Articolo
10 apr 2018

I dettagli sulla chiusura del ponte Giafar e il nuovo percorso della linea 212

di Salvatore Galati

EDIT: il percorso della linea 212 in direzione capolinea Anita Garibaldi, scendendo il ponte di conte Federico, non prosegue sulla suddetta via, ma devia per la parallela di viale Regione, uscendo su via Giafar, da li prosegue con percorso invariato. Questa modifica è dovuta al fatto che su via Conte Federico, essendo una strada stretta, viene difficile fare passare due autobus per senso di marcia. Ci perviene il Comunicato Stampa dal Comune di Palermo, circa la chiusura del ponte Giafar, che verrà istituita giorno 11/04/2018 fino al 01/06. Lo svincolo per l'ingresso e l'uscita su viale Regione Siciliana, sarà consentito. Verrà comunque garantito il passaggio dei pedoni. Il ponte sarà interessato dai lavori di ristrutturazione, sia alla parte carrabile che quella portante. Verranno ripristinati i giunti e saranno effettuate delle saldature ad alcune parti del ponte. Molto probabilmente verrà steso un nuovo manto stradale. Con il Presidente della II Circoscrizione Mario Greco, si è discusso sulle relative problematiche che la chiusura del ponte inevitabilmente provocherà, possibili ingorghi si verificheranno sulle strade sia della II che della III Circoscrizione. Si è discusso sullo stato di degrado del viadotto Maredolce, che ha anche esso i giunti danneggiati e pericolosi e sullo stato del ponte di via Laudicina (ponte Forum), che ha i tappetini dei giunti saltati e ha i bulloni in vista, causando molti problemi. In merito alla linea 212 da AMAT comunicano: Il percorso sarà il seguente: Dal capolinea piazza Anita Garibaldi, percorso invariato fino piazza Dei Signori, svolta a sx per via Giafar, svolta a dx per via Conte Federico, fino al Cavalcavia. Superato il ponte, svolta a sx, immettendosi sulla parallela di viale Regione sud-est, raggiungendo il bivio di via Ciaculli, da li percorso sarà invariato. Il ritorno farebbe la stessa strada. Nei giorni in cui verranno svolti lavori, sarà garantito il presidio della Polizia Municipale.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
05 feb 2018

Viabilità | Chiude il ponte di Via Giafar dal 13 Febbraio

di Fabio Nicolosi

Premesso che l'area tecnica della riqualificazione urbana e delle infrastrutture ha rappresentato delle criticità presenti sul ponte che collega via Emiro Giafar alla via Brasca, sull'autostrada A19 in direzione Catania / Messina, si ritiene necessaria la chiusura al transito veicolare con deviazioni a valle e a monte dello stesso dal 13 Febbraio al 27 Marzo 2018. Da Via Ciaculli verso il porto si potrà utilizzare il sovrappasso Conte Federico. Sarà consentita la svolta dalla bretella laterale di Viale Regione Siciliana in direzione Svincolo Oreto verso Via Giafar Per coloro che provenendo da Viale Regione in direzione Messina devono recarsi su Via Giafar si consiglia di utilizzare il ponte di Bonagia. Alleghiamo l'ordinanza n° 70 del 2 Febbraio 2018: Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 3
Proposta
05 gen 2016

Proposta integrazione di linee Autobus / Tram, Palermo Sud “Ciaculli/Brancaccio/Sperone”

di Siedler

Vi inoltro la mia proposta, per istituire due linee integrate con il Tram. In immagine la mia idea, In Viola l´attuale Linea Tram. In Rosso, una linea bus, circolare, monodirezionale (vedi Frecce). Numero Autobus: 2 In Verde, una linea bus, bi-direzionale, (o Circolare) con una linea che va da Pomara -> Acqua dei Corsari -> Sperone -> corso dei Mille -> Pomara E sulla medesima un bus che faccia esattamente la stessa rotta al contrario. Numero Autobus: 4 (2 per verso) Nei quadrati in Azzurro, i punti in cui fare il cambio con il Tram. Questo a mio parere diminuirebbe drasticamente i tempi di percorrenza e per ogni linea sarebbero necessari pochi autobus. Da considerare anche le linee bus che restano esistenti in Zona, come la 224 che copre tutto il lato mare. E che il tram é raggiungibile da tutte le aree in cui passa a piedi entro 5 minuti (500/600 metri).

Leggi tutto    Commenti 12
Articolo
28 feb 2014

Ikea pensa a Palermo…

di Giulio Di Chiara

Apprendiamo dagli organi di informazione una dichiarazione del responsabile relazioni esterne di Ikea , Valerio Di Bussolo, il quale conferma la volontà della società svedese di continuare a investire in Sicilia. A differenza del passato, si citano esplicitamente alcune città, tra cui Palermo. [..] Si guarda anche ad altre aperture nelle isole – continua Di Bussolo – pensiamo che ci sia spazio, infatti, per un secondo negozio in Sicilia, in particolare a Palermo, e puntiamo su Cagliari, visto che non siamo ancora presenti in Sardegna. Insomma, nonostante il momento non sia dei più favorevoli, non rinunciamo ai nostri investimenti".    

Leggi tutto    Commenti 20
Articolo
26 giu 2012

Ikea stringe i tempi per aprire a Palermo

di Lele

Dopo il successo ottenuto su Catania, il colosso svedese dell’arredamento sta valutando un paio di siti strategici dove mettere radici. Secondo indiscrezioni, l'attenzione di Ikea sarebbe rivolta su un terreno alle spalle del centro commerciale Poseidon di Carini, ma c'è anche un appezzamento di terra nelle immediate vicinanze dell'ex stabilimento Coca Cola, a Partanna-Mondello. La scelta potrebbe essere materia delle prossime settimane, ma si tratta solo del primo passo. Ancora è presto prima che il progetto possa essere messo su carta e si passi così alla richiesta delle autorizzazioni. Secondo Ikea, il sogno di vedere un nuovo centro del fai-da-te, e non solo, potrebbe realizzarsi soltanto nel giro di cinque-sette anni. Ma sembrano tempi eccessivamente diluiti (esclusi gli intoppi burocratici, due-tre anni potrebbero essere sufficienti). (altro…)

Leggi tutto    Commenti 24
Articolo
09 lug 2011

Ciaculli un polmone verde abbandonato!!!

di Amico di MobilitaPalermo

Salve a tutti mitici amici di Mobilita, sono un giovane studente che segue con ansia e con emozione sempre i continui mutamenti che la nostra città sta vivendo grazie ai vostri reportage! Cantieri aperti, quelli di Palermo, che potranno se ben concepiti cambiare tante cose in questa nostra cara città. Ho notato con rammarico che spesso si vive molto il cambiamento o la tutela di qualcosa per il centro ma poco o nulla si fà per borgate agricole come Ciaculli o Croceverde-Giardina. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 6