Articolo
02 dic 2012

Così rinasce un quartiere. Dove eravamo rimasti?

di MAQVEDA

Avevamo esplorato alcune aree del Mandamento Kalsa o Tribunali per visionarne i vari restauri. Piazza Magione, via Alloro, via Garibaldi, piazza Rivoluzione, piazza Marina, via Maletto, via Paternostro etc etc. Effettivamente da allora qualcosa è cambiato, è necessario quindi un veloce aggiornamento sulla situazione attuale di alcuni immobili già citati. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 32
Articolo
14 nov 2012

Santa Maria dell’Ammiraglio, giù i ponteggi

di MAQVEDA

Giù i ponteggi dalla chiesa di Santa Maria dell'Ammiraglio o di San Nicolò dei Greci, detta comunemente la Martorana. La bella e celebre chiesa, monumento nazionale, venne fondata nel 1143 e si eleva sulla prestigiosa piazza Bellini, nel Mandamento Tribunali o Kalsa. Tra le più suggestive e affascinanti chiese bizantine del Medioevo in Italia si presenta come il complesso risultato di numerosi rimaneggiamenti e stratificazioni. Le immagini parlano da sole. Il risultato è assolutamente splendido, ben oltre le mie più rosee aspettative. Il paramento murario era estremamente degradato e pieno di erbacce, annerito da smog e agenti esterni al punto da non permettere più distinguere i singoli materiali costruttivi e decorativi. Erano anche visibili numerose macchie di umidità con efflorescenze saline. Ora il prospetto è pienamente godibile. Mi auspico una bella illuminazione artistica per questa chiesa che è davvero uno dei gioielli più preziosi che Palermo possegga.   (altro…)

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
09 mar 2012

Piazza Magione ritrova i suoi colori e abbandona il degrado

di MAQVEDA

Qualche aggiornamento da piazza Magione alla Kalsa (per la verità piazzetta SS. Euno e Giuliano, cancellata dai bombardamenti e dai successivi sventramenti). Giù i ponteggi dai palazzi Lucchesi Palli di Campofranco e Naselli Statella di Spaccaforno, tra la piazza e la via Vetriera, destinati entrambi a condominio di lusso come molti dei vicini palazzi nobiliari della via Alloro. Tutti luoghi che in passato avevo già mostrato quando i cantieri erano appena all'inizio. Uno dei luoghi simbolo del degrado del nostro centro storico, quello forte, è adesso più prossimo alla "normalità". Come già segnalato, recuperata già da tempo anche la chiesetta dei SS. Euno e Giuliano che adesso non si trova più ad essere un recupero isolato. E' adesso auspicabile una sistemazione dignitosa da parte del Comune dell'antistante spiazzo, ancora oggi definito con del pietrisco al posto delle basole, oltre che maggiori controlli per contrastare le discariche che puntualmente qui si creano. Ieri: (altro…)

Leggi tutto    Commenti 22

Ultimi commenti