Articolo
05 gen 2017

FOTO | Via Tricomi: forse è il caso di un presidio fisso della Polizia Municipale?

di Alessandro Baol

Salvo errori sono passati otto mesi dall' ultimo, incredibile ed eccezionale, intervento della Polizia Municipale (ottenuto dopo "solo" due anni di segnalazioni) in via Tricomi, davanti la postazione del Pronto Soccorso dell' Ospedale Civico. L' apparenza di normalità durò due o tre giorni massimo, poi tutto è stato ripristinato come nella migliore tradizione palermitana dell' immobilismo ed accettazione di una stato di illegalità. Stiamo parlando di una delle maggiori postazioni di Pronto Soccorso di Palermo, sede dell' elisoccorso, centro di alta specializzazione, ove risiede anche l' Ismett altro centro di alta specializzazione considerato polo di ecccellenza della sanità, ma dve, a quanto pare, il fatto che la zona sia TOTALMENTE in mano a posteggiatori abusivi e incivili che posteggiano come se tutto gli appartenesse non desta la minima preoccupazione a Polizia Municipale (che spesso transita di li ma nulla vede e nulla sente) e Pubblica Amministrazione. Non fa nulla se vi è una incredibile speculazione economica su parenti dei degenti e sulle loro difficoltà e stress mentale del momento. Non fa nulla se utenti del Pronto Soccorso, magari con arti ingessati o con ridottissima mobilità, sono costretti a fare slalom tra le auto posteggiate sui marciapiedi o strisce pedonali oa farsi sollevare di peso, in modo davvero umiliante. Non fa nulla se autoambulanze in emergenza sono costrette  a manovre assurde per poter accedere alla rampa di emergenza o poter usufruire dell' area interna di svincolo che sembra essere divenuta di appannaggio totale dei posteggiatori abusivi (nonostante i cartelli ben evidenti di divieto). Non fa nulla se utenti stranieri del Pronto Soccorso rimangono basiti dinanzi a tale situazione e non riescono minimamente a comprendere come mai le forze dell' ordine non intervengano in massa per ripristinare un minimo di ordine. Non fa nulla...

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
20 mag 2016

Via Tricomi, tutto tornato alla “normalità”

di Alessandro Baol

Proviamo a fare un piccolo sforzo di memoria... quanti giorni son passati dall' intervento della Polizia Municipale, (ottenuto solo dopo quasi due anni di segnalazioni e diversi articoli), in via Tricomi contro la totale anarchia civica presente? Una settimana? Forse due.... non importa! Nel giro di poco tutto torna alla normalità ed alla solita routine. I posteggiatori abusivi "storici", compreso quello che inspiegabilmente indossa una giacca del 118, tutti al loro posto, il panellaro e le altre bancarelle tranquille ad occupare al limite lo scivolo delle autoambulanze, le auto dove non dovrebbero stare, i degenti a saltellare e fare slalom (compresi una coppia di Austriaci che erano increduli dinanzi  a quello che vedevano e non si spiegavano il motivo per cui la Polizia on intervenisse in forze), e naturalmente la solita indifferenza delle istituzioni. Sempre di più Palermo!

Leggi tutto    Commenti 16
Articolo
07 mag 2016

Degenti in sedia a rotelle presi di peso: l’abusivismo umilia anche loro!

di Alessandro Baol

Credo ormai di aver perso il conto delle segnalazioni fatte al Sindaco ed alla Polizia Municipale tramite tutti i canali (PEC, twitter, mail, Facebook) della situazione del posteggio selvaggio presso l' Ospedale Civico, esattamente nella via Tricomi. Ormai la regola è l'anarchia più assoluta infischiandosene di provare ad avere anche il minimo atteggiamento civile. Le foto che ho scattato si riferiscono a giorni diversi ed orari diversi senza che la situazione sia mai minimamente diversa. E' davvero penoso dover vedere pazienti in sedia a rotelle o stampelle saltellare, fare slalom, essere presi di peso perché gli scivoli sono perennemente occupati ed i marciapiedi totalmente invasi dalle auto. Tutto questo quando le ambulanze hanno anche grosse difficoltà ad entrare dentro il Pronto Soccorso poiché lo svincolo a loro dedicato è talmente "stretto" tra le auto da rendere davvero difficile le manovre, e si è fortunati se il panellaro che ha preso dimora proprio li davanti non decide che deve "allargarsi" fregandosene se blocca i mezzi di soccorso. Poniamo caso che un automobilista voglia posteggiare nella parte senza divieto di sosta ed in modo consono.....impossibile, immediatamente il posteggiatore di turno (sono in quattro a spartirsi la via ed uno di questo, non si sa come, indossa sempre un giubbotto del 118) arriva per imporre il posteggio a spina di pesce ovviamente sopra il marciapiede! Non volete? Vi opponete? Ecco che partono gli insulti, le minacce, e urla e via dicendo... telefonate alla Polizia Municipale? Nove volte su dieci non risponde al telefono e l' unica volta che risponde riferiscono che verrà inviata appena possibile una pattuglia. Chiamata fatta alle ore 14:00, alle ore 18:30 nessuna pattuglia di era fermata per verificare la cosa, peccato che nel frattempo siano passate due pattuglie della Municipale ed una della Polizia senza che si siano minimamente interessati al problema, tirando dritte per la loro strada. Ovviamente il giusto merito va dato anche all' impresa di pompe funebri che ha deciso che un pezzo di marciapiede gli appartiene inserendo un segnale di divieto di sosta in corrispondenza dell' esercizio commerciale e creando una scivolo di cemento armato per facilitare il posteggio dei mezzi. Tutto questo è ormai noto e risaputo all' amministrazione comunale, al Sindaco, alla Polizia Municipale, ma a quanto pare il fatto che presso un punto di P.S. trafficato come il Civico, sede dell' elisoccorso, sede di numerosi ambulatori, sede di un centro di eccellenza, vi sia questa situazione è poco importante.    

Leggi tutto    Commenti 41
Segnalazione
29 feb 2016

Via Tricomi tra posteggiatori, abusivismo e indifferenza

di Alessandro Baol

Quete foto sono state scattate in via Tricomi, ovvero la stada che costeggia tutto il comprensorio dell' Ospedale Civico di Palermo. Chiedo scusa per la qualità delle foto e il numero di situazioni che presentano piuttosto esiguo rispetto la reltà dei fatti, ma purtroppo ho dovuto farle di nascosto poichè già una volta sono stato avvisato da alcuni figuri di non "scassare la minchia cu ste foto". Cinque posteggiatori abusivi hanno totalmente in mano la zona costringendo le persone, spesso gente che va a trovare malati o altri che si recano li per effettuare visite o altro, a posteggiare esattamente come dicono loro al modico prezzo di 2 euro, pena danni irreparabili all' auto o minacce di aggressione cosi come avvenuto tempo fa ad una mia collega. Ma nella maggior parte dei casi la naturale inciviltà del panormosauro non crea molti problemi. L' agenzia di pompe funebri ha deciso che un pezzo di marciapiede gli appartiene creando uno scivolo di cemento armato del tutto abusivo ove far andare i propri mezzi e per garantire che nessuno possa ostruire tale scivolo ha collocato un divieto di sosta con una base di cemento (vedi foto). Immagino abbia comprato tale segnale da un ferramenta e colori.... Le ambulanze di tale ditta spesso vengono posteggiate su marciapiedi o fermate autobus. I panormosauri d'altronde non si pongono particolari problemi nel posteggiare le proprie auto occupando interamente il marciapiede. Spesso ho dovuto vedere pazienti in sedia a rotelle o con arti ingessati saltellare  e fare slalom tra le auto che occupano interamente i passaggi o scendere sul manto stradale ove manca il buon senso degli automobilisti che alla vista di un pedone invece di rallentare accelerano o lampeggiano per passare prima. La zona di svincolo ambulanze nella zona emergenza e ormai posteggio per auto, moto e bancarelle abusive di panini creando spesso non pochi problemi. Questi solo alcuni dei problemi nell zona per la quale ci sarebbe da scrivere un tomo. Innumerevoli le volte che la cosa è stata segnalata a Sindaco e Polizia Municipale senza che nessuno dei due abbiamo mai minimamente fatot nulla. Anzi una volta la Polizia Municipale, su Twitter, inviò una foto di un marciapiede libero in via Tricomi su Twitter scrivendo che si trovavano li in quel preciso istante ma che non riscontravano nulla. Peccato che all' orario e giorno da loro indicati pure io mi trovassi li e della loro presenza non vi era traccia. Di contro spesso ho visto pattuglie della Municipale tansitare da li o fermarsi per espletare non si sa quale servizi all' interno del P.S. ignorando TOTALMENTE le infrazioni che si consumavano sotto i loro occhi. E siamo sempre li..... il Sindaco e le Istituzioni...esattamente.... di che tipo di collaborazione o cambiamento parlano?      

Leggi tutto    Commenti 5    Proposte 0
Articolo
01 ott 2014

Rubati giocattoli ad Oncoematologia: la città risponde e si mobilita!

di Giulio Di Chiara

Qualche giorno fa alcuni esseri ignobili, che non meritano di essere definiti umani, hanno rubato presso il reparto di oncoematologia dell'ospedale Civico di Palermo i giocattoli destinati ai bambini degenti nel reparto. Non servono altre parole, se non quelle per invitarvi a ridare nuovamente un sorriso a questi piccoli amici donando giochi, macchinine, bambole, peluche, giochi di società, una Xbox, giochi per Xbox e per Nintendo 2 e 3. L'età dei pazienti arriva fino ai 18 anni. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 gen 2014

Terminal autobus Ospedale Civico in preda a parcheggiatori abusivi

di Antony Passalacqua

Qualche mese fa ci siamo occupati dell'imbarazzante parcheggio situato all'interno dell'Ospedale Civico. In pietoso stato e con la totale assenza di manutenzione, l'area è tale da potersi ritenere uno strumento per fare cassa in quanto non corrisponde una struttura degna di chiamarsi “Parcheggio”. Ma la situazione è leggermente differente all'esterno, dove a predominare è ancora il panormosauro. Ci troviamo presso il terminal Amat delle linee 108, 246, 318:   (altro…)

Leggi tutto    Commenti 1