Articolo
27 nov 2018

Rap | Dal 4 Dicembre al via il porta a porta nei quartieri Borgo Vecchio e Cala

di Fabio Nicolosi

Durante l'ultimo tavolo tecnico tenutosi ieri nella sede della Rap e che coinvolge tutti gli attori responsabili delle diverse azioni legate alla differenziata (Comune, Rap, SRR Palermo Area Metropolitana, Vigili, Circoscrizioni - CONAI) si è deciso che l'avvio del servizio porta a porta terzo Step "Area Borgo Vecchio e Cala" prenderà il via Martedì 4 dicembre 2018. "L'avvio della raccolta differenziata con il sistema "Porta a Porta" in questa zona della città sta richiedendo l'adozione di provvedimenti specifici, legati alla particolare conformazione viaria e alla presenza di numerosissime utenze commerciali. In particolare si sta vagliando un calendario dei conferimenti che contempli le esigenze di decoro e pulizia legate alla presenza di numerosi locali di somministrazione di alimenti con spazio all'aperto e che permetta un facile conferimento anche a quelle utenze ubicate in strade particolarmente piccole nelle quali risulterebbe complesso il posizionamento di bidoni carrellati. Sono 9.122 le utenze domestiche e circa 1.400 le attività commerciali che potranno usufruire del nuovo sistema di RD e a differenziare le frazioni secondo un calendario ben preciso. Durante la notte del 3 dicembre, 400 cassonetti saranno rimossi nell'area coinvolta dal nuovo sistema di raccolta "Porta a Porta" con l'abolizione delle attuali postazioni. Da mesi è in corso una attività di informazione e sensibilizzazione dei cittadini e degli operatori commerciali, raggiunti dal Conai e dagli operatori di SRR Palermo Area metropolitana, per la consegna del materiale informativo e dei kit per la differenziata. Per coloro che non avessero ricevuto il materiale, saranno attivi da domani due ecopunti individuati rispettivamente dalla I e dalla VIII Circoscrizione, dove potere ricevere informazioni dettagliate sul servizio, il calendario delle utenze domestiche/commerciali nonché potere ritirare il Kit assegnato. Nello specifico in prima Circoscrizione presso la sede istituzionale della stessa sarà attivo già da domani un ecopunto a Piazza Giulio Cesare, dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00; il mercoledì pomeriggio dalle 13,30 alle ore 16,30. In ottava circoscrizione l'ecopunto è stato individuato presso i locali della Parrocchia di Santa Lucia di via Enrico Albanese, 2 grazie alla disponibilità della stessa Parrocchia e del Comitato "Borgo Vecchio" e rimarrà aperto, a disposizione dei residenti, il lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00. Oltre alle due postazioni create ad hoc, i cittadini potranno sempre e comunque rivolgersi all'Ufficio di Coordinamento Start -Up sito in via Resuttana 360, dal Lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle 16.30 o contattare il seguente numero di telefono 091.7601515. I Presidenti e i Consigli delle due Circoscrizioni coinvolti sono stati direttamente interessati e si sono fatti parte attiva per l'organizzazione di iniziative di informazione e sensibilizzazione, coinvolgendo le scuole, le parrocchie e le associazioni. Oltre agli incontri già svolti, nel corso della prossima settimana sono previste ulteriori iniziative diffuse: - da Martedì 27 novembre l'iniziativa "ADDIO AL CASSONETTO" con la collaborazione dell'Istituto Comprensivo Statale: "Rita Atria" - Mercoledì 28 novembre alle ore 16:00 presso la Parrocchia di Santa Lucia un incontro dal titolo "BORGO VECCHIO DIFFERENZIA" - Giovedì 9 novembre ore 16:30 presso la Chiesa Valdese di via dello Spezio n. 43 incontro dal titolo " POLITEAMA DIFFERENZIA". I presidenti delle due circoscrizioni, Massimo Castiglia e Marco Frasca Polara, si stanno coordinando con RAP e con Il CONAI la SRR per l'organizzazione di ulteriori iniziative nel territorio. A cura dell'Ufficio comunicazione del Comune, la campagna di informazione ,inoltre, sarà integrata da messaggi rivolti a tutta la cittadinanza mediante l'acquisto di spazi a pagamento sui principali quotidiani cittadini nonché con spot radiofonici e televisivi e con spazi sul web. In allegato l'ordinanza Sindacale che regolamenterà il servizio nell'area dello step 3 (Borgo vecchio - Cala) Ordinanza STEP 3

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
20 nov 2018

Raccolta differenziata | Via i cassonetti da Borgo Molara, si parte con la raccolta di prossimità

di Fabio Nicolosi

"Borgo Molara si differenzia"  questo il filo conduttore della campagna di comunicazione  e informazione "porta a porta" che è partita nella borgata di Borgo Molara, a cura della SRR  Palermo Area Metropolitana  per informare tutti i cittadini, oltre 7.000 abitanti, dell'avvio dal prossimo 20 novembre, del servizio di Raccolta differenziata di prossimità con l'ausilio di una isola mobile . Un servizio con una postazione su un mezzo di raccolta che staziona in punti ben precisi dove i cittadini si dovranno recare per il conferimento delle varie frazioni di rifiuto secondo un calendario di raccolta differenziata preciso . "La piazza scelta direttamente dai cittadini durante alcuni incontri propedeutici portati avanti di concerto con la quarta  circoscrizione  – spiega l'Amministratore Unico di Rap Giuseppe Norata è piazza Molara . Diversamente dal tradizionale servizio RD porta a porta eseguito nel centro di città abbiamo individuato – per il quartiere,  vista la caratteristica morfologica della zona,  un sistema di conferimento per i cittadini alternativo al cassonetto. È di fondamentale importanza per la città  che si contribuisca con tutti i mezzi possibili  all'aumento della raccolta differenziata, unico percorso virtuoso a difesa dell'ambiente e della sua salvaguardia. Il primo passo per raggiungere l'obiettivo,  è  anche il mio sogno -  ammette Norata  - quello di liberare la città dai cassonetti, ricettacoli di rifiuti impropri che diventano spesso discariche a cielo aperto". "Generalmente – spiega il presidente della quarta circoscrizione Silvio Moncada– il servizio di svuotamento da cassonetto è stato sempre difficoltoso e sempre effettuato con mezzi piccoli viste le strade strette e la ridotta viabilità. Finalmente Borgo Molara risolve l'annoso problema dei cassonetti. Non appena il presidente della Rap ha proposto questo nuovo sistema  l'intero Consiglio di circoscrizione ha subito accolto la sfida provvedendo anche ad informare le associazioni, i commercianti, la scuola , la parrocchia ricadenti nell'area invitandoli ad una assemblea pubblica anche per l'individuazione del sito dove attivare la differenziata. Proprio i cittadini hanno chiesto con forza il cambio culturale con l'avvio della raccolta differenziata e potersi affrancare dalla presenza ingombrante dei rifiuti propri e di altri". "Grazie alla sinergia fra RAP e Circoscrizione, - dichiara il Sindaco Leoluca Orlando- si avvia un nuovo sistema di raccolta che è anche frutto del confronto e del coinvolgimento dei cittadini del quartiere. Un passo importante perché tutti capiscano che la raccolta differenziata è un servizio "per" i cittadini e da fare "con" i cittadini per il bene di tutta la comunità". Ogni mattina, dal Lunedì al Sabato, dalle 6,30 alle 10,00, i residenti  potranno conferire i rifiuti differenziati al punto di raccolta  che troveranno posizionato in Piazza Molara, in prossimità della Chiesa, secondo un calendario settimanale prestabilito e cioè : Per l'umido/ organico ( scarti alimentari e simili)si potrà conferire esclusivamente il Lunedì, Giovedì  e Sabato utilizzando appositi sacchetti biocompostabili. Per il vetro il giorno previsto è il Martedì attraverso l'utilizzo di borse in tela o secchielli riutilizzabili. Per il multimateriale( Plastica –Acciaio e Alluminio) le utenze dovranno conferire esclusivamente il mercoledì utilizzando sacchi semitrasparenti  per consentire il controllo del contenuto. Per il cartone, carta e cartoncino le utenze lo dovranno conferire  esclusivamente il venerdì. Il cartone deve essere  ben piegato e impilato, mentre per la carta e il cartoncino possono utilizzare sacchi in carta. Invece  il conferimento del residuo non riciclabile (tutto quanto non contiene frazione riciclabile RD)  dove si potrà utilizzare un qualsiasi sacchetto, il calendario prevede il conferimento esclusivamente il Martedì e Venerdì. In alternativa alla postazione mobile presente nella piazza, sempre secondo identico calendario di raccolta differenziata, i cittadini possono usufruire di un'altro ecopunto presente in via Paruta, dove giornalmente stazionerà un autocompattatore assistito da un operatore. Le vie dove saranno rimossi i cassonetti sono:  via Aquino, via Aquino Molara, via Molara, via Dirillo, Fondo Patellaro, RSA Molara, via Saitta Longhi, via Sambucia, via Ponticello angolo via Palmerino. Tali attività  su questo nuovo servizio di RD sono state stabilite durante il tavolo tecnico istituito da Rap assieme all'amministrazione comunale, con la Palermo SRR, Conai, vigili Urbani e saranno regolamentate da apposita ordinanza sindacale. Da oggi per l'intera settimana oltre alle dieci unità lavorative messe in campo  dalla SRR, Area Metropolitana, Presidente Natale Tubiolo, la Rap ha previsto da Lunedì con proprio personale della comunicazione un punto info in piazza Molara dalle ore 9.00  alle ore 13.30. Per eventuali ulteriori informazioni contattate RAP SpA al numero verde 800237713.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 ott 2016

RAP | Volete una mano a liberarvi di carta e cartone? Ecco l’iniziativa “Sgombera l’archivio”

di Fabio Nicolosi

Al fine di venire incontro alle esigenze di Enti e Uffici che hanno esigenza di disfarsi degli archivi cartacei datati, che hanno superato la data prevista di conservazione secondo legge, la Rap ha avviato un servizio gratuito di ritiro di carta e cartone. Basta una semplice mail a [email protected] per inoltrare la richiesta indicando oltre la struttura e la sede di riferimento, il referente e la stima della quantità di carta che si vuole smaltire. La nuova iniziativa denominata: "Sgombera l'archivio" che l'azienda sta portando avanti vuole, ancora una volta, sensibilizzare tutti i cittadini nonché le istituzioni alla raccolta differenziata, disincentivando il ricorso a di sistemi e sedicenti professionisti poco rispettosi della legge. Da ultimo, col rinvenimento in via Monti Iblei, dove è stata individuata la presenza di ben 1.500 KG di documenti cartacei abbandonati appartenenti ad un noto istituto di credito, che sembrerebbe non aver curato le necessarie procedure di corretto smaltimento. Il servizio " Sgombera l'archivio" potrà essere richiesto fino al 31 novembre 2016 e si aggiunge al servizio per il ritiro gratuito degli ingombranti a domicilio attivo tutto l'anno e che può essere richiesto online, telefonicamente o tramite APP. "Stiamo lavorando su più fronti – spiega il presidente della Rap Roberto Dolce per ridurre questo mal costume che arreca danno alla città e all'azienda che spesso si trova a impiegare uomini e mezzi, distogliendoli da altri servizi, per bonificare discariche di ogni tipo compromettendo la qualità del servizio erogato dall'azienda. Sempre sul fronte della raccolta differenziata – aggiunge il Presidente – ieri è stato siglato un 'altro accordo operativo tra la Rap e la Polizia di Stato Caserma "Pietro Lungaro" per incrementare la raccolta differenziata . Saranno consegnati i carrellati per le diverse frazioni, destinati ad un bacino di utenza che prevede la caserma e in particolare la mensa che prepara oltre 1200 pasti giornalieri. Grande soddisfazione ha espresso il Dirigente Dott. Giuseppe Di Mauro del XI reparto mobile della Polizia Di Stato che ha dichiarato: " In qualità di rappresentante delle istituzioni non potevamo non aderire a questa iniziativa della Rap facendo la nostra parte con senso del dovere e spirito civico contribuendo alla raccolta differenziata per il rispetto dell'ambiente e della sua sostenibilità". Questa iniziativa si aggiunge alle altre già avviate con i poli ospedalieri Cervello, Villa Sofia, ARNAS Civico Ben Fratelli. Per maggiori informazioni sulle campagna: "Sgombera l'archivio": www.rapspa.it o è possibile contattare il Settore Comunicazione Istituzionale della Rap ai numeri 091.6491753/305/396

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
09 set 2015

FOTO | Primi due compattatori in azione nel mercatino di Viale Campania

di Giulio Di Chiara

Così come era stato annunciato, oggi durante il mercatino di viale Campania sono stati installati dalla RAP due compattatori scarrabili per la raccolta differenziata, che dovrebbe essere svolta dai commercianti stessi. Come visibile, una linea gialla è stata segnata per terra per delimitare l'area e molto probabilmente questi mezzi verranno rimossi in giornata a margine del mercatino stesso. Non sappiamo se tali compattatori saranno a disposizione anche degli operatori ecologici che normalmente ripuliscono l'area. Attenderemo qualche dato dalla RAP e da Sergio Marino sulla quantità di rifiuti conferita durante il primo giorno.

Leggi tutto    Commenti 3
Segnalazione
25 giu 2015

Cresce la foresta presso lo svincolo di Tommaso Natale. A quando un intervento?

di Antony Passalacqua

Cresce la vegetazione spontanea presso lo svincolo autostradale di Tommaso Natale. E un lettore ci fa notare notare attraverso alcuni scatti, la pericolosità che sta assumento questo fenomeno, che rischia di limitare la visibilità a chi percorre questo tratto. Lanciamo un appello a Rap e chi può, potrà mandare  un tweet all'account @RapPalermo   

Leggi tutto    Commenti 2    Proposte 0
Articolo
03 giu 2015

Palermo offesa dall’incuria, appello a Mattarella e Grasso

di Antony Passalacqua

Riceviamo e pubblichiamo l'appello del comitato "Cittadini per Palermo più verde e pulita" che lancia alle più alte cariche dello Stato circa la situazione rifiuti a Palermo e le difficoltà nell'ottenere un servizio "normale". Sono un folto numero di abitanti del capoluogo dell’isola che non ne possono più di vivere nell’immondizia che il Comune non riesce a togliere da tante strade della città. Al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella Al Presidente del Senato Pietro Grasso Illustri Presidenti, Per la prima volta nella storia repubblicana le più alte cariche dello Stato sono occupate da due palermitani. Un motivo di vanto e orgoglio per la nostra città, un motivo in più per sentirsi cittadini di questa nazione. Illustri Presidenti voi abitate in questa città. Quando i complessi e prestigiosi compiti istituzionali ve lo consentono, rientrate a Palermo, camminate per le sue strade, gioite per lo splendido clima e il sole. Allora vi chiediamo. E’ possibile che non vi stringa il cuore vedere questa città deturpata dalla trasandatezza e dalla sporcizia? E’ possibile tollerare ancora che nonostante i ripetuti annunci, le aperture di credito, il risanamento dei bilanci, la garanzia occupazionale, l’azienda preposta alla pulizia della città tradisca in modo così plateale il suo mandato e i suoi compiti? Eppure la Rap non ha problemi di organico, anzi appare sovradimensionata rispetto alle consorelle delle altre grandi città. La Rap non ha carenze di mezzi, l’autoparco è ben dotato e i mezzi sono relativamente nuovi. La Rap ha addetti allo spazzamento in numero adeguato all’estensione delle vie cittadine. La Rap ha circa 100 addetti al diserbo, 30 addetti allo svuotamento dei cestini. Allora perché Palermo ha il primato di città più sporca dell’intera area euro africana? Il Piano di spazzamento pubblicato sul sito aziendale prevede pulizia giornaliera, trisettimanale e bisettimanale per gran parte delle strade cittadine. Illustri Presidenti sapete che questo piano è platealmente disatteso? Sapete che i suoi addetti intendono "bisettimanale" come "bimensile" e la frequenza programmata come gentile concessione episodica da elargire ai cittadini contribuenti? Sapete che il servizio di diserbo è inesistente e che solo la natura, il ciclo delle stagioni o qualche privata e operosa mano s’incaricano di rimuovere quello che decine di addetti avrebbero come compito. Sapete che i cestini getta-carta traboccano costantemente? Conoscete la frequenza ridicola con cui carta, plastica e vetro sono rimossi dalle oramai superate campane di raccolta? Sapete che il servizio di disinfestazione gira a basso regime ma registra alti consumi di prodotto? Sapete che la rimozione dei rifiuti dai cassonetti è sottoposta a continui salti di turno? Che l’assenteismo dell’azienda è tra ipiù alti d'Italia? Voi illustri Presidenti, cari concittadini, tutto questo lo conoscete bene, ma oggi vi chiediamo aiuto e sostegno per correggere queste mostruosità, questa condanna sociale che contribuisce a collocare Palermo nelle ultime fila di ogni graduatoria sulla vivibilità. Questa è la battaglia dei cittadini indignati, e anchela vostra, contro la pervicacia con cui i dipendenti preposti non svolgono il servizio, i tempi sono dilatati e le previsioni calpestate fino a rendere Palermo la città più sporca d’Europa e del Nord Africa. Abbiamo bisogno di voi, della vostra autorevolezza, della vostra voglia di vivere in una città normale. Ogni angolo di questa sciagurata Palermo grida il suo sdegno e il suo dolore per com’è trascurata e offesa. VI CHIEDIAMO DI INTERVENIRE TEMPESTIVAMENTE. L’amministrazione cittadina non riesce ad assicurare l'efficienza dei servizio. Occorrono strumenti nuovi, straordinari per un percorso verso il riscatto da quello che oramai, da lunghi decenni, sembra ineluttabile destino e invece è soltanto triste ma reversibile storia di privilegi, ricatti, pavidità.

Leggi tutto    Commenti 13