invio qualche immagine scattata questa mattina (13/01/2016) nella zona Galilei, certo che possa essere di vostro interesse per testimoniare la totale assenza di manutenzione e pulizia dei marciapiedi e di controlli da parte della Polizia Municipale. Tengo a precisare che, per quanto concerne le foto relative alle auto parcheggiate in modo incivile sulle piste ciclabili, non è nemmeno il caso di stupirsi più di tanto. In occasione del mercatino del sabato, infatti, il parcheggio selvaggio è la normalità, nonostante vi sia sempre un furgone della municipale piazzato nei pressi della piazza Chinnici. Niente multe, tolleranza totale nei confronti degli abusivi, sporcizia come nelle peggiori periferie di Caracas: questo è ormai diventata la zona Galilei/Giotto/De Saliba. Riceverete presto nuovi aggiornamenti: continuerò infatti a documentare il degrado in cui versa la zona fino a quando chi è preposto al controllo e alla pulizia non capirà che è arrivato il momento di riprendere il controllo della situazione, in questo momento in mano a incivili, nullafacenti e abusivi. Grazie per il vostro interesse.

Leggi tutto    Commenti 6
Segnalazione
19 nov 2015

Quei rifiuti….degli umani

di Mobilita Palermo

Neanche il tempo di installarli che qualcuno ha pensato bene (o male) di vandalizzare uno dei nuovi cestini installati dalla RAP lungo C.so Vittorio Emanuele, che dovrebbero dare un minimo di decoro in più alla passeggiata nell'area storica. E non servono scuse del tipo "ma tanto non li svuotano mai" per ribadire che nessuno ha il diritto di lamentarsi se poi trattiamo così un bene comune, che tanto rispettiamo nelle altre città e maltrattiamo tra le mura amiche. Anche rimproverare qualcuno che sta deturpando il bene pubblico è gesto di grande civiltà.

Leggi tutto    Commenti 1    Proposte 0
Segnalazione
30 set 2015

La discarica di Monte Pellegrino

di Pantera di Bellolampo

Domenica scorsa, da palermitano osservante, ho fatto l'acchianata al santuario di S.Rosalia.  Devo dire che ben poco è cambiato rispetto agli anni precedenti. Le rampe della scala vecchia presentano ancora delle recinzioni in bastoni metallici e rete arancione. Non dico di ripristinare il selciato in pietra, piuttosto sconnesso per i primi 2/3 del percorso, ma almeno di eliminare le reti di plastica e ripristinare i parapetti, quello sì! A questo aggiungo anche la foto. Se non apparteneva ad un campeggiatore, per esclusione, deve averlo lasciato uno di quegli  abusivi che nei primi giorni di settembre infestano la scala vecchia. Anche lì, controlli latitanti così come pure ai bordi della strada tra Santuario e belvedere, sacchetti in abbondanza . RAP, VV.UU., Presidente e consiglieri di Circoscrizione di preciso, di cosa vi occupate? I Palermitani meritano il promontorio più bello del mondo! Concludo con un plauso sincero all'Amat. Tra mezzi in attesa di fronte al santuario ed altri in circolazione, ho contato ben 7 autobus (di recente consegna) impegnati sulla tratta Politeama - Monte Pellegrino. Ottimo servizio.

Leggi tutto    Commenti 3    Proposte 0
Segnalazione
25 ago 2015

Degrado Via Antonio de Saliba/Piazza Giotto

di Ubuntuevirgola

Salve, volevo segnalare il pessimo stato in cui versa Piazza Giotto e le zone limitrofe ad essa. Da anni la piazza è stata scelta dalla RAP come location per lo spostamento dei rifiuti dagli autocompattatori più piccoli a quelli più grandi. Tuttavia, spesso, tale operazione provoca la perdita di percolato che va a riversarsi sul manto stradale, rendendolo appiccicoso e maleodorante e di fatto rendendo la piazza inattraversabile. Come si evince dalle foto, le condizioni igieniche non sono delle migliori.     Tutto ciò si va a sommare a tutti i rifiuti prodotti dal mercatino settimanale, che sopravvivono al "perfetto" servizio offerto dalla RAP/RESET.   Spostandosi verso la zona Via de Saliba/Piazza de Saliba la situazione non cambia più di tanto.    

Leggi tutto    Commenti 1    Proposte 0
Articolo
06 ago 2015

Capolavoro della Rap a Monte Pellegrino: la discarica va preservata!

di Antony Passalacqua

Queste sono le immagini che ci giungono dalla strada panoramica di Montepellegrino (lato Mondello) dove la Rap, azienda responsabile per la manutenzione delle strade a Palermo, compie un vero capolavoro. Strada asfaltata a nuovo ma della discarica che ricade all'interno della sede stradale che ne facciamo? Semplice, fa parte del contesto urbano e non si tocca. Risultato? Bitume stradale attorno ad essa. E' la semplice rappresentazione di un'azienda dove gli stessi operai lavorano malissimo o con estrema leggerezza eseguono lavori, se non scempi di questo tipo. I dirigenti? Beh, le immagini testimoniano una manifesta incapacità da parte dell'azienda nel garantire gli standard di efficienza. Il Sindaco aveva minacciato di eseguire dei licenziamenti, e a questo punto non ci sono più alibi. Foto: V. La Franca La replica dal Comune: L'azienda è stata informata già ieri da alcuni cittadini ed il Presidente Marino ha immediatamente chiesto di conoscere i nominativi dei componenti della squadra che ha eseguito il "capolavoro". Seguendo le indicazioni del Sindaco e l'orientamento che il CdA ha mostrato oggi, il Presidente avvierà le formali contestazioni nei confronti dei dipendenti. "C'è qualche finto stupido che fa finta di non aver capito che per simili comportamenti, nella RAP ci si gioca il posto di lavoro."

Leggi tutto    Commenti 15
Articolo
28 lug 2015

Dopo l’antimafia di facciata, ecco il decoro di facciata

di Antony Passalacqua

Era tutto pulito in occasione delle celebrazioni del 19 Luglio nel ricordo della strage di via D'Amelio, dove persero la vita il giudice Borsellino e cinque agenti della scorta. Questa è la situazione che si presenta oggi. Non aggiungiamo parole, se non rimandare al titolo che esprime tutto il nostro disappunto verso il servizio di nettenza urbana della Rap. Un giorno gli autocompattatori guasti, un giorno agitazione sindacale, un altro giorno problemi a Bellolampo, oggi cambio fornitore del carburante e mezzi fermi. E domani? Foto: D.V. Venuti  

Leggi tutto    Commenti 13