Articolo
14 mag 2009

Lavori al molo della Cala: prime immagini dall’interno

di Giulio Di Chiara

Eccovi i primi scatti dei lavori che stanno interessando il porticciolo della Cala, dove verranno ampliate le strutture e conseguentemente la capienza dei posti barca. E' ancora poco chiaro che tipi di interventi siano stati avviati. Segnaliamo comunque, due zone in cui si lavora: la prima, quella delle foto, dal lato del mercato ittico, e una seconda dal lato opposto, in diirezione della chiesa "Madonna della Catena", dove alcune ruspe erano in azione lungo uno scavo. ...GUARDA LE FOTO

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
19 mar 2009

Partono i lavori alla Cala

di Paco

Partono finalmente i lavori alla Cala che ne rifaranno il look. La durata prevista per i lavori è di circa 18 mesi durante i quali verrà rifatta la banchina che sarà razionalizzata in modo da creare 200 nuovi posti barca. Inoltre previsti lavori di rifacimento dell’impianto di illuminazione, oggi quasi assente che renderà la passeggiata sicura anche durante le ore serali. Ed infine saranno inseriti nuovi elementi di arredo, tra i quali verde e panchine e naturalmente una nuova pista ciclabile degna di tale nome. In questi giorni gli operai della ditta vincitrice dell’appalto stanno iniziando a transennare l’area di lavoro.

Leggi tutto    Commenti 9
Articolo
01 feb 2009

Struttura in costruzione al porto? Lo “Scarabeo 8″

di Comitato

Ringraziamo Renato per averci risolto un dubbio circa una struttura che segnalammo qualche tempo fa all'interno dell'area portuale. (Estratto dal sito Ingegneria navale.com) E' in fase di allestimento presso lo stabilimento della Fincantieri di Palermo la piattaforma di perforazione "Scarabeo 8" di Saipem, societa' dell'Eni, che ha affidato l'allestimento della piattaforma al gruppo cantieristico italiano mentre lo scafo è stato costruito nel cantiere russo di Severodvinsk. ...Continua a leggere

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
21 gen 2009

Waterfront e PRP: il tappo del consiglio comunale

di Giulio Di Chiara

Dopo la presentazione del Piano Regolatore del Porto dello scorso 8 Luglio si è avviato un periodo di grandi cambiamenti per la costa palermitana. Tanti progetti e tante idee che però sbattono la faccia con la paludosa macchina comunale. Fino a ora pochi interventi sono decollati, uno su tutti la sistemazione del porticciolo della Cala con ampliamento dei posti barca. Il giornale "La Sicilia"  ha pubblicato un articolo in merito a questa pastoia amministrativa che vi invitiamo a leggere cliccando su questo link http://giornale.lasicilia.it/giornale/2001/PA2001/PA/PA02/navipdf.html

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
04 ago 2008

Il “nuovo” porto – II. La Cala

di Paco

La seconda marcoarea di intervento trattata dal Piano Regolatore Portuale di Palermo è la Cala, anche su questo fronte le modifiche sono e saranno moltissime e tutte rilevanti, molti cantieri in quest'area sono già partiti, ma altri partiranno a breve. Per quanto riguarda l'area più esterna è previsto il completamento della pista ciclabile costiera, collegando i due tronconi, rimasti monchi, del Foro Italico e di via Crispi. Sul fronte Nord si sta già ampiamente lavorando sul Castello a Mare, sono stati abbattuti dei vecchi edifici ma presto si avvieranno le procedure per l'abbattimento del mercato ittico che verrà spostato in un'altra locazione, mentre il grosso palazzo su via Crispi che limita la vista del castello rimarrà al suo posto. Sul fronte Sud una rivoluzione per il clubbino del mare che verrà valorizzato eliminando vecchie strutture e recinzioni e aperto al pubblico, sarà presente anche un ristorante/caffetteria. Infine per quanti riguarda il bacino vero e proprio sono già stati tolti tutti i 19 relitti che affioravano in parte, è stato effettuato un primo dragaggio che sicuramente sarà seguito da un'ulteriore, infine sarà creato un nuovo pontile a Nord ed accorciato quello a Sud, in questo modo la Cala risulterà più distaccata dal resto del porto. Sempre importante anche se non collegati al Piano Regolatore Portuale sono stati i lavori per il rifacimento degli impianti fognari che hanno interessato la via Crispi negli ultimi mesi, infatti grazie a questi lavori sono stati eliminati i scarichi fognari, più o meno abusivi, che si riversavano nel bacino creando un'aria malsana.  ...GUARDA LE IMMAGINI

Leggi tutto    Commenti 2