Articolo
19 feb 2018

FOTO | Retake Palermo ripulisce le cassette postali

di Salvatore Galati

L'associazione di Retake Palermo, un gruppo di volontari che si occupa della pulizia degli spazi pubblici, questa mattina hanno fatto un intervento in via Libertà e via Roma. Sono state pulite le cassette in torno all'area di via Archimede e di via Roma, sono stati tolti gli adesivi e poi sono state riverniciate. Dando un nuovo look e decoro. Molti curiosi tra turisti e palermitani, che si sono soffermati a domandare e gradire il gesto di Retake, tra cui anche una ragazza Olandese residente a Palermo, si è interessata molto di questa iniziativa, facendo domande e scattando qualche foto. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
16 nov 2016

FOTO | Retake Palermo: Ripuliti il terminal Balsamo e alcune fermate del Tram sulla Linea 1

di Fabio Nicolosi

Si è svolta domenica mattina l’opera di pulizia del terminal Tram della Linea 1 alla Stazione centrale e di alcune fermate ad opera dei ragazzi di Retake Palermo. Oltre all’eliminazione dei graffiti dalle fermate e pensiline, la cittadinanza attiva e i membri di Retake hanno pitturato la struttura del capolinea del Tram. “Ci siamo riuniti alle 10,30 scegliendo la linea 1 del tram come iniziativa attuale – racconta Marco D’Amico, presidente di Retake Palermo – non ci stiamo limitando alla semplice pulizia del terminal, ci sposteremo di fermata in fermata ripulendo da ogni graffito l’intera linea”. “L’Amat ci ha fornito il codice colore specifico della pensilina del capolinea – ha continuato D’Amico – e una volta acquistato il colore adatto abbiamo ripulito a fondo la struttura. Gli interventi sono di solito programmati per la stagione primaverile ed estiva e il messaggio che lanciamo alla popolazione è quello di prendere parte alle iniziative da noi svolte per disincentivare i vandali”. Ringraziamo Salvo G. per le foto Il “Retake” è un fenomeno globale no profit ad opera dei cittadini che, armandosi di vernice e pennello, vanno a sopperire alla mancanza di interesse delle istituzioni per il recupero del bene pubblico vandalizzato. Lo scopo generale di chi opera azioni di retake è quello di riappropriarsi di un bene comune e, allo stesso tempo, sensibilizzare i cittadini che molto spesso assistono senza denunciare.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 mag 2016

Il muro dell’ “Antimafia” nuovamente pulito: qualcuno non ha capito

di Mobilita Palermo

Il muro in questione si trova in Viale Regione Siciliana e proprio qualche giorno fa era stato pulito dai ragazzi di Retake Palermo. La brutta sorpresa: il muro è stato nuovamente imbrattato con la stessa identica scritta. I ragazzi ovviamente non sono disposti a darla vinta, e si sono già mossi per mettere a segno la "pulizia". Condanniamo duramente questo gesto, perché non solo dimostra poco rispetto verso il bene collettivo, ma inneggia alla mafia: non più la stessa delle stragi, ma una mafia che opera dietro le quinte dei grandi appalti, che maneggia innumerevoli quantità di denaro e che prende lauree e dottorati per infiltrarsi nello Stato. Cogliamo occasione per lanciare una riflessione su quanto gesti del genere siano sicuramente deplorevoli (che si tratti di bravate di ragazzi o convinzione dettata dall'ignoranza), ma quanto troppo spesso è più facile condannare una scritta su un muro e ignorare invece una mafia più silenziosa, che striscia dentro il tessuto istituzionale, e che quotidianamente danneggia lo strato sociale ed economico della nostra terra, sotto l'indifferenza di tutti. Esiste una mafia che non viene chiamata per nome, più "accettabile" perché silenziosa e alla quale spesso molti ammiccano, ma che agisce a fa più danni di qualsiasi altro gesto eclatante. Combattiamo tutti i tipi di mafia, soprattutto quelli che indossano una maschera di ipocrisia.

Leggi tutto    Commenti 31
Articolo
13 apr 2016

Retake Palermo| Giovedì 14 Aprile nuovo intervento per la pulizia dei pannelli turistici

di Marco

Ad un anno di attività e di “pulizia” di diversi siti della città di Palermo, vandalizzati dai soliti anonimi incivili, il movimento spontaneo di cittadinanza attiva Retake Palermo – Tramiamociviltà, si costituisce ufficialmente in Associazione di Volontariato e si presenta alla Città, giovedì 14 aprile alle ore 15,00, in Sala delle Lapidi, presso il Palazzo delle Aquile, sede del Comune di Palermo. Sarà l’occasione far conosce, a chi ancora non lo conoscesse, il movimento Retake: un fenomeno rivoluzionario, nato spontaneamente dalla volontà di chi ama la propria città e da chi, quindi, vuole curarla, che sta svegliando la sensibilità delle persone di ogni età e provenienza e sta migliorando la faccia delle città e dell’intera penisola, già attiva a Roma, Milano e in diverse altre città. Retake Palermo è un’associazione, apartitica, fatta dai cittadini per i cittadini, che promuove il decoro urbano, l'orgoglio civico, il volontariato, l'educazione e l'arte legittima. Diciamo fin da subito che questa associazione non nasce per accogliere chi ha voglia di lamentarsi per le tante cose che, purtroppo, non funzionano in questa bellissima città: qui ci diamo da fare per migliorarla con piccoli gesti concreti. Il nostro obiettivo è quello vivere in una città più decorosa e rispettosa, legittimati dall'art. 118, IV comma, della Costituzione italiana (principio di sussidiarietà) e dall'art. 639 del codice penale (illegalità delle scritte vandaliche) e per raggiungere tale obiettivo ci prefiggiamo il compito di creare protocolli di intesa con le scuole per diffondere una concreta educazione civica, culturale ed ambientale e di fare rete con le altre associazioni di volontariato che operano sul territorio. Durante la presentazione saluteremo le associazioni ParteciPalermo e Officine Culturali Costanza d’Altavilla con cui abbiamo già operato sinergicamente sul territorio palermitano, e con le quali firmeremo i protocolli di intesa per una più stretta collaborazione futura, e i partecipanti al progetto internazionale YOU.CO.DE. organizzato dal CEIPES (Centro Internazionale per la Promozione dell’Educazione e lo Sviluppo), 30 youth workers e giovani leaders provenienti da Italia, Spagna, Armenia, Turchia, Estonia, Francia, Grecia, Polonia, Romania, Ungheria e Portogallo che operano come agenti di cambiamento sociale nelle loro comunità. Al termine ci sposteremo per le strade del centro storico per un retake speciale, nel quale verranno ripuliti i pannelli informativi, le mappe e i cartelli che i turisti, e non solo, trovano in giro per la città ricoperti da scritte e adesivi, a cui parteciperanno in qualità di ospiti d’onore, oltre ai volontari di Retake Palermo, dell’Associazione ParteciPalermo e delle Officine Culturali Costanza d’Altavilla, anche 30 giovani provenienti da tutta Europa. Si ringrazia Leroy Merlin Palermo Forum, nella persona del direttore Sonia Antonicelli, per aver voluto sponsorizzare l’iniziativa offrendo il materiale utile alla pulitura dei pannelli e per continuare a credere nelle attività dell’Associazione. PROGRAMMA: Ore 15,00 accoglienza a Piazza Pretoria Ore 15,15 presentazione di Retake Palermo presso Sala delle Lapidi: interventi di Marco D'Amico (Retake Palermo), Francesco Bertolino (Consigliere Comunale), Valeria Piazza (Officine Culturali Costanza d’Altavilla), Sfefano La Barbera (ParteciPalermo), Irene Capozzi (CEIPES) Ore 15,45 retake dei pannelli turistici vandalizzati nel centro storico Fondamentali per l’Associazione sono il retaker, ovvero qualunque cittadino che attivamente si dedichi al recupero degli spazi e dei beni pubblici che versano in uno stato di degrado e che tiene a vivere in una città più decorosa e rispettata, e gli sponsor senza i quali non potremmo attuare i nostri retake. E per questo teniamo a ringraziare tutti i volontari che in questi mesi si sono spesi mettendo a disposizione il loro tempo e la loro fatica e le aziende che ci hanno sostenuto donando a noi e alla città tutto il materiale finora richiesto. I nostri quattro pilastri sono: formazione e comunicazione, per creare una cultura diffusa di senso civico e dell’importanza di prendersi cura della propria città; collaborazione con le istituzioni e regole chiare per favorire progetti di cittadinanza attiva; spazi pubblici per i giovani artisti di Palermo per creare arte nella legalità, sia su spazi privati che su spazi pubblici in quanto l'arte è la medicina per il degrado; controlli e sanzioni. Per info e segalazioni consultate la nostra pagina Facebook      

Leggi tutto    Commenti 1