Segnalazione
06 lug 2015

Imbrattate le auto del Car Sharing Palermo

di Fabio Nicolosi

Riportiamo la segnalazione del Car Sharing curato da Amat che la notte scorsa ha ricevuto un atto vandalico sulle loro auto. Condanniamo con fermezza questo gesto che danneggia un bene pubblico. La nostra è una città piena di contraddizioni fra desiderio di migliorarsi e rifiuto, con qualsiasi mezzo, di ciò può "disturbare" il ristretto orticello del privato, anche se si danneggiano gli interessi della collettività. Ieri sera abbiamo subito un atto vandalico in via Cheren a Passo di Rigano dove due nostre auto sono state imbrattate di vernice. La contraddizione sta proprio nel fatto che in talune zone della città non si vuole guardare all'evoluzione dei servizi al cittadino. Noi continuiamo, tuttavia, ad andare avanti, consci che dobbiamo fare la nostra parte anche nelle periferie e non solo nel salotto buono della città, per migliorarle e renderle più vivibili. Proprio perché palermitani siamo tutti, ma ricordiamoci che Palermo è troppo bella rimanere nella mediocrità sociale come qualcuno ottusamente vorrebbe. Aiutiamo la nostra Città (tutta) ad essere migliore e più bella.   Il servizio Car Sharing comunica infine che le vetture sono state ripristinate e già state poste in servizio.

Leggi tutto    Commenti 2    Proposte 0
Articolo
30 dic 2019

“Amigo” poco amico: le bici del bikesharing non si sganciano

di Giulio Di Chiara

Di recente il sistema di sharing mobility in gestione al Comune di Palermo ha cambiato nome e piattaforma per la gestione del servizio. L'intera offerta rientra adesso sotto il nome "Amigo" che però ha destato diverse segnalazioni per continui disservizi nella fruizione del CarSharing e del BikeSharing palermitano. Riportiamo di seguito la brutta avventura di un utente,con la speranza di rappresentare al gestore del servizio una situazione decisamente da migliorare. Tornato a Palermo per le feste decido di utilizzare il servizio bike sharing a cui sono abbonato da più di due anni. Recentemente è stato fatto un passaggio di piattaforma per cui la nuova interfaccia adesso è AMIGO. Dopo aver seguito pedissequamente tutti i passaggi, caricato nuovamente dati che già erano in loro possesso, vado per prendere la bici. Prima provo dall’app direttamente, seleziono il numero di bici e procedo allo sganciamento, provando con più di una bici mi dice che al momento lo sgancio non è possibile, successivamente provo con il “vecchio metodo”, cioè strisciando la carta, ma neanche con questo metodo si ottiene la bicicletta. Il risultato: una macchina in più in centro, un posto in meno per chi cerca parcheggio e tanto inquinamento in più. Inutile poi cercare assistenza oggi, non c’è nessuno che risponde al telefono essendo festivo. È davvero un peccato riscontrare così tanti problemi in un servizio che potrebbe dare tanto alla città, non è la prima volta che mi succedono situazioni simili negli anni da abbonato. Nulla purtroppo sembra cambiare per un servizio che aspetta ancora dal 2017 le bici elettriche, che mostra sempre problemi nello sganciamento/riagganciamento bici e che sembra avere sempre più attenzioni per il servizio "car sharing" rispetto a quello bike(sono di più le macchine rispetto alla bici, le info sul sito e i numeri di riferimento in caso di problemi). Se anche voi avete riscontrato problemi con il servizio, scriveteceli nei commenti qui sotto. Cercheremo di farci portavoce dei disservizi direttamente con l'Amat.

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
22 nov 2017

Carsharing | Anche a Monreale sará possibile utilizzare il servizio.

di Fabio Nicolosi

Il sindaco Leoluca Orlando e l'assessore alla Mobilità, Iolanda Riolo, hanno preso parte alla cerimonia di inaugurazione del servizio di Car Sharing a Monreale. Erano presenti, fra gli altri, anche il sindaco di Monreale, Piero Capizzi, il presidente dell'Amat, Antonio Gristina, l’assessore alla Polizia Municipale del comune di Monreale, Gery Valerio, ed il Direttore di Car Sharing Palermo, Domenico Caminiti. Due i parcheggi del servizio Car Sharing Palermo, rispettivamente in via d’Acquisto e in Piazza Inghilleri. Complessivamente 5 stalli di sosta e due vetture per chi decide di abbonarsi al servizio e andare a Palermo percorrendo le corsie preferenziali, entrare liberamente nella Ztl e parcheggiare nelle strisce blu (AMAT ed APCOA) gratuitamente. “Si accorciano sempre di più le distanze tra Palermo e Monreale - ha dichiarato il sindaco di Monreale Piero Capizzi -. Una città che diventa sempre più città grazie alla collaborazione con il comune di Palermo e con il sindaco Leoluca Orlando con il quale c’è una forte sinergia per la valorizzazione del percorso arabo-normanno.questo nuovo servizio si inserisce proprio in questo contesto”. "Palermo e Monreale – ha detto l'assessore Riolo – sono sempre più legate da una visione di innovazione e accoglienza. Il nostro obiettivo é quello di facilitare l'arrivo dei turisti che vogliono conoscere la totalità del percorso Arabo-normanno, rendendolo uno delle mete turistiche italiane più attrattive". “Il servizio reso alla cittadinanza di Monreale e ai numerosi turisti che da oggi potranno usufruire del servizio nell’ambito del percorso Arabo – Normanno patrimonio dell'UNESCO, potrà essere usato, come tutti gli stalli già esistenti in modalità oneway, ovvero servizio di corsa semplice con il quale i cittadini monrealesi potranno prelevare l’auto in via d’Acquisto o in Piazza Inghilleri e lasciarla a Palermo o all’aeroporto o nei punti di Castellammare, Alcamo, Trapani e anche negli aeroporti di Palermo Punta Raisi e di Trapani Birgi". "La mobilità sostenibile - ha dichiarato il sindaco Orlando - costituisce da alcuni anni la scelta strategica dell'Amministrazione comunale di Palermo, scelta che si realizza anche attraverso l'Azienda Trasporti del capoluogo, l'Amat, e che è sempre più condivisa da altre Amministrazioni comunali della Sicilia Occidentale. Questa iniziativa oggi conferma il rapporto forte tra Monreale e Palermo, rapporto che ha ottenuto un notevole rilancio con il riconoscimento del percorso arabo normanno come Patrimonio dell'Umanità da parte dell'Unesco". “È la conferma – ha aggiunto il sindaco Orlando – che il riconoscimento non è solo storico ma di una condivisione, stiamo vivendo la sfida del futuro, innovazione e identità , questa è la connessione virtuale e umana per il futuro”. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0