Articolo
19 nov 2018

Aeroporto Falcone Borsellino | Adesso la sosta nei parcheggi si prenota online

di Fabio Nicolosi

Completata la fase di test durata alcuni giorni, dal 16 Novembre è possibile prenotare online, a tariffe scontate, il parcheggio all’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino. Sul sito della Gesap (gesap.it), la società di gestione del Falcone Borsellino, è possibile acquistare la sosta inserendo la data e l’ora di ingresso e di uscita. Il sistema risponderà con la tariffa più convenienti applicata nei tre parcheggi gestiti da Gesap. I vantaggi della prenotazione online sono evidenti: il sistema è sicuro e veloce nelle transazioni economiche; tutte le tariffe sono scontate; è possibile modificare o cancellare l’ordine di acquisto in maniera gratuita fino a 24 ore prima rispetto all’ora indicata nella prenotazione, è comodo perché con pochi passaggi dal vostro Pc, Tablet o Smartphone è possibile prenotare l’auto con largo anticipo, ottenendo sconti immediati. Una volta scelto il parcheggio e la tariffa, il cliente dovrà inserire i dati personali. Al termine della procedura, il cliente riceverà una email contenente il riepilogo dell’acquisto e il codice Pin da digitare sulla tastiera posta presso la colonnina di ingresso del parcheggio. La sosta minima non può essere inferiore a 12 ore. La sosta massima acquistabile non può superare i 31 giorni consecutivi; per periodi superiori bisognerà rivolgersi al servizio di gestione parcheggi scrivendo a [email protected] o chiamando lo 091.7020200. L’acquisto può essere effettuato 24 ore prima della data e ora di ingresso, fino ad esaurimento dei posti disponibili. Nell’arco di validità del periodo di sosta acquistato, il cliente può entrare ed uscire dal parcheggio in qualsiasi momento, per una sola volta. Le tre aree di parcheggio Gesap sono: P2 “Terminal”, con 770 posti auto, a 50 metri dallo scalo; il parcheggio P1 “Lunga Sosta”, con 242 posti auto, distante 500 metri dall’aerostazione e il parcheggio P3 “Low Cost”, con 220 posti auto (a breve saranno 300), distante circa 600 metri dall’aerostazione. Le aree di sosta sono collegate con il terminal attraverso una navetta gratuita che accompagna i passeggeri presso la porta ingresso arrivi dell’aerostazione, all’interno dell’area ZTL . Con la nuova organizzazione dei parcheggi, Gesap ha introdotto, alcuni mesi fa, un nuovo piano tariffario, che riduce ulteriormente i costi nell’area denominata “Lunga Sosta” e taglia anche di 20 euro le tariffe per la sosta fino a sette giorni nell’area “Low Cost”. Da oggi si aggiunge l’ulteriore taglio delle tariffe grazie alla prenotazione online. Nelle aree Lunga Sosta (P1) e Low Cost (P3), non sono previste tariffe per la sosta breve al di sotto delle 12 ore, ma sarà conveniente parcheggiare per tempi di sosta a partire dalle 12 ore (8 euro nella lunga sosta e 7 euro nell’area low cost), mentre nel parcheggio a pochi metri dal Terminal (P2), il più comodo per le soste brevi e per l’utenza business, le tariffe rimarranno invariate, pertanto il costo fino alla prima ora di sosta sarà sempre di 3 euro. Il sistema parcheggi si completa con gli ottanta posti gratuiti nelle Zona a traffico controllato (ZTC, cosiddetta Kiss&Fly, aree arrivi e partenze), dove è possibile sostare fino a un massimo di 15 minuti. Superato tale limite orario scatterà la sanzione da parte della polizia municipale del Comune di Cinisi. Dalle stime di comparazione dei costi dei parcheggi su oltre dieci fasce orarie, effettuate su sette aeroporti italiani di dimensioni simili a quello di Palermo, è risultato che nel 70% dei casi le nuove tariffe dell’aeroporto di Palermo sono inferiori. Nel confronto si è tenuto conto del volume di traffico passeggeri, del numero di posti auto a disposizione del pubblico, della distanza dello scalo aereo dal centro cittadino. Nel dettaglio, il nuovo piano tariffario prevede (le seguenti tariffe sono scontata se acquistate online): P1 - LUNGA SOSTA: sosta gratis fino a 15 minuti, 30 minuti di tolleranza in uscita, dopo il pagamento. 8 euro fino a 12 ore di sosta, 13 euro fino a un giorno, 25 euro fino a due giorni, 35 euro fino a tre giorni (2 euro in meno rispetto alla vecchi tariffa lunga sosta), 45 euro fino a quattro giorni (4 euro in meno rispetto alla vecchi tariffa), 55 euro fino a cinque giorni (6 euro in meno), 65 euro fino a sei giorni (8 euro in meno), 65 euro fino a sette giorni (tariffa speciale Flat, meno di dieci euro al giorno, con un risparmio di dieci euro rispetto alla vecchia tariffa). P2 -  TERMINAL: sosta gratis fino a 15 minuti; 3 euro fino a un’ora di sosta; 6 euro da 1 a 2 ore; 8 euro da 2 a 3 ore; 10 euro da 3 a 12 ore; 18 euro da 12 a 18 ore. 9 euro ogni 12 ore successive o frazione. 15 minuti di tolleranza in uscita, dopo il pagamento. P3 - LOW COST: sosta gratis fino a15 minuti, 30 minuti di tolleranza in uscita, dopo il pagamento. 7 euro da una fino a 12 ore di sosta; 10 euro fino a un giorno (3 euro in meno rispetto alla tariffa lunga sosta); 18 euro fino a due giorni (7 euro di risparmio), 26 euro fino a tre giorni (9 euro di risparmio), 36 euro fino a quattro giorni (13 euro di risparmio), 44 euro fino a cinque giorni (17 euro di risparmio), 52 euro fino a sei giorni di sosta (19 euro di risparmio) e 55 euro fino a sette giorni di parcheggio (tariffa speciale Flat, 20 euro di risparmio) Promozioni e sconti Nelle prossime settimane saranno avviate campagne abbonamenti per utenti abituali, tessere precaricate a consumo con lo sconto medio del 10%, abbonamenti individuali e collettivi per i frequent flyer, aziende, business e tutti coloro che per diverse ragioni viaggiano spesso. Il nuovo sistema di parcheggi ha inoltre l’obiettivo di migliorare il servizio reso ai passeggeri in transito dallo scalo aereo palermitano, nell’ottica del continuo ammodernamento dello scalo. La Gesap, la società di gestione dell’aeroporto di Palermo, ha investito oltre 250mila euro in supporti tecnologici, apparecchiature, illuminazione e nuova segnaletica.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 nov 2018

BANDO | Pubblicato il bando per il rifacimento del terminal passeggeri dell’aeroporto Falcone Borsellino

di Fabio Nicolosi

Gesap ha pubblicato sul sito sito il bando di gara relativo all’affidamento del servizio di direzione dei lavori e coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione dell’intervento di “adeguamento e ristrutturazione del terminal passeggeri – nuovo scenario 2020 – primo lotto funzionale” dell’aeroporto Falcone Borsellino Punta Raisi – Cinisi (Pa) L’appalto è costituito in unico lotto stante la particolare inscindibilità della prestazione tecnica riguardante la Direzione lavori ed il Coordinamento della sicurezza per l’esecuzione dell’intervento di adeguamento e ristrutturazione del Terminal passeggeri dell’Aeroporto Falcone Borsellino di Palermo – Primo Lotto funzionale, avente unica ed esclusiva sede in Cinisi Punta Raisi; di contro l’eventuale articolazione dell’appalto in più parti non garantisce un servizio funzionale ed una compiuta utilità attesa l’unitarietà dei lavori cui la prestazione si riferisce. Le prestazioni oggetto dell’appalto devono essere eseguite per la durata corrispondente alla effettiva esecuzione dei lavori cui il servizio si riferisce e comunque fino alla loro conclusione e collaudo finale. Luogo principale di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi: Aeroporto Falcone Borsellino - Cinisi (Palermo). Quantitativo o entità dell'appalto Il corrispettivo per la prestazione dei servizi relativi ai lavori del primo lotto funzionale è determinato in 2.213.991,10 euro, al netto degli oneri previdenziali e dell’IVA; detto importo è soggetto a ribasso. Valore stimato, IVA esclusa: 2.213.991,10 euro. Cauzioni e garanzie richieste L’operatore economico incaricato della prestazione di Direzione dei Lavori e coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione dovrà essere munito a far data dalla stipula del contratto di una polizza di responsabilità civile professionale per i rischi derivanti dallo svolgimento delle attività di competenza. Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia L’appalto è finanziato con fondi propri della Stazione Appaltante. I pagamenti saranno effettuati con le modalità di cui all’art. 4 del CSP. Tipo di procedura: Procedura aperta Criteri di aggiudicazione Offerta economicamente più vantaggiosa in base ai criteri indicati nel capitolato d’oneri, nell’invito a presentare offerte o a negoziare. Scadenza offerta: 17/12/2018 ore 12.00 La prima seduta pubblica avrà luogo il 18/12/2018 alle ore 10.00 presso gli uffici GESAP Eventuali chiarimenti circa le modalità di partecipazione alla presente gara possono essere chiesti al Servizio gare e contratti della Ges.A.P. S.p.A., tel. +39 0917020734-150 (E-mail: [email protected]). Potete leggervi il bando direttamente cliccando QUI

Leggi tutto    Commenti 15
Articolo
17 ott 2018

Aeroporto Falcone Borsellino | Volotea presenta i nuovi voli per Cagliari e Pescara

di Fabio Nicolosi

Volotea, la compagnia aerea che collega medie destinazioni in Europa e che ha appena tagliato il traguardo dei 20 milioni di passeggeri, ha annunciato ieri l’avvio di 2 nuove rotte operate in esclusiva per il 2019 in partenza da Palermo. Prenderanno, infatti, il via i nuovi collegamenti dal Falcone Borsellino alla volta di Cagliari (da aprile, 2 volte alla settimana) e Pescara (da aprile, 2 frequenze settimanali). Con queste 2 novità, saranno 26 le destinazioni raggiungibili dallo scalo a bordo degli aeromobili del vettore, 20 delle quali non operate da nessun’altra compagnia aerea. Un trend di crescita più che positivo, in linea con gli ottimi risultati registrati da Volotea quest’anno: da gennaio a settembre 2018, il vettore ha trasportato oltre 500.000 passeggeri a Palermo (+36% vs 2017), superando così l’intero volume dello scorso anno. “I due nuovi collegamenti arricchiscono il portfolio di destinazioni raggiungibili a bordo dei nostri aeromobili da Palermo, riconfermando la nostra volontà di investire e crescere in Sicilia - afferma Pierfrancesco Carino, Chief Sales Officer di Volotea –. Grazie a questi 2 nuovi voli, sale a 26 (20 dei quali in esclusiva), il numero dei collegamenti che operiamo presso lo scalo, garantendo una maggiore connettività per i passeggeri, sia business sia leisure, tra la Sicilia e alcune delle più importanti destinazioni in Italia e all’estero. Palermo si riconferma come uno scalo di importanza strategica per i piani di sviluppo di Volotea: presso l’aeroporto, dove sono allocati due aeromobili, cresciamo costantemente anno dopo anno e, a oggi, impieghiamo più di 50 persone”.  “Due nuove rotte molto richieste dai viaggiatori, che grazie a Volotea prenderanno il volo dall’aeroporto di Palermo - afferma Tullio Giuffré, Presidente della Gesap, la società di gestione dell’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino - Nuove destinazioni che arricchiranno il ventaglio di offerte da e per lo scalo palermitano, ormai proiettato verso una crescita costante e duratura, come hanno già dimostrato le performance del 2018, dove il Falcone Borsellino, nella top five di Aci Europe si è piazzato al terzo posto (unica presenza italiana) per crescita percentuale di passeggeri tra gli aeroporti europei che accolgono 5/10 milioni di viaggiatori all’anno”. Nel 2019 il vettore scenderà in pista al Falcone Borsellino con un’offerta di 86.000 posti aggiuntivi (+13% vs. 2018), pari a un totale di oltre 777.000 biglietti in vendita e circa 6.000 voli.  L’anno prossimo, quindi, dal Falcone Borsellino sarà possibile decollare a bordo della flotta Volotea alla volta di 26 destinazioni, 10 in Italia (Ancona, Bari, Cagliari -novità 2019-, Genova, Napoli, Olbia, Pescara -novità 2019-, Torino, Venezia e Verona) e 16 all’estero tra Francia (Bordeaux, Tolosa, Strasburgo, Lione, Nizza e Nantes), Spagna (Palma di Maiorca, Ibiza, Malaga e Bilbao), Grecia (Zante, Rodi, Santorini, Corfù e Creta) e Croazia (Spalato).  Sin dall’inizio della sua attività, nel 2012, Volotea ha creduto nelle potenzialità turistiche dello scalo siciliano e ha continuato a investire a livello locale: la low cost ha da poco festeggiato un altro importante risultato toccando, al Falcone Borsellino, quota 2 milioni di passeggeri trasportati. Ma non è tutto. Sono appena iniziati i lavori di restauro del sipario storico del Teatro Massimo finanziati da Volotea, che riporteranno all’antico splendore l’opera firmata da Giuseppe Sciuti. CRESCITA DI VOLOTEA  Volotea ha raggiunto il traguardo dei 20 milioni di passeggeri trasportati dal suo primo volo nel 2012, totalizzando più di 4,8 milioni di passeggeri nel 2017.  Nel 2018, Volotea ha aperto 58 nuove rotte per un totale di 293 collegamenti in 78 medie e piccole destinazioni europee in 13 Paesi: Francia, Italia, Spagna, Germania, Grecia, Croazia, Repubblica Ceca, Albania, Portogallo, Malta, Austria, Irlanda e Lussemburgo. La compagnia aerea stima di trasportare tra i 5,7 e i 6 milioni di passeggeri nel 2018.  Volotea ha al momento 12 basi operative: Venezia, Nantes, Bordeaux, Palermo, Strasburgo, Asturie, Verona, Tolosa, Genova, Bilbao, Marsiglia e Atene. Queste ultime 3 sono state recentemente inaugurate nel 2018. La compagnia inaugurerà nel 2019 la sua nuova base a Cagliari. L’organico Volotea nel 2018 ha superato quota 1.000 dipendenti. Quest’anno la compagnia creerà altri 250 nuovi posti di lavoro per capitalizzare la sua crescita.  Nel 2018 Volotea opererà nel suo network di destinazioni con una flotta di 32 aeromobili, tra cui Boeing 717 e Airbus A319. Entrambi gli aeromobili, riconosciuti per affidabilità e comfort, dispongono di sedili reclinabili e sono il 5% più spaziosi della media.  L’Airbus A319 è il modello di aeromobile scelto per la futura crescita della compagnia e permetterà un aumento del 20% nella sua capacità di trasporto, consentendo di trasportare 150 passeggeri e di operare rotte più lunghe.  Volotea è stata selezionata dai TripAdvisor Travellers’ Choice 2017 come la migliore compagnia aerea basata in Italia, Francia e Spagna nella categoria “Europe Regional and Low Cost”.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
06 ott 2018

Passante Ferroviario | Ritorna il treno per l’aeroporto Falcone e Borsellino

di Salvatore Galati

Dopo i test tecnici della nuova tratta iniziati il 10 agosto scorso e il via libera da parte dell'ANSF, finalmente dopo circa 3 anni  di stop verrà riaperto al pubblico la tratta ferroviaria Palermo/Punta Raisi. La notizia è finalmente ufficiale e domani mattina partirà il primo treno per l'aeroporto! Ci auguriamo che il Comune di Palermo, il Parlamento Regionale e le aziende di AMAT e Trenitalia, lavorino per ottenere questo benedetto biglietto unico integrato fra le due aziende di trasporto pubblico, per incentivare gli scambi tra Tram/Bus e Treni, in modo tale da raggiungere l'obbiettivo stabilito anni fa e che vogliamo venga al più presto raggiunto. Di seguito i dettagli della linea ferroviaria: Le fermate lungo la tratta saranno le seguenti: Palermo Centrale; Guadagna; Vespri; Palazzo Reale Orleans; Imera - Giustizia (prossima apertura); Lolli; Notarbartolo; Lazio (prossima apertura); Belgio - De Gasperi (prossima apertura); Francia; San Lorenzo; La Malfa; Cardillo; Tommaso Natale; Sferracavallo; Isola delle Femmine; Capaci (prossima apertura); Carini Torre Ciachea; Carini; Piraineto Punta Raisi Ecco il comunicato stampa: FS ITALIANE, PASSANTE PALERMO: DA DOMANI TORNA IL TRENO PER L’AEROPORTO DI PUNTA RAISI dopo rilascio autorizzazione ANSF lavori terminati a luglio 2018 attive anche le due nuove fermate La Malfa e Sferracavallo 61 corse al giorno tra Palermo Centrale e Punta Raisi, con treni Jazz e Minuetto Palermo, 6 ottobre 2018 Sarà riattivato domani il collegamento ferroviario tra la stazione di Palermo Centrale e l’aeroporto “Falcone e Borsellino”. Oggi, infatti, l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie (ANSF) ha rilasciato al Gruppo FS Italiane, tramite la controllata RFI, l’Autorizzazione alla Messa in Servizio (AMIS) per il Passante di Palermo. I lavori per il ripristino del collegamento ferroviario con Punta Raisi erano stati completati a fine luglio. Domenica, il primo treno per l’aeroporto partirà alle 6.05 dalla stazione di Palermo Centrale; in senso inverso, l’ultima partenza da Punta Raisi è prevista alle 21.52. L’offerta commerciale di Trenitalia (Gruppo FS Italiane) per l’aeroporto prevede nei giorni feriali 61 treni – effettuati con convogli Jazz e Minuetto – al giorno, con una cadenza di due treni/ora garantita da un servizio più veloce e uno che effettuerà tutte le fermate. Oltre al collegamento con l’aeroporto, infatti, l’apertura del Passante tornerà a offrire ai pendolari palermitani un comodo e apprezzato collegamento metropolitano. Info sulle fermate su trenitalia.com. Da domani, assieme ai treni, saranno anche disponibili le due nuove fermate di La Malfa e Sferracavallo. A breve pubblicheremo tutti gli orari e le tariffe

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
04 ott 2018

Aeroporto Falcone Borsellino | Superati 5 milioni di passeggeri

di Fabio Nicolosi

Da inizio anno i passeggeri che hanno volato dall’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino sono stati 5.103.982, circa 700mila in più rispetto al periodo gennaio-settembre del 2017 (4.393.713). Le performance di settembre evidenziano l’eccezionale anno dello scalo palermitano, che dopo gli ottimi risultati di traffico registrati nei mesi estivi - cresciuti tutti tra il 13 e il 16% - infiocchetta il migliore risultato di sempre anche nel mese appena trascorso. Il traffico passeggeri di settembre infatti è aumentato del 16,6% (693.381),con circa 100mila viaggiatori in più rispetto allo stesso periodo del 2017 (594.350), tra le migliori percentuali di crescita dei principali aeroporti italiani, la migliore in Sicilia. Notevole il ritorno positivo creato dalle maggiori 15 compagnie aeree che volano su Palermo. Lo stesso si può dire per i voli: +14,53% a settembre e +11,2 nel periodo da gennaio a settembre. Il traffico internazionale mantiene un trend ancora più elevato del totale generale di voli e passeggeri. Da gennaio a settembre la percentuale dei passeggeri è aumentata fino a toccare il 23,3% (1.376.103), circa 260mila passeggeri in più rispetto allo stesso periodo del 2017 (1.116.131). I voli internazionali sono cresciuti del 21,17%. Le compagnie aeree. L’aeroporto di Palermo ha aumentato il suo traffico grazie al largo numero di compagnie che operano sullo scalo. In generale, Ryanair si conferma il primo vettore, per passeggeri trasportati, come accade nel resto d’Italia. Ryanair (17,6%), Alitalia (+5,5%), Volotea (39,05%), EasyJet (17,4%), Vueling (12,1%), Transavia (49,4%), Tuifly (31,1%), Lufthansa (39,7%), Mistral Air (11,9%), AirItaly (11,9%), Swiss International (16,4%), Air Malta (70%), Eurowings (64,8%), British Airways (28,9). Le rotte nazionali sono tutte in aumento, con la forte incidenza del raddoppio del traffico (+101%) su Malpensa a seguito dell’apertura della base Ryanair. Una rotta che la compagnia irlandese ha inaugurato di recente a Palermo. Di fatto sono stati offerti finora 200mila posti in più su Milano, con ottimi risultati di riempimento. Altra rotta che fa piacere segnalare è quella per #Genova, con un aumento del 50%. Roma Fiumicino (4,8%), Milano Linate (2,5%), Bologna (8,1%), Pisa (19,4%), Torino (9,1%), Treviso (9,4%), Verona (8,3%), Napoli (13,4%), Venezia (48,2%), Bari (17%). Per quanto riguarda le rotte internazionali, vale la pena evidenziare Lione, che segna un aumento del 123%. Ad agosto, Lione è stata la seconda rotta internazionale assoluta, essendo servita da ben quattro compagnie di linea e due charter. Seguono La Valletta (70,2%), Francoforte (66,3%), Barcellona (40,6%), Madrid (24,5%), Parigi (21,1%), Zurigo (16,4%), Marseille (14,4%). La maggiorate di queste rotte sono operate da compagnie diverse da Ryanair

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
13 set 2018

Aeroporto Falcone Borsellino | Un agosto scoppiettante lo spingono al secondo posto della classifica di crescita stilata da assaeroporti

di Fabio Nicolosi

Un agosto sensazionale per lo scalo palermitano che ha fatto segnare una crescita passeggeri davvero importante, balzando al secondo posto della classifica riservata alla crescita degli scali stilata da assaeroporti e consolidando il nono posto nella classifica generale. Sarà la bella stagione, saranno le numerose manifestazioni di Palermo Capitale della Cultura, sarà l'ottima gestione messa in atto da Gesap, sarà un misto delle precedenti cause, ma era finalmente ora. Da inizio anno i passeggeri che hanno volato dallo scalo palermitano hanno superato i 4,4 milioni, circa 610 mila in più rispetto al periodo gennaio-agosto del 2017 (3.799 mila passeggeri). Numeri importanti che fanno alzare la crescita del traffico passeggeri a +16,1%, una tra le migliori performance dei principali aeroporti italiani. Lo stesso si può dire per i voli: +10,8%, con 32.321 movimenti rispetto ai 29.173 del 2017. E per offrire ai passeggeri sempre più numeri più spazio e servizi migliori la superficie dell'aeroporto sarà ampliata. "I lavori sul terminal - spiega Giambrone - partiranno tra gennaio e febbraio 2019 e avranno tempi certi: dureranno tre anni. Il terminal si estenderà, di circa 10 mila metri quadri, lato pista e lato mare". Previsto anche un intervento antisismico. "I numeri dell'aeroporto sono la conferma del grande interesse che suscita la nostra città e sono - dice il sindaco Orlando - esaltanti. L'anno prossimo contiamo di raddoppiare anche le presenze dei turisti che arrivano a Palermo con le navi da crociera. Un giorno è abbastanza per farsi un'idea della città e tornare a visitarla". “L’aeroporto - afferma Fabio Giambrone - si conferma porta d’ingresso della Sicilia. Il suo ruolo è far crescere i passeggeri e le rotte ma anche quello di condividere questo percorso con le istituzioni e i soci. Siamo a quota 98 rotte. La conferma di un lavoro importante e oggi consolidato con le compagnie aeree (33). Abbiamo una crescita a doppia cifra rispetto all'anno scorso". Record assoluto per lo scalo palermitano ad agosto: i passeggeri sono stati 732.091, il 15,63% in più di agosto 2017 (633.117). Ottimi anche i risultati raggiunti a luglio: 721.156 (+13,63%). Il traffico internazionale di voli e passeggeri è cresciuto a un ritmo serrato. Da gennaio a febbraio la percentuale dei passeggeri è aumentata fino a toccare +23,9% (1.167.020), circa 226 mila passeggeri in più rispetto allo stesso periodo del 2017 (941.697). Vale lo stesso per i voli internazionali: cresciuti del 21,55%. Aumenta anche il traffico delle compagnie aeree che operano nello scalo palermitano: dal +17% di Ryanair fino al +70% di Air Malta. Per quanto riguarda le rotte nazionali, il volo da e per Malpensa si trascina un massiccio aumento del 100%, che mette in evidenza l’aumento dell'offerta su Milano a favore dei viaggiatori in partenza da Palermo. Altri incrementi significativi sono il +39% su Venezia e, una notizia che fa molto piacere, il+52% del traffico da e per Genova. Infine, tra le rotte internazionali, il Parigi Orly torna nuovamente ad essere la rotta internazionale più affollata, con oltre il 21% di aumento (+82mila passeggeri da inizio anno). In evidenza anche Lione, che segna un aumento del 123%, con oltre 42 mila passeggeri in più da inizio anno.

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
07 lug 2018

Frecce Tricolori, modifiche viabilità e programma esibizione

di Antony Passalacqua

Palermo - Ogni volta che si esibiscono, i prati e le piazze si riempiono di spettatori con il naso all'insù. E’ la Pattuglia Acrobatica Nazionale  “Le Frecce Tricolori” che si alzerà in volo domenica  pomeriggio per il Palermo Air Show 2018, sul cielo sovrastante il grande prato del Foro Italico. Qui dalle 16,30 inizieranno i sorvoli degli aeroplani dell’Aero Club Palermo, a cui seguirà una dimostrazione di salvataggio in mare con un elicottero dell’aeronautica militare e le esibizioni degli elicotteri di Guardia di Finanza, Carabinieri, Polizia, mentre il gran finale, a partire dalle 18, sarà riservato all'esibizione delle Frecce Tricolori che mancano da Palermo da sette anni. L’evento è promosso dall'assessorato regionale al Turismo con Aeronautica militare, Comune e Aeroclub d’Italia, in collaborazione con Enac, Teatro Massimo, GNV, Enel. Una grande festa nel cielo di Palermo per cui si stimano circa 50 mila spettatori. Gli aeroplani delle Frecce Tricolori e cargo dell’Aeronautica militare sono arrivati oggi all’aeroporto di Palermo e domenica mattina - dalle 11,30 alle 13 - sarà anche possibile partecipare a voli dimostrativi dell’Aeroclub, prenotandosi all’aeroporto di Palermo Boccadifalco. “L’obiettivo delle Frecce Tricolori è quello di rappresentare le tradizioni, i valori e lo spirito di squadra che contraddistinguono tutti gli uomini e le donne dell’aeronautica militare – ha detto il Tenente Colonnello Mirco Caffelli comandante della Pattuglia Acrobatica Nazionale – Stendere il tricolore più lungo del mondo a Palermo dopo sette anni è forte motivo di orgoglio”. Sono intervenuti in conferenza stampa anche il presidente dell’Areoclub Palermo Fabio Giannilivigni che ha presentato il programma annunciando  per sabato sera alle 21 anche un concerto sulle scale del Teatro Massimo a cura dell’Orchestra dell’Aeronautica Militare. “Il nostro – ha detto - è un ruolo di promozione giornaliera della cultura aeronautica”. Presenti alla conferenza stampa anche il sovrintendente di Fondazione Sant’Elia, Antonio Ticali e Francesco Giambrone. I dieci MB-339 della Pattuglia Acrobatica Nazionale saranno impegnati in acrobazie spettacolari che lasceranno il pubblico senza fiato. Poco più di 30 minuti di acrobazie, poi l'atterraggio all'aeroporto Falcone-Borsellino. Le Frecce Tricolori, il cui nome per esteso è Pattuglia Acrobatica Nazionale, costituente il 313º Gruppo Addestramento Acrobatico, sono nate nel 1961 in seguito alla decisione dell'Aeronautica Militare di creare un gruppo permanente per l'addestramento all'acrobazia aerea collettiva dei suoi piloti. Mancano da Palermo da sette anni.  Presenti alla conferenza stampa il sovrintendente di Fondazione Sant’Elia, Antonio Ticali; Fabio Giambrone, presidente di Gesap   Si ricorda che per la manifestazione saranno apportate modifiche alla circolare in città Dettagli su: https://www.comune.palermo.it/noticext.php?cat=1&id=18904

Leggi tutto    Commenti 0