Articolo
14 lug 2015

Piano Regolatore Generale del 1997: il sistema tranviario

di Alessandro Graziano

In questi ultimi mesi, periodo  in cui i lavori di realizzazione delle tre linee del sistema Tranviario di Palermo sono agli sgoccioli è un gran parlare del tram. Nel BENE e nel male sarà un mezzo e una infrastruttura che cambierà abitudini sia del trasporto pubblico locale che di quello privato. Il sistema tranviario attuale con modifiche e variazioni nasce però da previsione del Piano Regolatore Generale. In particolare  ho recentemente studiato e analizzato un libretto sul PRG del 1997 ( Abitare Palermo. Guida al  nuovo piano regolatore) edito dal comune allora guidato da Leoluca Orlando ( déja vu)!   Nella mappa che vedete in allegato  è realizzato un Piano del Trasporto Pubblico di Massa dove compaiono il passante ferroviario, l'anello ferroviario indicato come ferrovia sotterranea, 7 linee di tram e altrettante linee di bus veloci (con cadenza minore di 10 minuti di attesa). Grande assente è la VAL (Véhicule Automatique Léger, non chiamiamola MAL please) ovvero la linea di metropolitana automatica leggera. Si sottolinea innanzitutto come il costo di una linea tranviaria è da 1/4 a 1/10 di una linea metropolitana e inoltre il basso consumo energetico e le basse emissioni inquinanti e sonore del tram. Mi voglio soffermare sul sistema delle linee tranviarie alcune delle quali coincidenti grosso modo con quelle che stanno per essere ultimate. ( vedi qui: http://palermo.mobilita.org/2015/07/06/sviluppo-del-tram-perche-la-linea-6/) Linea verde scuro San Filippo Neri (ex Zen)- Torrelunga Linea gialla Monreale- Stadio Comunale Linea giallo scuro Borgonuovo-Roccella Linea verde smeraldo Bonagia-San Giovanni Apostolo (ex Cep) Linea viola Villaggio Ruffini-Villaggio S. Rosalia Linea grigia San Giovanni Apostolo-Politeama ? ( il tratto si perde sotto gli altri colori) Linea blu Lazio-Acquasanta La linea Borgonuovo-Roccella risulta ad uno sguardo attento essere l'unione della linea 1-2 del sistema tranviario che ad oggi si sta realizzando. Manca la parte passante per il centro che ricalca la linea di congiunzione tra le 1-2 che il comune di Palermo ha proposto ad una recente conferenza stampa numerandola come linea 5. La verde smeraldo e la blu rappresentano grosso modo il percorso della futura linea 4 mentre la linea verde scuro rappresenta l'asse portante della città da nord a sud ricalcando in parte il percorso di bus come il 101, della VAL e della linea 6. Nel piano del 1997 nessuna linea era prevista passare per la circonvallazione in cui invece erano previste linee di bus ad alta frequenza. Interessante è l'anello di linee tranviarie che avvolge il centro storico e la zona commerciale di via Ruggero Settimo. Mentre è una novità assoluta il collegamento tra il quartiere Lazio e l'Acquasanta attraverso una linea a semicerchio passante per Politeama-Amari-via Crispi-Acquasanta. Da alcuni dati proposti e previsti dal piano si legge: -7 linee con lunghezza totale di 55km -rete articolata in 2 assi  e 5 radiali con capolinea a Falsomiele, Medaglie D'oro, Corso Calatafimi, Borgonuovo e Acquasanta -massima distanza tra le fermate 300 m -velocità commerciale: 18,5 mk/h -velocità: 12,5 km/h nelle aree centrali mentre 25 km/h in quelle sterne. -frequenza: aree centrali ogni 2 minuti, mentre in quelle esterne  ogni 6 minuti - capacità: 165 posti di cui 1/3 a sedere (rispetto ai mezzi tranviari previsti all'epoca). Prossimamente analizzerò anche i tratti che vengono indicati come ferrovia metropolitana.

Leggi tutto    Commenti 28
Articolo
03 mag 2014

Gnommeroide – La mobilità a Palermo: sistemi, rappresentazioni e soluzioni smart

di Antony Passalacqua

Lunedì 5 maggio alle 17, alla ex Fonderia Oretea alla Cala a Palermo, avrete l’occasione di conoscere i primi risultati raggiunti da Muovity, il Social Carpooling. Si tratta della ricerca “Gnommeroide – La mobilità a Palermo: sistemi, rappresentazioni e soluzioni smart” condotta insieme a NEXT (Nuove Energie X il Territorio), presentata sotto forma di volume alla città. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
12 nov 2010

Settimana dell’educazione allo Sviluppo Sostenibile-Unesco: seminario sulla Mobilità

di Antony Passalacqua

Nell'ambito della  Settimana dell’Educazione allo Sviluppo Sostenibile promossa dall’UNESCO, e che quest'anno sarà incentrata sul tema della Mobilità, il Liceo Scientifico "Benedetto Croce"  ha deciso di aderire all'iniziativa. Tra le le attività che si svolgeranno,  c'è un seminario informativo sul tema della Mobilità a Palermo (e Provincia), che si terrà nel medesimo Istituto. Mobilita Palermo è stata ufficialmente invitata ad intervenire al seminario. Appuntamento presso il Liceo Scientifico  "Benedetto Croce"  (sede di via F. Corazza 41), venerdì 12 Novebre ore 11:00.

Leggi tutto    Commenti 6