Articolo
23 nov 2009

Un importante restauro a piazza Indipendenza

di MAQVEDA

In restauro la chiesa di Santa Maria dei Rimedi su uno degli fronti della piazza. La chiesa è attribuita a Mariano Smiriglio e venne eretta tra il 1610 e il 1625 su una preesistente chiesetta normanna. Si trova in posizione sopraelevata rispetto al piano della piazza e presenta la facciata divisa in due ordini conclusa da un timpano triangolare. Le paraste scandicono il prospetto dove sono inserite le nicchie e il portale di tradizione gaginesca. Il tutto si rifà a modelli romani tardo-cinquecenteschi. L'interno è solenne e a croce latina con cappelle intercomunicanti. Vi si conservano ancora buone pitture sei e settecentesche. Diversi interventi di rifacimento vennero effettuati negli anni '50 del '900. E' annessa all'ex Convento dei Carmelitani Scalzi, oggi sede del distretto militare. Guarda le altre foto

Leggi tutto    Commenti 12
Articolo
21 nov 2009

Nuova rete Amat: qualche precisazione

di Antony Passalacqua

Ritorniamo sull'argomento Nuova rete Bus Amat, annunciata di recente dal Presidente Bellavista. In riferimento ai vari articoli dei quotidiani, dove mal si interpretava la notizia, e destava qualche preoccupazione, l'Amat manda un comunicato stampa che riportiamo qui di seguito: “L’Amat ha parlato di razionalizzazione del servizio di trasporto pubblico e non di epurazione delle linee”. Lo afferma Mario Bellavista, presidente dell’Amat.        “Ad una diminuzione delle linee esistenti – aggiunge il presidente -, che dopo 16 anni non coincidono più con le mutate condizioni viarie e di traffico in città, corrisponde il potenziamento, il prolungamento e le deviazioni delle tratte delle linee che compongono il nuovo piano”. Continua a leggere

Leggi tutto    Commenti 17
Articolo
28 ott 2009

Il palazzo della discordia

di Paco

Su piazza indipendenza sono presenti diversi immobili, alcuni di immenso valore artisitco monumentale, altri di edilizia più recente. Come sappiamo parecchi lavori hanno interessato e ancora interessano l'area. Lavori relativi al collettore fognario e lavori relativi al raddoppio del passante ferroviario. Se per il primo cantiere si è riusciti ad intervenire spostando il tracciato per preservare alcuni edifici, con il passante questo non è stato possibile. Il progetto del passante infatti prevedeva l'abbattimento di due immobili: una dimora nobiliare (Palazzo Corsini) ed un edificio di inizio secolo a 4 elevazioni. Dopo varie valutazioni fatte dalla sovrintendenza e dagli ingegneri  nel Maggio del 2008 si è arrivati ad una conclusione: Infatti, effetuando una piccola variante si è ottenuta la possibilità di salvare l'edificio nobiliare sacrificando soltanto l'edificio di inizio secolo situato esattamente in corso Calatafimi 53, come da nota della giunta comunale: Continua a leggere

Leggi tutto    Commenti 23
Articolo
09 ott 2009

Uno spartitraffico per C.so Alberto Amedeo?

di Amico di MobilitaPalermo

Per la rubrica "Diventa articolista per un giorno": Non ho foto per documentare quanto scrivo,ma è sotto gli occhi di tutti ogni giorno. Corso Alberto Amedeo, ci sono ancora i cordoli. OK, Ma arrivando quasi alla fine per girare a destra verso piazza indipendenza, o a sinistra verso Corso Vittorio, si nota uno strano fenomeno : Continua a leggere

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
12 nov 2008

Passante | P.zza Indipendenza: carotaggi preliminari?

di Giulio Di Chiara

E' stata recintata una piccola area in Piazza Indipendenza, proprio difronte l'entrata turistica al Palazzo dei Normanni. All'interno un mezzo tipico per eseguire carotaggi e indagini nel sottosuolo. Nel cartello si legge "indagini geognostiche", a partire dal giorno 11 Novembre 2008. Con molta propabilità si tratta di ...Continua a leggere e guarda le foto

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti