Articolo
14 mar 2014

Provate voi a fare il crocerista al porto di Palermo!

di Giulio Di Chiara

Vi siete mai chiesti qual'è la prima sensazione di un turista che, appena sbarcato dalla nave da crociera nel porto di Palermo, decide di fare un rapido giro nel centro di Palermo? Non sappiamo rispondervi, ma sicuramente possiamo provare a lavorare di immaginazione. Questa ripresa effettuata qualche ora fa mostra qual'è la situazione  che trova un turista che è appena sbarcato dalla propria crociera. Assenza di scivoli nei marciapiedi, strisce pedonali quasi del tutto assenti, abusivi ovunque che intralciano il transito, caos e confusione. E il casotto della  vuoto, senza che alcun vigile si trovi in zona a mettere un pò di ordine e soprattutto sanzionare le numerose infrazioni. In più, ci rimane il dubbio se anche il banchetto del servizio bus-turistico che stazionava sulla pista ciclabile sia ritenuto abusivo (dato che la pista ciclabile sembra ancora non essere regolamentata) o viceversa, se al Comune abbiano rilasciato autorizzazione apposita per quel punto. Tanta anarchia che non restituirà un buon primo impatto all'amico francese, inglese o tedesco. Davvero c'è da chiedersi: qual'è la prima esclamazione del turista che mette piede nella terra ferma a Palermo?

Leggi tutto    Commenti 26
Articolo
15 lug 2013

Porto di Palermo senza barriere?

di Fabio Nicolosi

Oggi siamo qui a proporvi una riflessione sul Porto di Palermo. Il porto di Palermo è una delle zone della città con il maggior afflusso di turisti, specialmente di croceristi. Le origini del porto di Palermo si sovrappongono con quelle della città, perché fu proprio il porto a essere il fulcro centrale dello sviluppo della città. I navigatori fenici, che la fondarono, la scelsero per la conformazione della sua insenatura e i greci chiamavano la città Panormos, cioè “tutto porto”. Fu al centro degli scambi commerciali per i Fenici, i Cartaginesi, i Romani e gli arabi, durante la dominazione musulmana della Sicilia. Eccovi qualche numero per capire il transito di persone e merci: (altro…)

Leggi tutto    Commenti 16
Articolo
15 nov 2010

Approvate due nuove ZFU a Palermo, tra cui la Fiera

di Giulio Di Chiara

Un'importante notizia per l'economia e l'imprenditoria palermitana. Sono state approvate due nuove ZFU (Zone Franche Urbane) a Palermo, dopo che la Regione, in precedenza, aveva quasi totalmente ignorato la nostra provincia (eccezion fatta per Termini Imerese e Carini). Le Zone Franche Urbane (ZFU) sono aree infra-comunali di dimensione minima prestabilita dove si concentrano programmi di defiscalizzazione per la creazione di piccole e micro imprese. Obiettivo prioritario delle ZFU è favorire lo sviluppo economico e sociale di quartieri ed aree urbane caratterizzate da disagio sociale, economico e occupazionale, e con potenzialità di sviluppo inespresse. (http://www.dps.mef.gov.it/zone_franche_urbane/zfu_cosa_sono.asp) Importante individuazione è l'area che intercetta la Fiera. Riportiamo parte interessata del comunicato: La Regione Siciliana ha approvato la proposta del Comune di Palermo per due Zone Franche Urbane, una attorno a Brancaccio e una attorno alla Fiera, con l’obiettivo di renderle due importanti incubatori per lo sviluppo delle risorse economiche dell’area attraverso programmi (altro…)

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
14 mag 2009

Lavori al molo della Cala: prime immagini dall’interno

di Giulio Di Chiara

Eccovi i primi scatti dei lavori che stanno interessando il porticciolo della Cala, dove verranno ampliate le strutture e conseguentemente la capienza dei posti barca. E' ancora poco chiaro che tipi di interventi siano stati avviati. Segnaliamo comunque, due zone in cui si lavora: la prima, quella delle foto, dal lato del mercato ittico, e una seconda dal lato opposto, in diirezione della chiesa "Madonna della Catena", dove alcune ruspe erano in azione lungo uno scavo. ...GUARDA LE FOTO

Leggi tutto    Commenti 4