Articolo
03 set 2019

Il car sharing AmiGo Amat sbarca a Castelvetrano, Selinunte e Triscina

di Fabio Nicolosi

Dal primo settembre, il Car Sharing dell’Amat, l’azienda di trasporto pubblico di Palermo, il servizio di auto condivise tra più utenti, sbarca a Castelvetrano: otto auto ibride o elettriche e stalli parcheggio in città, a Selinunte e a Triscina. Il Car Sharing dell’Amat, sotto il marchio “amiGo”, è stato presentato oggi all’ex Convento dei Minimi di Castelvetrano alla presenza del sindaco di Castelvetrano Enzo Alfano, del sindaco di Palermo Leoluca Orlando e dell’amministratore unico di Amat Michele Cimino. “Abbiamo partecipato all’avviso del Comune di Castelvetrano per l’istituzione del servizio di car sharing in quanto ben si sposa con la mission dell’azienda, in questa particolare fase di rilancio, di divenire punto di riferimento e leader del trasporto pubblico in Sicilia – ha detto Cimino - Non bisogna infatti dimenticare che il car sharing è una forma di trasporto pubblico locale non di massa. La presenza del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, testimonia la rilevanza del progetto di espansione dell’Amat come agenzia della mobilità sostenibile in ambito regionale”. Il servizio, in sperimentazione per ventiquattro mesi, prenderà avvio il prossimo 1 settembre. Successivamente, alle otto auto messe a disposizione all’inizio del servizio se ne aggiungeranno altre 16, che serviranno a introdurre l’utilizzo in modalità flusso libero, cioè senza vincoli di prenotazione. “Quanto realizzato dimostra l’efficienza della macchina amministrativo-burocratica del Comune che, in tempi rapidi, coadiuvata dalle competenti strutture dell’Amat, ha permesso la realizzazione di un progetto di mobilità sostenibile, argomento caro al Movimento – ha detto il sindaco di Castelvetrano – A luglio dello scorso anno sono stati infatti presentati alla Camera dei Deputati due disegni di legge che mirano a regolare e incentivare i servizi di mobilità sostenibile di car sharing e car pooling, anche e soprattutto da parte degli enti locali, oggi in esame in commissione Trasporti al Senato”. AmiGo car Sharing di Amat prevede nuove funzionalità: una nuova App (per Android e iOS) che consente, in modo più rapido, l’accesso al noleggio delle auto con apertura porte direttamente via smartphone, l’iscrizione e il pagamento on line. “Un particolare apprezzamento all’amministrazione comunale di Castelvetrano che ha aderito a a questo progetto, che mira a far crescere nella Sicilia occidentale la mobilità sostenibile - ha detto il sindaco di Palermo Orlando - Un contributo importante all’attrattività turistica di Castelvetrano, Selinunte e Triscina”. Il servizio si sta espandendo in diverse zone della Sicilia. Attualmente è attivo nelle seguenti località: Palermo, Trapani, Alcamo, Castellammare del Golfo, Scopello (stagionale), Monreale, Enna, aeroporti di Palermo e Trapani “L’amministrazione ha scelto di promuovere ed istituire un servizio di car sharing per soddisfare la vocazione turistica della città – ha detto Biagio Virzì, vicesindaco ed assessore alle attività produttive del Comune di Castelvetrano - e rendere fruibile ai concittadini un servizio di mobilità sostenibile che pone la nostra città all’avanguardia nel panorama siciliano e nazionale, con l’idea di promuovere successivamente il servizio di bike sharing”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 lug 2019

Carsharing | Attiva la nuova piattaforma “amiGo” del servizio Car Sharing dell’Amat

di Fabio Nicolosi

Il Car Sharing di Palermo cambia pelle e si affida a una nuova piattaforma per la gestione delle auto condivise. AmiGo di Amat è il nuovo nome del Car Sharing, ed è stato presentato sabato mattina in piazza Verdi dal sindaco Leoluca Orlando, dall’assessore alla Mobilità Giusto Catania e dall’amministratore unico di Amat Michele Cimino. Il servizio amiGo Car Sharing di Amat, finora sotto il marchio dell’ex consorzio “IO Guido”, si avvia verso una nuova fase, sotto la gestione esclusiva di Amat, che guarda anche oltre i confini della città. AmiGo Car Sharing di Amat prevede prevede nuove funzionalità: una nuova App (per Android e iOS) che consente, in modo più rapido, l’accesso al noleggio delle auto con apertura porte direttamente via smartphone, l’iscrizione e il pagamento on line e, a regime - entro il 30 settembre 2019 -, la piena integrazione fra car e bike sharing in un’unica piattaforma di gestione. E’ già disponibile il nuovo portale amigosharing.it, che al momento contiene le indicazioni per collegarsi ai siti del servizio, ma che sarà completamente operativo nel corso delle prossime settimane. Foto di Pasquale P. “La mobilità sostenibile rappresenta il futuro della grandi città europee – ha detto Cimino – perché diminuisce il volume di traffico cittadino e aumenta la sensibilità e il rispetto verso l’ambiente. Due fattori che sono racchiusi nel servizio di auto condivisa fornito da Amat, nato per dare ai cittadini la possibilità di muoversi in città a basso impatto ambientale. Il servizio Amigo di Amat sarà leader in Sicilia di Car Sharing grazie alla fiducia accordataci dal sindaco Orlando e dall’assessore Catania”. Le auto dell’attuale flotta sono state trasferite dal vecchio al nuovo sistema di gestione. Le prenotazioni dell’auto si possono fare attraverso il portale o dall’App “amiGO carsharing”, da scaricare su Play Store (Android) o su App Store (iOS). Durante questo graduale pasaggio dalla vecchia alla nuova piattaforma, tutte le prenotazioni attive, effettuate con il vecchio sistema, sono state comunque garantite. “Mobilità e sostenibilità non sono due concetti separati - ha detto Orlando - Noi siamo per la mobilità sostenibile, e il Car Sharing, che ricordo essere il più importante servizio pubblico di auto condivide in Italia, opera anche fuori i confini della città, a conferma che da Palermo parte un cambio culturale che riguarda la Sicilia. Il servizio può contare su una flotta auto rilevante e un sistema d’accesso più rapido attraverso una App che velocizzerà l’iscrizione al servizio - ha concluso il sindaco - Un contributo fondamentale certamente per i palermitani, ma anche per i turisti che potranno così associarsi on line".

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
01 lug 2019

Interrotto il servizio di abbonamento online del CarSharing operato da Mobilita

di Giulio Di Chiara

Il servizio CarSharing di Palermo abbandona il circuito "Io Guido" e  cambia piattaforma. Per questa e altre motivazioni logistiche, da oggi il servizio di abbonamento online offerto da Mobilita sarà sospeso, in attesa di nuove evoluzioni e servizi per gli utenti. Verranno completate le richieste pervenute sino al 30/06/2019. Continuate a seguirci sui nostri canali.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
28 set 2018

Carsharing, al via il Free Floating

di Antony Passalacqua

Palermo - Parte il sistema misto Free Floating - Station Based . Dal 27 settembre, in aggiunta al servizio esistente, è operativo il servizio free floating al'interno di un'area di circa 5 km quadrati. Di seguito si riportano le principali vie che delimitano il perimetro: VILLA ADRIANA, VIALE STRASBURGO, VIALE FRANCIA, VIA DEI NEBRODI, VIA AQUILEIA, VIA DELLE ALPI, VIA PALAGONIA, VIA MALASPINA, VIA B. LATINI, VIA GOETHE, VIA N. TURRISI, VIA VOLTURNO, VIA CAVOUR, VIA ROMA, VIA i. CARINI, VIA DALLA CHIESA, VIA MARCHESE DI VILLABIANCA, VIA MARCHESE DI ROCCAFORTE, PIAZZA DON BOSCO, VIA ARTIGLIERE, PIAZZA VITTORIO VENETO, VIA CROCE ROSSA, PIAZZA GIOVANNI PAOLO II, VIA RESUTTANA, VIA SAN LORENZO. In questa fase del servizio, le vetture dedicate saranno le Fiat Punto e le Renault Zoe. Per potere accedere al servizio “Free Floating, così come per il servizio standard e “One Way” , le modalità rimangono sempre le stesse, quindi tramite tramite la app dedicata “Io Guido”, da installare sul proprio smartphone/tablet e realizzate per gli ambienti iOS ed Android, o tramite web, attraverso il sito www.carsharingpalermo.it cliccando sul pulsante prenota l’auto. In ultimo è, comunque, possibile prenotare attraverso il numero a pagamento del call center 89349934, attivo H24. Una volta entrati sull’app, inserendo il proprio codice personale nel formato 07-7-xxxxx-xx seguito dalla psw e selezionato la città di proprio interesse, attraverso la nota interfaccia si potrà scegliere, come consueto, dai parcheggi station based dalla mappa o cliccando per avere l'elenco. Le vetture all'interno dell'area Free Floating vengono visualizzate sulla mappa con una grafica diversa dallo station based, icona con una vettura ed una spina per le elettriche, icona di una vettura per le termiche. La app effettuerà la geolocalizzazione dell'utente e mostrerà sulla mappa la posizione dello stesso (pallino blu) ed il parcheggio più vicino e la vettura disponibile più vicina. Sarà possibile specificare un range in mt entro il quale effettuare la ricerca, una volta opzionata la vettura il cliente sarà guidato verso la stessa e la distanza sarà aggiornata in real time. L'apertura sarà possibile solo se l'utente si trova entro i 15mt., il comando può essere inviato dallo smartphone oppure tradizionalmente passando la tessera. Una volta utilizzata la vettura, per effettuare il rilascio, basterà effettuare dal display di bordo la solita operazione di rilascio e, successivamente. poggiare la tessera sul lettore; in ogni caso, una volta effettuato il rilascio e uscendo dall’auto, il sistema provvederà alla chiusura delle porte entro 60 sec. Nella versione web non è possibile sfruttare i servizi di localizzazione, può invece essere impostato un punto x all'interno della mappa come “preferito” in modo che l'interfaccia all'avvio si posizioni automaticamente. In ogni caso le prenotazioni nella versione web si effettuano premendo sull’apposita icona “area libera”. Nel corso del mese di Ottobre sarà emessa una versione aggiornata dell’app dove si potrà vedere anche l’area di delimitazione destinata al sistema Free Floating. Si ricorda che , con le vetture in Free Floting è possibile uscire al di fuori del perimetro di delimitazione ma il rilascio sarà consentito solo all’interno del perimetro stesso e il parcheggio dovrà essere sempre effettuato nel rispetto delle norme del codice della strada; rammentiamo, altresì, che la sosta nelle zone blu è gratuita.

Leggi tutto    Commenti 10
Articolo
04 ago 2018

Car Sharing | Dal 1 Agosto si potrà usufruire del servizio solo con carta di credito

di Fabio Nicolosi

Si avvisa la gentile Clientela che dal 01 agosto 2018 Car Sharing Palermo avvierà una nuova modalità di iscrizione al servizio, con la quale sarà necessario possedere una carta di credito associata ad un conto corrente bancario, sulla quale addebitare la quota associativa ed i successivi utilizzi. Pertanto, a partire da questa data, non potranno essere accettate nuove richieste di associazione al servizio con le modalità finora gestite, ovvero con addebito RID sul conto corrente bancario. Gli addebiti sulla carta di credito dei Clienti avverranno per singolo utilizzo e in modo automatico (senza richiesta di autorizzazione da parte di questi). Per coloro che sono attualmente iscritti al servizio, il contratto rimarrà immutato (con la modalità di addebito su conto corrente) sino alla naturale scadenza annuale. Tuttavia, l'eventuale rinnovo potrà essere effettuato solo attraverso pagamento con carta di credito. Preghiamo, pertanto, tutti i Soci di controllare la data di scadenza dell’abbonamento, al fine di provvedere in tempo utile al rinnovo con le nuove modalità. Al riguardo, per qualsiasi informazione, preghiamo di contattare il front office AMAT Point - Car Sharing Palermo via Giusti 7/b, tel. 091/350367 - 091/7303010. [email protected]

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
11 gen 2017

Bike Sharing | Tempo di bilanci, ecco com’è andato il 2016 del progetto “Bici Pa”

di Fabio Nicolosi

In questo articolo, ieri abbiamo analizzato i dati del car sharing, oggi invece ci soffermiamo sul bike sharing. Il servizio è stato avviato dal 15/12/2015. Al 31/12/2016, il numero degli abbonati ammonta a 1020, di cui 223 sottoscrizioni on line. La consistenza delle infrastrutture è, ad oggi la seguente: Come possiamo notare sono ancora in via di attivazione 6 nuovi parcheggi. Il numero delle bici agli stalli è quasi la metà di quelle previste, il restante è nei depositi Amat e attende il completamento dell'installazione di tutti gli stalli per essere distribuito. In questa tabella è possibile conoscere tutti gli stalli attivi e il numero di posti bici in ogni ciclostazione: Sappiamo che ha fatto molto discutere la scelta di far pagare, seppur con una cifra minima, la prima mezz'ora di utilizzo. Ma da questo grafico possiamo vedere come la quasi totalità (tre quarti) degli utilizzatori sfruttino la bici per un tempo inferiore ad un ora. Per capire infine quali sono le ciclostazioni più utilizzate ci viene in aiuto questa tabella e la successiva mappa che mostra le aree più utilizzate   Non ci resta dunque che aspettare la conclusione dei lavori di installazione e attivazione di tutti i parcheggi per capire il potenziale di questo servizio, ancora sotto sfruttato, complice anche la necessità di un conto corrente necessario per l'attivazione e l'utilizzo dell'abbonamento.

Leggi tutto    Commenti 12
Articolo
24 dic 2015

Il consiglio comunale delibera: Via al TRAM e alla ZTL a 100€

di Mobilita Palermo

Dopo una settimana di discussione è stata finalmente votata a favore la rimodulazione del contratto di servizio di Amat, che prevede l’introduzione del Tram all’interno delle varie voci di spese, ma che prevede anche l’istituzione delle ZTL così come stabilito dal PGTU (Piano Generale Traffico Urbano). Dopo una maratona di oltre 48 ore e dopo circa 402 emendamenti presentati si è dunque arrivati all’approvazione di questo importante atto. Esso consente quindi non solo di usufruire del servizio proposto da Amat e che pone fine quindi alla discussione sull’affidamento del Tram, ma che prevede anche l’istituzione di una vera zona a traffico limitato regolamentata. Numerose telecamere avranno il compito di controllare non solo i possessori di pass, ma anche se i veicoli sono provvisti di assicurazione e sono in regola con bollo e revisioni, insomma un modo per tutelare chi ogni giorno circola per le strade della città. La ZTL avrà un costo di 100€ per ogni autovettura, non sono ancora stati chiariti i tempi e i modi con cui verranno distribuiti, ma presto vi forniremo notizie in merito. Scriveremo un articolo di approfondimento per chiarire i numerosi dubbi e le numerose perplessità, non appena verrà pubblicato l’atto sul sito del comune. In questa seduta consiliare fiume, sono stati discussi vari aspetti e centinaia di emendamenti. Di seguito ne raccogliamo alcuni, anche curiosi: Sostituire la cifra 120€ con 120,00€ Fornire ad ogni cittadino richiedente un pass per la ZTL un abbonamento gratuito per autobus, tram, carsharing e bikesharing (considerando il numero dei pass ci sembra una proposta bella ma irrealizzabile per motivi di bilancio dell'amat) Abbassare il costo del pass ZTL da 120€ a 60€ L’atto è stato votato dai 41 consiglieri comunali presenti con 24 voti favorevoli 16 voti contrari e 1 astenuto.

Leggi tutto    Commenti 57

Ultimi commenti