Articolo
17 mag 2016

Amat | Installate le nuove mappe alle fermate, ma sono già vecchie (e poco utili)

di Fabio Nicolosi

Erano attese da anni le mappe della rete Amat nelle varie fermate Sembra che finalmente l'Amat si sia decisa ad installare le mappe della rete autobus presso le varie fermate bus a partire da quelle in Via Libertà della frequentatissima linea 101. Le mappe saranno nei prossimi giorni collocate nelle restanti fermate Ma aspettate a gioire... Se fate attenzione nelle mappe mancano due nodi di interscambio fondamentali come le stazioni Lolli e Guadagna del passante ferroviario. Ci chiediamo quindi, visto che la mappa è stata aggiornata ad Aprile come mai non si sia tenuto conto di questa svista. Come sempre quindi ci troviamo ad avere installata una mappa che va già aggiornata e chissà se mai ciò avverrà Un vero peccato. Bastava controllare meglio prima di mandare il tutto in stampa. Inoltre una riflessione sugli strumenti utilizzati: guardate bene queste mappe, sono pressochè illeggibili. E' veramente difficile risalire ad una linea, seguirne il percorso e poter progettare uno spostamento, semplicemente perchè è arduo pensare ad una rete di trasporto pubblico sintetizzato graficamente in questo modo. Decine di colori, alcuni differenti di appena qualche gradiente, per significare mezzi o numeri diversi con una sovrapposizione di linee "selvaggia". Un turista, ad esempio, cosa potrà desumere da queste immagini? Non vi è una struttura dell'informazione grafica, lasciata ad un carnevalesco sovrapporsi di colori e segmenti. Non c'è nè sintesi nè una necessaria schematizzazione delle informazioni riportate. Ci chiediamo se con gli stessi fondi non fosse stato più utile ad esempio, aggiornare gli applicativi web che forniscono queste informazioni in maniera dinamica come Google Maps, sfruttando gli opendata (già esistenti, ma non aggiornati!) e soprattutto senza un bombardamento di dati inutili rispetto alla ricerca dell'utente. La mappa cartacea alla fermata è utile, soprattutto per chi non ha dimestichezza con la tecnologia (pensiamo alla gente più anziana). Ma va pensata e progettata per aiutare il cittadino. Non per confonderlo.

Leggi tutto    Commenti 12
Articolo
07 giu 2012

Dossi artificiali via Libertà verso la demolizione

di Antony Passalacqua

Dovevano essere rimossi in occasione della visita del Pontefice del 2010, ma venne tutto posticipato. Adesso sembra essere la volta buona. Parliamo infatti della rimozione dei dossi artificiali da  via Libertà. Dossi di cui  abbiamo denunciato in altre occasioni la loro pericolosità: praticamente in frantumi, pericolosi per i ciclisti  e senza parlare  degli innumerevoli danni causati ai bus Amat (soprattutto gli autosnodati), costretti al rientro in officina. Il tutto con costi di riparazione che continuano a lievitare e bus in meno nella rete. I dossi furono installati nel 2003 e costarono alla precedente Amministrazione Comunale 200mila euro. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 35
Articolo
10 lug 2011

Al via i lavori per la rimozione dei dossi di Via Libertà: l’ordinanza

di Fabio Nicolosi

E' dell' 01/07/2011 la delibera dell'ufficio traffico che da l'autorizzazione alla rimozione definitiva dei dossi di via libertà, quindi finalmente via libertà tornerà ad essere una vera strada e non un cimitero per i mezzi di trasporto pubblico e privato che subiscono danni a causa di questi maledetti dossi. Ecco l'ordinanza comunale, buona lettura: (altro…)

Leggi tutto    Commenti 16