Articolo
27 dic 2017

FOTO | Inaugurazione area pedonale Piazza Cassa di Risparmio

di Salvatore Galati

E' stata inaugurata la nuova area pedonale di  Piazza Cassa di Risparmio comunemente detta Piazza Borsa. La piazza è stata allestita con la postazione del Bike-Sharing, panchine in marmo, fioriere e due aiuole contenenti nuovi alberi. Notiamo l'assenza di cestini ma probabilmente la loro assenza è da ricondurre ad una questione di sicurezza vista la residenza di un noto magistrato nelle estreme vicinanze. Il marciapiede antistante l'ingresso dell'Hotel è stato rifatto in cemento con una superficie ruvida, è suddiviso in quadrati e le fughe danno un effetto come se fossero stati installati dei mattoni. Mentre la parte centrale delimitata dai paletti in ghisa è costituita da un asfalto stampato. Questa tecnica consente di colorarlo e mantenere il colore molto più a lungo. Il colore che è stato dato all'asfalto è lo stesso della facciata dell'Hotel. Inoltre la piazza è illuminata con due pali stile Liberty a due braccia, dove alla base in forma circolare sono stati installati dei marmi. Ci auguriamo che molti altri spazi vengano riqualificati, non solo in centro ma anche nelle periferie. Invitiamo inoltre a non pagare i posteggiatori abusivi, già in preda al panico per i proprio "spazi di lavoro" rimaneggiati. Di seguito un'ampia galleria e il video. Foto di Salvo Galati e Ivan Muratore. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
23 dic 2015

Recuperati i prospetti del villino Ida Basile

di MAQVEDA

Restaurati i prospetti del villino Ida in via Siracusa, casa-studio dell'architetto palermitano Ernesto Basile. Bellissimo effetto non c'è che dire, la pulitura ha dato nuovamente risalto all'assoluta nudità della fabbrica. Solo nitidi volumi, la decorazione è ridotta all'osso. Fortemente innovativa per i tempi. Secondo me dimostra quanto Basile avrebbe potuto andare oltre. I dettagli sono splendidi, il portale, il balcone d'angolo, i ferri battuti, le mensole dei balconi, le maioliche. La muratura totalmente liscia al basamento, a livello del secondo piano si divide nella partitura ottenuta mediante lesene appena accennate che quasi emergono dalla muratura, e che, secondo una tipica soluzione basiliana proseguono oltre il cornicione d'attico. Più accentuate le lesene angolari. Inserti in maiolica dal raffinato disegno completano la parte superiore. Dall'androne, con l'articolato gioco della scala si accede a quello che un tempo era il giardino privato (oggi purtroppo circondato dall'edilizia abitativa che ha invaso il quartiere). Del ciclo di "case bianche", probabilmente uno dei momenti più alti della produzione liberty del maestro, rimane appunto la sua casa -studio in via Siracusa (1904).

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
24 ago 2015

Villino Florio: quale turismo?

di Alessandro Graziano

Uno di questi giorni di questo Agosto, per precisione lo scorso mercoledì 19 Agosto, mi sono trovato con degli amici di Napoli a far un giro nel quartiere Zisa. Oltre il castello e l'attigua chiesa li ho portati a vedere il Villino Florio, in viale Regina Margherita. Che fosse chiuso ahimè non era una novità ma lo stato di abbandono in cui versa è molto triste. Nel giardino pieno di sterpaglie è presente un cartello con il logo dell'Unione Europea su dei lavori in corso, ma tutto è come cristallizzato e fermo. Ai turisti è toccato vederlo dalla cancellata, coperto dagli alberi e dai cespugli troppo cresciuti e varie cartacce e sporcizia sparsa.   Da vari siti leggo che è  sede di rappresentanza della Regione Siciliana. La regione si presenta egregiamente infatti con una perla dello stile liberty palermitano abbandonata e chiusa. Un'isola e una città che vogliono puntare sul turismo per attivare nuovi posti di lavoro come possono permettere che molti monumenti ed edifici storici rimangano chiusi nel regno dell'incuria?

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
18 set 2008

Denuncia

di MAQVEDA

Ammirate questo bel cancello liberty a piazza Politeama per l'ultima volta, perchè è stato tolto!!!!!! l'hanno sostituito con uno squallido cancello moderno. Poco fa passavo da piazza Politeama e lo scempio era in corso, il cancello centrale era sparito, sostituito da quello nuovo, e le porte laterali venivano smontate. Che schifo, che schifo. Ragazzi che possiamo fare, non vogli stare qui a guardare in silenzio, non posso. E' una parte della nostra vecchia Palermo che se ne va.............

Leggi tutto    Commenti 7