Articolo
17 nov 2011

Con Il Rosso Non si passa!

di Amico di MobilitaPalermo

L' 08-11-2011 alle 12.00 ho assistito ad un incidente al semaforo tra piazza Kalsa ed il Foro Italico: un motociclista fermo al semaforo aspetta, fremendo, il verde. Io ero in moto allineato con lui a 3 metri di distanza. Scatta il verde e lui parte come un razzo, mentre arriva dalla Kalsa, col rosso ed in velocità una vecchia 500 bianca che taglia la strada a tutti (deve essere partita dalla Magione per raggiungere tale velocità!) tranne che al centauro che gli sperona in pieno la portiera, facendo una piroetta aria con la moto per sfondare, infine, l' asfalto. Nell' attesa che arrivi l' ambulanza si genera un caos mostruoso: tutti rallentano per vedere cosa è successo, nessuno rispetta più il semaforo, anche i bus (che hanno sempre dei comportamenti omicidi) passano col rosso, clacson accorati, uno taglia la strada all' altro. Dopo 20 minuti (l'ospedale La Ferla dista 1.5 km) arriva l'ambulanza, il (altro…)

Leggi tutto    Commenti 31
Articolo
14 mag 2011

Stallo moto Foro Italico

di Amico di MobilitaPalermo

Riportiamo articolo di Giuseppe Tucci circa un nuovo "stallo per scooter" al Foro Italico: I centauri palermitani da oggi hanno uno stallo in più dove lasciare la propria moto. Infatti il marciapiede lungo le mura del Foro Italico, ed in particolare all'altezza del n° civico 15, proprio in corrispondenza dell'ingresso degli uffici del settore centro storico del Comune di Palermo, viene usato come posteggio moto/scooter. Da scooterista comprendo le apprensioni dei proprietari dei mezzi a due ruote, che molto probabilmente sono i dipendenti dell'ufficio comunale, e che posteggiano in questo modo per tenere sotto controllo i propri mezzi. Ma questo tratto di marciapiede è abbastanza grande da poter predisporre una zona di stallo sul lato opposto a ridosso della sede stradale, piuttosto che a pochi centimetri dalle mura. Sarebbe un esempio di rispetto del patrimonio storico, e consentirebbe ai turisti di immortalare questo monumento nella sua intera bellezza.

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
30 mag 2010

Barriere di sicurezza sulle strade: alcune info

di Giulio Di Chiara

In precedenza abbiamo più volte parlato delle barriere di sicurezza nelle strade, soprattutto in quegli snodi lasciati incompiuti o laddove c'è realmente bisogno di suddividere meglio gli spazi stradali. In merito, un'azienda che si occupa di questi argomenti ci ha inviato una serie di informazioni che pubblichiamo: In riferimento alle precedenti mail, con la presente desideriamo fornirvi alcune delucidazioni ed informazioni in merito all’utilizzo delle barriere di sicurezza: 1) Secondo il DM 2367/2004, possono essere installate sulle strade ed autostrade italiane (anche per protezione cantieri) solo barriere di sicurezza (in calcestruzzo o metalliche) che abbiamo ottenuto l’omologazione dal Ministero competente, oppure che abbiano superato il crash-test secondo quanto previsto dalla norma europea EN 1317. Il crash test deve riportare una data successiva al 1/1/2005; (altro…)

Leggi tutto    Commenti 0