Articolo
29 lug 2020

Collettore Fognario | Ripartono i lavori di scavo in via Roma

di Fabio Nicolosi

Dopo un lungo stop dovuto al fallimento della Tecnis e al subentro della nuova azienda AMEC S.r.l. di Catania, i lavori del collettore fognario lungo Via Roma sono ripresi da qualche giorno Vi mostriamo le foto della talpa che da qualche giorno ha iniziato a scavare in Via Roma (angolo via Amari). Le piccole dimensioni dello scavo producono ridotti quantitativi di materiale che é possibile asportare dal pozzo verticale tramite l'utilizzo di una gru e di un cestello metallico. L’attrezzatura di spinta che viene collocata nel relativo “pozzo di spinta” agisce sui tubi lunghi 3,00 metri (diametro 1.600 mm) che sono via via calati all’interno del pozzo. In questo modo si costruisce progressivamente il tratto di condotta, che va avanzando con in testa la fresa che scava. La spinta quindi è esercitata direttamente sui tubi e l'unico macchinario che avanza è la fresa, che uscirà dal “pozzo di uscita”. La necessità di prevedere più pozzi di spinta e di uscita è determinata dal fatto che esistono limiti tecnici alla lunghezza della tratta di spinta e in ogni caso si deve prevedere un pozzo in corrispondenza delle deviazioni planimetriche. Poiché i tubi sono stati già tutti stoccati presso il cantiere, è facile conoscere l'avanzamento del tunnel verificando il numero di tubi ancora presenti in superficie. I lavori prevedono lo scavo di un tunnel per circa 400 m fino a via F. Guardione. Il collegamento con l’esistente “collettore Cala” è previsto in via Crispi angolo via Castello, in corrispondenza del pozzetto di testata appositamente predisposto. Purtroppo non siamo in grado di fornirvi la stima dei tempi previsti per la fine dei lavori, ma ci auguriamo possano terminare nel giro di un paio di mesi. Concluso lo scavo l'area in superficie sarà ripristinata allo stato precedente l'inizio dei lavori e via Roma potrà essere riaperta al traffico veicolare

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
06 feb 2020

Collettore fognario | Estratta la talpa che ha scavato il tratto tra via Guardione e via Roma

di Fabio Nicolosi

Ne avevamo dato annuncio con un post nel canale Telegram (iscrivetevi per rimanere aggiornati con gli ultimi articoli) giorno 23 Gennaio. Nei giorni 4 e 5 febbraio si chiudeva Via Roma nel tratto tra via Cavour e via F. Bentivegna per l'estrazione della mini-talpa utilizzata dal consorzio Sikelia per lo scavo del tunnel del collettore fognario. Le attività come da programma si sono concluse entro gli orari stabiliti. Ecco alcuni scatti: Non é ancora noto dove sará portata la talpa per procedere con gli scavi. Vi terremo aggiornati

Leggi tutto    Commenti 12
Articolo
18 dic 2018

Collettore fognario | Stanziati 12 milioni di euro per via Messina Marine

di Salvatore Galati

Si è concluso l'iter per l'assegnazione dei fondi per la conclusione del collettore fognario di via Messina Marine, una cifra di 12 milioni di euro. Questo consentirebbe il disinquinamento della costa sud e della foce dell'Oreto. Infatti il sistema fognario avrà doppia funzione, uno quello di raccogliere le acque nere e portarle al depuratore di Acqua dei Corsari e il secondo di accumulare le acque piovane e riversarle a mare tramite i canali esistenti. Tutto questo verrà fatto sull'asse viario di via Messina Marine, nel tratto compreso tra la foce Oreto e Piazza Sperone. Inoltre nel progetto è compreso la costruzione dell'impianto di sollevamento per l'accumulo di acque nere a Romagnolo. La ditta che conseguirà i lavori è l'associazione di imprese Necos e Viastra da Sas, di Borgomanero della provincia di Novara. Ora la palla è balzata alla ditta, che dovrà produrre tutti i documenti relativi ai lavori e passeranno circa 3/4 mesi, tempi tecnici normali, salvo imprevisti. Solo dopo questa prassi l'aggiudicazione diventerà definitiva.

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
30 set 2011

Video: in ospedale bloccati dall’acqua

di Giulio Di Chiara

A. Gallo ci invia questi video riguardanti l'ospedale "Buccheri La Ferla" durante una delle ultime piogge, il 27 Settembre scorso. E' inutile dire come la situazione allagamenti sia quantomai grave e attuale a Palermo. Fa specie parlarne in corrispondenza di luoghi dove tranistano giornalmente i malati e dove transitano ambulanze. Ci troviamo in via Messina Marine: (altro…)

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
02 ago 2010

Siamo davvero con le mani legate?

di Giulio Di Chiara

Alla luce di quanto successo qualche giorno fa... (Repubblica) Ai poliziotti che avevano chiesto loro i documenti hanno risposto con calci e pugni. Così, tre posteggiatori che bazzicavano davanti all'ospedale Buccheri La Ferla di via Messina Marine, sono stati arrestati. L'aggressione è accaduta ieri pomeriggio intorno alle 15,30. Una volante è stata chiamata dagli agenti dal posto di polizia dell'ospedale per fare luce sul furto di un motorino. Poco prima, infatti, un uomo, appena diventato papà, aveva lasciato il suo dueruote a un posteggiatore, per correre al reparto maternità. Tornato in strada, l'uomo non ha trovato più il motorino e il posteggiatore al quale l'aveva affidato non è stato in grado di fornire spiegazioni. Di qui la denuncia. Quando gli agenti hanno chiesto al posteggiatore le generalità, per tutta risposta hanno ricevuto calci e pugni, anche dai figli del guardamacchine. Per fermare l'aggressione (altro…)

Leggi tutto    Commenti 33