Articolo
16 mag 2018

Petizione | Raccolta differenziata nelle borgate di Ciaculli – Croceverde e Conte Federico

di Salvatore Galati

Nelle ultime settimane la spazzatura ha invaso le strade della nostra città, per causa di un guasto alla tmb. Contemporaneamente a Palermo si inizia a fare la differenziata 2.0, che consentirà di diminuire tonnellate di rifiuti presso la discarica di Bellolampo. Nella II Circoscrizione le borgate come Ciaculli - Croceverde Giardini e Conte Federico, che hanno ristretti spazi a disposizione per le stade, i contenitori occupando la carreggiata, causano molti problemi relativi alla viabilità e i disagi ai pedoni. L'associazione "Cittadini in Rete" e il consigliere Giuseppe Guaresi, con richiesta dei cittadini, in seguito alle problematiche dei giorni scorsi, chiedono all'amministrazione Comunale di Palermo, di poter avviare la Raccolta Differenziata, nelle suddette borgate. Pertanto è stata presentata una mozione al Comune di Palermo: "Premesso che il mantenimento dell’igiene pubblica e il decoro sono condizioni fondamentali per garantire una migliore qualità della vita e sicurezza dei cittadini di Ciaculli-Croceverde Giardini e Conte Federico, nonostante l’impegno e il lavoro svolto dalla RAP, le vie versano in condizioni di grave degrado ambientale a causa dell’abbandono indiscriminato di ogni genere di rifiuti da parte dei soliti ignoti che amano sporcare. Il Sottoscritto Consigliere Giuseppe Guaresi dietro richiesta dei cittadini residenti sopra citati e dell’Associazione "Cittadini in Rete", Chiede, a codesta amministrazione Comunale di Palermo l’attivazione di tutti gli strumenti previsti dalla legge per avviare entro il 2018 la raccolta differenziata porta a porta per ridurre la quantità dei rifiuti prodotti sul territorio comunale e aumentare notevolmente le percentuali di raccolta differenziata, finalizzata al riciclaggio dei materiali contenuti nei rifiuti solidi urbani e di attuare una politica di riduzione della produzione dei rifiuti nelle zone sopra citate. Pertanto, dietro petizione popolare i cittadini firmatari della presente petizione chiedono all'Amministrazione Comunale di Palermo una svolta ecologista delle politiche dei rifiuti e politiche efficaci di raccolta differenziata domiciliare. l promotori di questa petizione ( il Consigliere Guaresi e gli amministratori di "Cittadini in Rete"), offrono la loro piena disponibilità e collaborazione fin d'ora, ai fini della suddetta petizione con tutti i mezzi a loro disposizione. Ritenendo tali argomentazioni di rilevante interesse per l'intera collettività, si attende positivo riscontro". Si allega petizione popolare:   CLICCA QUI PER FIRMARE!

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
11 lug 2014

Rap, nasce un’app-mobile per conoscere i calendari di raccolta “porta a porta”

di Antony Passalacqua

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa dalla Rap circa la realizzazione di un app mobile sulla raccolta porta a porta.  È già attiva l’applicazione per gli smartphone o tablet denominata: “IORiciclo” che funziona con il sistema operativo Android e IoS di Apple. Ogni cittadino, attraverso questa applicazione potrà consultare ed essere informato sui servizi giornalieri svolti dalla società Rap per la gestione della raccolta differenziata. Il tutto, naturalmente, riferibile alle zone dove è attivo il servizio della raccolta “porta a porta” (nelle sei aree della città ricadenti nell’ottava circoscrizione che abbraccia un totale di circa 130.000 abitanti).    (altro…)

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
26 set 2011

Raccolta differenziata: gli Uffici Regionali non danno il buon esempio

di salvorom

Buongiorno, leggo da molto tempo questo blog e ne ho sempre apprezzato contenuti e modi. Vorrei segnalarvi una mia esperienza. Abito in centro, a due passi da piazza Croci. Da circa sei mesi è in vigore la raccolta differenziata. Ho accolto con entusiasmo questo "obbligo" alla differenziazione dei rifiuti, ma devo ammettere che sono necessari non pochi sacrifici. http://www.flickr.com/photos/salvorom/6177042023/in/photostream Purtroppo molti abitanti del mio quartiere non condividono il mio amore per la natura e continuano a gettare i rifiuti accanto la campana del vetro, là dove prima vi era il cassonetto. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
17 feb 2011

Differenziata porta a porta…e se ispezionassimo i sacchetti?

di Freddie

La raccolta dei rifiuti porta a porta abbraccia a Palermo un'area sempre più vasta. In quest'area la percentuale di differenziata ha raggiunto il 63%, con una sostanziosa riduzione della quantità di rifiuti inviati in discarica. Mentre i più cominciano a prendere confidenza con la differenziazione dei rifiuti, alcuni si ostinano a non differenziare e ad abbandonare il loro sacchetto nei pressi delle apposite campane. I controlli in borghese della polizia municipale non sembrano aver avuto alcun effetto, e i verbali comminati sembrano davvero pochi rispetto l'apparente numero di contravventori. Perchè allora non mettere in atto quella infida quanto efficace tecnica sovente utilizzata al Nord Italia, che prevede l'ispezione di ogni singolo sacchetto abbandonato sul suolo pubblico alla ricerca di dati sensibili (fatture, bollette, buste intestate, etc) che consentano inequivocabilmente l'individuazione del trasgressore seguita da relativa sanzione amministrativa? Il sapere di poter essere sanzionati anche a distanza di giorni dall'aver depositato un sacchetto per terra sarebbe sicuramente un deterrente più valido e convincente.

Leggi tutto    Commenti 15
Articolo
08 feb 2010

Oggi parte la differenziata in alcune zone della città

di Giulio Di Chiara

Come preannunciato, oggi inizia in alcuni quartieri della città la sperimentazione della raccolta differenziata porta a porta. Cercheremo di capire se e come funziona, e quali possibili miglioramenti possono essere apportati al sistema. In merito, riportiamo una segnalazione di un utente che si è interessato alla vicenda: L'altro giorno ho letto sul Giornale di Sicilia un articolo interessante sulla prossima sperimentazione della raccolta differenziata porta a porta a Palermo. L'articolo riportava principalmente le opinioni (lamentele ma anche critiche costruttive) di alcuni cittadini residenti nelle zone interessate dalla sperimentazione. In pratica la differenziata sarà realizzata (altro…)

Leggi tutto    Commenti 29