Articolo
09 ott 2010

Dare l’esempio è davvero difficile

di Giulio Di Chiara

Avete presente quegli articoli che abbiamo intitolato "Paura dei vigili? Macchè?" ? Riportiamo una segnalazione di un utente che conferma che spesso chi controlla è il primo a trasgredire. Prendiamo spunto dall'approfondimento inviato dall'utente M. Nasti per conoscere anche quali sono le categorie di cicli che necessitano di targa e quali no. Salve,  lunedì 20 settembre mi è capitato di vedere in zona cattedrale un poliziotto su un ciclomotore privo di targa e senza casco. Pensavo si trattasse di una bicicletta elettrica con i pedali e invece no. Il poliziotto non pedalava e teneva tutti e due i piedi sulla pedana senza fare il minimo sforzo e raggiungendo velocità di 40 Km/h. La mia curiosità mi ha spinto a cercare e ho scoperto che i ciclomotori elettrici ,con motore ausiliario e funzionamento anche quando non si pedala, hanno gli stessi obblighi di un ciclomotore con motore a scoppio. Questo dimostra come le forze dell'ordine si sentono autorizzate a fare ciò che vogliono senza comprendere che le leggi valgono per tutti. Inoltre dovrebbero essere di esempio a dei cittadini come quelli palermitani che amano trasgredire le leggi!  Vi segnalo questi due link che elencano gli obblighi dei motori elettrici e le differenze tra un motore elettrico e una bicicletta elettrica http://www.guidoelettrico.com/moto-bici-e-2-ruote/75/differenza-fra-bicicletta-elettrica-e-ciclomotore-elettrico/ http://portale.comune.verona.it/nqcontent.cfm?a_id=9352

Leggi tutto    Commenti 13