Proposta
17 mag 2017

Rotonda Viale Margherita di Savoia, Viale Venere piccola proposta per miglioramento dei flussi veicolari

di Siedler

Viale Margherita di Savoia, Viale Venere e la corrispondente Rotonda. Da quando é stata instituita, molti si sono lamentati, molti si sono andattati ma vi sono i pochi che fanno gli scellerati. Avendo potuto constatare che vi é nuovamente chi grida alla pericolositá "estrema" della piccola rotonda. (o meglio della piccola circolazione rotatoria), propongo a voi quella che io ritengo una soluzione valida. Sarei felice di poter leggere i vosti pareri a tal proposito. Miraccomando, siate costruttivi. Le immagini a seguire sono semplici e con pochi colori, ma per essere chiaro: In Giallo, gli spartitraffico da implementare. In Rosa i flussi veicolari. In Verde, aree ove poter piazzare due alberelli, per rendere il tutto piú estetico.Situazione Attuale Con Prolungamento La fine di questa nuova isola pedonale sarebbe fra l´angolo stradale (in alto a destra) e la panchina presente sulla piazzetta. In questa foto a seguire, la panchina si troverebbe proprio alla nostra destra. Sull´incrocio, presso le pompe di benzina. Vista verso Palermo, alla nostra destra viale Venere. Vista da Google Maps ed a Seguire, una vista dei flussi veicolari. Grazie per la vostra attenzione, Siedler

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
02 feb 2017

VIDEO | Operai del settore verde e giardini riqualificano Monte Pellegrino

di Fabio Nicolosi

In questi giorni, mentre numerosi operai sono a lavoro nelle circoscrizioni per mettere in pratica il piano di riqualificazione delle circoscrizioni, altri sono in azione su Monte Pellegrino dove si sta provvedendo alla riqualificazione del Gorgo di S. Rosalia. Ringraziamo Sergio C. per i video: Nei giorni scorsi era stato pulito e consolidato il basamento della statua di Santa Rosalia al Belvedere di Monte Pellegrino. Chiediamo a tutti di prendersi cura di questo luogo bellissimo, della statua di Santa Rosalia come del verde circostante.

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
31 dic 2016

Pedalata | Domenica 1 Gennaio “13ª Acchianata di Capodanno”

di Fabio Nicolosi

Anche quest'anno si rinnova l'appuntamento con la tradizionale "Acchianata di Capodanno" organizzata dal GS Mediterraneo Un'occasione per scambiarci gli auguri pedalando insieme e fare un bel brindisi al nuovo anno con spumante, pandoro e panettone. L'acchianata è aperta ad ogni tipo di bicicletta, ognuno salirà del suo passo. Vi aspettiamo numerosi! Raduno ore 10:45 alla fontana di Montepellegrino; Partenza ore 11:00; Auguri e brindisi al Belvedere; Per ulteriori informazioni ecco il LINK all'evento

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 ott 2016

Go Green: Un albero per il verde di Monte Pellegrino?

di Fabio Nicolosi

Gravemente compromesso dagli incendi del giugno scorso, il verde di Monte Pellegrino potrà essere ricostituito anche grazie al simbolico e concreto gesto di donare un arbusto o un alberello. L'iniziativa, patrocinata dal Comune di Palermo e denominata “Go Green” punta a raccogliere adesioni sia di privati cittadini, sia di aziende, scuole, club, associazioni. Fino al 30 ottobre si raccoglieranno solo gli alberelli e gli arbusti elencati nel programma dell'iniziativa (visibili nei link allegati) con le modalità più avanti indicate dai promotori di “Go Green” per Monte Pellegrino, e che verranno messi a dimora il 31 ottobre. “Esprimiamo il più vivo apprezzamento ai promotori dell'iniziativa Go Greeen e ringraziamo tutti coloro che vi aderiranno - dicono il sindaco, Leoluca Orlando, e l'assessore al Verde pubblico, Sergio Marino - per reintegrare, insieme all'amministrazione comunale, le aree verdi di Monte Pellegrino, devastate tre mesi fa da incendi causati da criminali”. Chi volesse partecipare potrà prenotare la propria adesione tramite messaggio all'indirizzo beatricefilangeri@my.com É stato messo a disposizione un punto di raccolta degli alberi donati, dove ognuno si potrà registrare e potrà indicare la specie donata. Il punto di raccolta fino al 30 ottobre sarà il Vivaio Comunale, in viale Diana (Palazzina Cinese Fontana d'Ercole). Il referente del Vivaio è il dottor Butera, g.butera@comune.palermo.it In sua assenza basterà indicare che la donazione è rivolta all'operazione GO Green per Monte Pellegrino. Tutti i partecipanti saranno registrati, per qualsiasi aggiuntiva info: beatricefilangeri@my.com (Beatrice Feo Filangeri).

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
07 set 2016

AMAT | Potenziato il servizio bus per Monte Pellegrino

di Fabio Nicolosi

Si porta a conoscenza che nel mese di settembre 2016, come da contratto di servizio, la linea 812 sarà potenziata con complessive n° 5 vetture con frequenza a 23’ dalle ore 5,40 (prima partenza da via F. Crispi) alle ore 21,31’ (ultima partenza da Monte Pellegrino). Inoltre, nei giorni 3, 4, 10, 11, 17, 18, 24 e 25 settembre, in concomitanza con i principali eventi, è previsto il sotto riportato servizio integrativo denominato Falde 1 e Falde 2, a normale tariffa, per il collegamento dalle Falde al Santuario: 3 settembre – Servizio Falde 2: 12 vetture con frequenza ogni 8 minuti a partire dalle ore 13,30 (prima partenza dalle Falde) fino alle ore 6,10 (ultima partenza da Monte Pellegrino) del mattino successivo; 4 settembre – Servizio Falde 1: 12 vetture con frequenza ogni 8 minuti dalle ore 5.30 (prima partenza dalle Falde) alle ore 22,10 e 3 vetture con frequenza a 30’ fino alle ore 24,00 (ultima partenza da Monte Pellegrino); 10 settembre – Servizio Falde 2: 6 vetture con frequenza ogni 16 minuti a partire dalle ore 13,30 (prima partenza dalle Falde) fino alle ore 6,02 (ultima partenza da Monte Pellegrino) del mattino successivo; 11 settembre – Servizio Falde 1: 6 vetture con frequenza ogni 16 minuti dalle ore 5.38 (prima partenza dalle Falde) alle ore 22,10 e 3 vetture con frequenza a 30’ fino alle ore 24,00 (ultima partenza da Monte Pellegrino); 17 – 18 – 24 – 25 settembre – Servizio Falde 1: 3 vetture con frequenza a 32’ dalle ore 15.50 (prima partenza dalle Falde) alle ore 22,10 e 3 vetture con frequenza a 30’ fino alle ore 24,00 (ultima partenza da Monte Pellegrino); Si precisa, altresì, che, l’itinerario dei bus del servizio integrativo sarà quello appresso specificato: le vetture in partenza da largo Antonio Sellerio (Falde) percorreranno la via Pietro Bonanno in direzione del Santuario ed effettueranno la fermata nella spianata antistante la Sacra Grotta; indi proseguiranno per via Padre Giordano Cascini fino al raggiungimento del Belvedere, dove sarà effettuata l’inversione di marcia per il ritorno in città e l’eventuale sosta in attesa della partenza o le soste tecniche riconducibili a guasti o rabbocchi. In partenza dal belvedere percorreranno la via Padre Giordano Cascini ed eseguiranno la fermata nella spianata antistante la Sacra Grotta. Proseguiranno poi per V. Pietro Bonanno, a dx V. Martin Luther King e a sx per V. Sadat fino a P.zza G.le Cascino. Successivamente svolteranno a sx per via Rabin ed effettueranno la sosta di capolinea in largo Antonio Sellerio (Falde). Nel servizio integrativo sopradescritto verrà praticata la tariffa in atto vigente nella rete dell’Azienda. Saranno, altresì, attivate postazioni per la vendita dei biglietti in località largo Antonio Sellerio (Falde) e Spianata antistante la scalinata del Santuario e sarà assicurato l’approvvigionamento costante di biglietti nelle rivendite autorizzate e dislocato Personale per la verifica dei titoli di viaggio lungo l’itinerario interessato. Tale Personale vigilerà sull’accesso e la discesa dei viaggiatori dai bus, in particolare nella spianata antistante la Sacra Grotta, mentre i graduati cureranno la corretta applicazione del presente ordine di servizio regolamentando i transiti ed attenendosi ad eventuali e diverse indicazioni della Polizia Municipale preposta al controllo della sicurezza e della viabilità.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
27 mag 2016

FOTO | Forse niente rally nel marciapiedi di Mondello in questa estate 2016?

di Giulio Di Chiara

Il titolo è volutamente sarcastico per raccontare di alcuni lavori che sono in corso lungo la passeggiata nel lungomare della borgata marinara. Per essere più precisi, vi testimoniamo di interventi di ripristino della pavimentazione notoriamente dissestata, nei pressi della piazza della borgata. Da ciò che è visibile, si tratta di un livellamento del piano di calpestìo attraverso uno strato di cemento che sicuramente favorirà una passeggiata più sicura, anche per chi si muove in carrozzella e per i bambini. Non sappiamo al momento se l'intervento finale previsto corrisponde a quanto vi proponiamo in questi scatti. Non siamo altresì a conoscenza sull'estensione dell'intervento su tutto il lungomare. Sicuramente Mondello meriterebbe un piano di ristrutturazione totale e di valorizzazione del decoro urbano, ad oggi parecchio degradato. Questi lavori sono effettuati dalla società Italo-Belga. Insieme a piccoli interventi di decoro urbano sulle aiuole, inutile dire che l'accoglienza è decisamente migliore. Ma ribadiamo l'importanza di interventi non occasionali, che riguardino a 360 gradi l'intera borgata: dalle strade, ai marciapiedi dissestati dalle radici, sino ad arrivare ad un piano di pulizia costante ma, purtroppo, mai visto. In tutto questo, non smetteremo mai di ringraziare coloro che buttano i rifiuti per terra nonostante i cestini.

Leggi tutto    Commenti 9
Articolo
26 mag 2016

Sacchi neri appesi agli alberi: ecco come Mondello si prepara alla stagione balneare..

di Mobilita Palermo

La passeggiata domenicale ci ha consentito di percepire in anteprima il piano di gestione rifiuti e decoro che verrà messo in scena, ancora una volta, nella borgata marinara di Mondello. Qualcosa che ha del rivoluzionario e che ci lascia dormire sonni tranquilli.   Anche quest'anno era impossibile prevedere che con l'avvento del caldo e delle belle giornate, Mondello sarebbe stata presa d'assalto dai palermitani e che orde di bagnanti avessero normalmente prodotto chili e chili di rifiuti tra panini con le panelle e brioches con il gelato. Per superare la criticità dei cestini perennemente pieni e strabordanti, per i quali non si riesce mai a programmarne uno svuotamento ad intervalli orari come nel resto del globo, sono stati apposti (non sappiamo da chi) decine e decine di sacchi neri per la nettezza urbana su qualsiasi supporto che ne consentisse l'ancoraggio: pali, alberi, rami, ringhiere... Un grande escamotage per combattere la disorganizzazione, per il quale sono stati indetti concorsi di decoro urbano tra i professionisti del settore. L'impatto visivo è emozionante, decine di turisti si fermavano a fotografare queste novità in materia di rifiuti. Il nero lucido dei sacchi specchiava le onde del mare caraibico di Mondello, per la gioia dei bambini. In tutto questo, vogliamo rassicurarvi sul fatto che anche questi sacchi sono stati riempiti in pochissimo tempo e le cartacce pregne di gelato e le lattine hanno strabordato anche lì. Tornando più seri, la superficialità con cui anche quest'anno tali  problemi siano stati ignorati ci lascia senza parole. Siamo portati a pensare che questa soluzione possa essere un tentativo dei commercianti locali di arginare le grossi lacune amministrative con dei tentativi amatoriali di ridimensionare il problema dei rifiuti. Precisiamo che i sacchi  erano presenti anche laddove erano co-presenti i cestini, semmai qualcuno pensasse che si trattasse di soluzioni provvisorie lungo i cantieri della società Italo-Belga. Se invece non fosse così, e quindi sia stato il Comune di Palermo a posizionare questi rudimentali cestini negli "appositi" alloggi, allora non abbiamo di che commentare. Semplicemente ci prepariamo a tutto. Ci piacerebbe che qualcuno, alla lettura di questo articolo, ci potesse fornire ulteriori delucidazioni su queste iniziative che mirano a fare di Palermo una città turistica...

Leggi tutto    Commenti 23