Articolo
15 feb 2017

RAP | Al via la raccolta differenziata di prossimità nel quartiere CEP

di Fabio Nicolosi

E’ in atto il potenziamento della raccolta differenziata di “prossimità” in una altra porzione della città. Da stamattina nel quartiere San Giovanni Apostolo gli operai della Rap hanno infatti iniziato a collocare dei nuovi contenitori per estendere il sistema di Raccolta differenziata presente già a Borgonuovo ad altre 2.520 famiglie, 180 utenze commerciali, 7.242 residenti. Il Sistema di conferimento e di raccolta verrà effettuato mediante contenitori stradali dislocati in maniera da costituire una maglia di postazioni più fitta rispetto al sistema tradizionale (cassonetto e campane); un sistema intermedio tra quello stradale tradizionale e quello “porta a porta”. La prossimità prevede 23 ecopunti composti da contenitori modulari che a seconda della densità abitativa raggrupperà 5 o 6 frazioni( carta/cartone, vetro, plastica e metalli, organico, materiale residuo o indifferenziato). Il quadrilatero coinvolto è delimitata a sud da viale Michelangelo e dalla Via Centorbe, ad ovest dalla Via Carreca e Via Zumbo, a Nord dalla Via Berrettaro e dalla Via Besio e a Est dalla Via Brunelleschi. Nelle more del materiale avvio del servizio che avverrà nelle prossime settimane, le postazioni installate saranno sigillate, nel contempo saranno avviate, da lunedì prossimo, le attività di comunicazione e di informazione sul territorio distribuendo materiale informativo e coinvolgendo le scuole, le associazioni e le parrocchie del quartiere. Sarà inoltre recapitata a tutte le famiglie una lettera con un vademecum sul funzionamento del servizio. "L’idea di utilizzare la prossimità è maturata – spiega il presidente della Rap Roberto Dolce – per dare un ulteriore impulso alla differenziata e anche avuto riguardo al contenimento dei costi”. "Il mio plauso va a Rap - ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando - sempre più impegnata in questo percorso a tappe che servirà a rendere Palermo più pulita, sostenibile e accogliente. Una vera e propria rivoluzione in termini di abitudini e impegno per i cittadini delle zone interessate, cui rivolgo l'invito ad essere parte attiva in questo importante momento per contribuire a rendere più vivibile il quartiere". Al fine di un efficientamento del servizio a Borgo Nuovo (dove la percentuale media annua di raccolta differenziata da Gennaio a Dicembre 2016 si è attestata al 12.16%) si provvederà a coinvolgere e sensibilizzare nuovamente la cittadinanza del quartiere e stimolare una maggiore attenzione sulle corrette modalità di separazione e conferimento dei rifiuti. Anche questo è uno dei motivi che ha spinto l’azienda a reiterare la campagna di comunicazione ed intensificare i controlli. A partire da Mercoledì 22 febbraio, per rilanciare la RD a Borgo Nuovo, si prevede assieme all’amministrazione interventi di riqualificazione, bonifica e controllo del territorio. A Borgo Nuovo gli eco punti in atto sono 58 e il servizio di raccolta differenziata stradale di prossimità sta interessando 13.375 abitanti, 472 utenze commerciali e 4.548 famiglie. Nelle tabelle in allegato si evidenziano tutte le vie coinvolte dal servizio di prossimità a San Giovanni Apostolo e il calendario del servizio. Notizie sui conferimenti degli utenti: - Il conferimento da parte degli utenti può essere effettuato a qualsiasi ora relativamente alle frazioni di carta/cartone, vetro e multimateriale (plastica e metalli), recandosi presso le postazioni di campane più vicine; - per le frazioni organico e residuo non riciclabile, gli utenti devono conferire solo nei giorni previsti dal calendario ed attenersi al regolamento comunale per il conferimento dei rifiuti indifferenziati che impone le due fasce orarie 17,00 – 22,00 invernale e 18,00 – 22,00 estiva; - per il segmento commerciale vale tutto quanto sopra detto per le utenze domestiche limitatamente ai soli rifiuti assimilati agli urbani, ai sensi del vigente Regolamento di Gestione dei Rifiuti Comunale e della normativa di riferimento, tenendo conto che per tutti i “rifiuti speciali”, ovvero fuori assimilazione, è necessaria una convenzione onerosa con ditta specializzata.

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
19 nov 2016

AMAP | Lunedì 21 Novembre interruzione idrica nella zona nord della città

di Fabio Nicolosi

Riportiamo questo comunicato di AMAP circa l'interruzione idrica prevista per la prossima settimana. Prendete nota. L'AMAP informa che, per lavori di manutenzione all'adduttore "Jato", dalle ore 8,00 alle ore 20,00 di lunedì 21/11/2016, si potranno verificare disservizi nell'erogazione idrica, nella zona Nord della città di Palermo, dall'asse via Notarbartolo fino a Mondello compreso.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 nov 2016

MAPPA | AMAP: Lunedì 7 Novembre interruzione idrica nella zona nord della città

di Fabio Nicolosi

I numerosi cantieri presenti in città causano qualche disagio, prevedibilissimo. Riportiamo questo comunicato di AMAP circa l'interruzione idrica prevista per la prossima settimana. Prendete nota. INTERRUZIONE IDRICA – LAVORI PASSANTE FERROVIARIO L’AMAP informa che, per lavori connessi alla realizzazione della linea ferroviaria, interferente con la rete idrica, in piazzale Gaspare Ambrosini (pressi viale Francia), dalle ore 7,00 di lunedì 7/11/2016 alle ore 7,00 di martedì 8/11/2016, sarà sospesa l’erogazione idrica nella zona Nord della città di Palermo, dall’asse via Notarbartolo fino a Mondello compreso. Ecco la planimetria della zona interessata all’interruzione idrica (contrassegnata in giallo e delimitata dalla linea tratteggiata in rosso) L’erogazione idrica sarà riattivata a fine intervento e si normalizzerà nelle 24 ore successive. Per qualsiasi informazione si potrà telefonare al numero 091279111(risponditore automatico) o al numero verde 800-915333 / 800-050911 (esclusivamente da telefono fisso).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 ott 2016

Verde Pubblico | Parco Villa Turrisi: si parte con manutenzione canali e lotta agli abusi

di Fabio Nicolosi

Lentamente si stanno muovendo alcuni passi in avanti per la realizzazione del Parco di Villa Turrisi. Ci sono due progetti che al momento stanno andando avanti per vie parallele: per la greenway ci sono a disposizione 4,7 milioni del Patto per Palermo messi a disposizione dal governo nazionale; per il parco di nuova concezione serve un regolamento che includa anche le parti private Relativamente alla greenway, le somme sono state stanziate dal Cipe con la delibera del 10 agosto 2016, e ora si aspetta la registrazione da parte della Corte dei Conti. Poi il Comune emanerà il bando, che sarà nella forma di un concorso internazionale di progettazione diviso in due fasi. La prima è un concorso di idee, che proclamerà 10 vincitori, per i quali il premio sarà la progettazione (preliminare, definitiva ed esecutiva), ovvero la seconda fase. Il progetto non coinvolge solo l’ex tracciato ferroviario Palermo-Camporeale in senso stretto, ma anche le aree limitrofe di verde pubblico. E' possibile che a settembre 2017 venga emanato il bando di gara per appaltare i lavori, il cui iter dovrebbe occupare i successivi 6 mesi. Di conseguenza, la partenza del cantiere dovrebbe avvenire (a meno di imprevisti, tipo ricorsi amministrativi) nella primavera 2018. Passando invece all'iter per il parco, c’è da dire che attualmente l’area del Verde e quella della Riqualificazione urbana stanno lavorando all’analisi catastale di tutte le proprietà insistenti nel perimetro del futuro parco, al fine di identificare – anche con aerofotografie – eventuali costruzioni abusive (in modo da verificare possibili adesioni a condoni) da sanzionare e demolire. Contestualmente si effettuerà la pulizia del canale Passo di Rigano e del torrente Borsellino che rappresenta il momento embrionale della nascita del parco. Attualmente una ditta privata e la Reset stanno lavorando sul canale Celona, ma presto l’operazione di bonifica si sposterà sugli altri corsi d’acqua. L’idea è di sfruttarli come un reticolo ciclo-pedonale, nel senso che - eliminando gli scarichi e la vegetazione anomala, e ri-naturalizzando gli argini - sarà possibile recuperare sulle sponde lo spazio per percorsi a piedi e per le due ruote. Infine, mentre le due operazioni vanno avanti sul terreno, gli uffici stanno cominciando a scrivere le norme per regolamentare il parco, che sarà di nuova concezione, perché al suo interno convivranno attività agricole, attività private e spazi pubblici. Si dovranno contemperare elementi quali vegetazione storica (il cipresseto), i resti dei viali dell’antica Villa Turrisi, ma anche i moderni condomìni. Articolo tratto da Meridionews

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
30 set 2016

Amap | Corso Calatafimi – Boccadifalco – Borgo Nuovo – Cep senza acqua fino a domani

di Fabio Nicolosi

Interruzione idrica nella fascia pedemontana della citta’ di palermo Si comunica che, a causa di un guasto improvviso all’acquedotto esterno della diga dello Scanzano, l’AMAP è stata costretta ad interrompere, la fornitura idrica, nei circuiti della fascia Pedemontana (Villagrazia, C.so Calatafimi Alto, Boccadifalco, Borgo Nuovo e CEP). L’interruzione idrica si protrarrà fino al termine dei lavori di riparazione. I lavori saranno ultimati, salvo imprevisti, nella tarda serata di domani, sabato 01/10/2016. A lavori ultimati, l’erogazione idrica tornerà a regime e si normalizzerà entro le 24 ore successive. Per qualsiasi informazione si potrà telefonare al numero 091279111 (risponditore automatico) o al numero verde 800-050911 (esclusivamente da telefono fisso).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 mar 2016

TRAM | L’area di stoccaggio trasformata in giardino in Viale Michelangelo

di Fabio Nicolosi

Un'area verde al posto dell'area di stoccaggio utilizzata dalla Sis per la realizzazione della tranvia, ecco uno degli ulteriori benefici del tram Ci troviamo in Viale Michelangelo tra Via Centerbe e la pompa di benzina prima della rotonda con Via Mauro De Mauro. Queste foto ritraggono un'area della città che è stata espropriata dalla Sis per utilizzarla come area di stoccaggio durante i lavori di realizzazione del tram e che adesso viene restituita sotto una vesta completamente diversa alla città. L'area presenta dei dialetti realizzati con il pietrisco colorato e la presenza di numerose aiuole permetterà nei prossimi anni di godere di una bellissima area verde dove portare a passeggio i cani, dove installare strutture ricreative per i bambini e dove potersi riposare in pace. Dovevano essere piantante delle palme, ma probabilmente si è deciso di cambiare la tipologia di intervento piantando delle specie diverse, però non sappiamo quale sia la scelta che è stata intrapresa. Foto di gianos: Ripercorriamo le tappe di quest'area, tramite Google Earth possiamo vedere come l'area fosse ricca di palme che dopo l'ondata del punteruolo rosso vennero tutte uccise e il terreno rimase vuoto, dal 2011 ad oggi l'area è stata utilizzata come area di deposito di mezzi e materiale ed ora, terminati i lavori è stata sistemata per essere riconsegnata alla città

Leggi tutto    Commenti 29
Articolo
12 nov 2015

Il tram debutta in via Leonardo Da Vinci

di antony977

E' iniziato questa mattina il debutto delle vetture tranviarie lungo la linea 2 fra via Modica e via Leonardo Da Vinci. Anche qui, come già avvenuto sulla linea 1, inizieranno i test inerenti prove di velocità, frenata, sincronizzazione semafori, etc. Nel frattempo è in corso l'ultimazione della linea di catenaria (alimentazione elettrica) verso la stazione Notarbartolo. Foto: Carlo Guidotti

Leggi tutto    Commenti 20