Articolo
29 ott 2018

BiciPa | Danneggiati gli stalli di Viale delle Scienze, piazza Marina e biciclette rubate in Via Archirafi

di Fabio Nicolosi

Fine settima da dimenticare per il servizio BiciPa Presso il ciclo parcheggio di UniPa Architettura, sabato notte sono stati danneggiati i sistemi di aggancio e rubate 4 bici. Per fortuna sono state ritrovate tutte nella zona di viale delle scienze dalla Polizia. Contemporaneamente nello stallo di via Archirafi ignoti hanno danneggiato i sistemi di aggancio di 5 postazioni rubando 4 bici (la quinta non sono riusciti a tirarla via). Tre di queste sono state buttate a mare, nella zona del foro italico, vicino Padre Messina e recuperate dai sub, mentre la quarta è stata ritrovata in via Marchese di Villabianca grazie alla segnalazione di una cliente. Altri atti di vandalismo sono avvenuti la notte tra Sabato e a Domenica a piazza Marina dove sono stati danneggiati alcuni ganci e alcune biciclette. BiciPa ringrazia le forze dell'ordine per la grande e preziosa collaborazione. Tutte le bici sono state recuperate ma al momento inutilizzabili è in più diversi sono i sistemi di aggancio da ripristinare. Non facciamo alcun commento a questi episodi, BiciPa afferma che continueranno ad impegnarsi per offrire un utile servizio alla gente, perché sono consapevoli che ci volete.

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
22 giu 2017

La convenzione tra ItaloBelga e Amat per i servizi legati all’accesso alla spiaggia

di Mobilita Palermo

L’AMAT e la Società Italo Belga, che gestisce i servizi balneari di Mondello, hanno stipulato una convenzione per l’incentivazione dell’uso di sistemi di mobilità sostenibile, alternativi all’uso del mezzo privato, per raggiungere la località di Mondello. L’accordo prevede di riconoscere ai titolari della Smartcard “Io guido Carsharing” e/o “BiciPa” in corso di validità, uno sconto del 20% sull’acquisto del biglietto giornaliero in spiaggia presso i Lidi Valdesi, Sirenetta e Stabilimento, tenendo conto della disponibilità di postazioni al momento dell’accettazione. Viene quindi escluso dalla presente agevolazione il biglietto di tipo Pomeridiano che già gode di una tariffa scontata del 50%. Inoltre ai possessori del biglietto Amat utilizzato per raggiungere Mondello (ordinario validità 90’) regolarmente obliterato, verrà riconosciuto uno sconto pari al costo dello stesso biglietto AMAT sull’acquisto del biglietto giornaliero in spiaggia presso i Lidi Valdesi, Sirenetta e Stabilimento, tenendo conto della disponibilità di postazioni al momento dell’accettazione. Viene quindi escluso dalla presente agevolazione il biglietto di accesso al lido di tipo Pomeridiano che già gode di una tariffa scontata del 50%; per siffatta promozione è tollerata una validità del biglietto pari a 110 minuti anziché 90 dall’obliterazione. Ai possessori della Tessera BlueClub (Immobiliare Italo Belga) in vigore nell’anno 2017 verrà riconosciuto uno sconto del 30% sull’abbonamento al servizio Car Sharing e Bike Sharing Palermo. La convenzione ha durata dall’01/06/2017 al 30/09/2017 Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 apr 2016

Amat |Car e Bike Sharing in crescita. In arrivo nuove 25 nuove vetture

di Antony Passalacqua

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa del Comune di Palermo circa i dati di utilizzo e abbonamenti ai servizi car e bike sharing. Palermo - A marzo cresce l’utilizzo del Car Sharing e del Bike sharing, le nuove forme di mobilità sostenibile condivisa promosse dal Comune e gestite dall'AMAT. La crescita riguarda tutti gli indicatori di riferimento del servizio. Gli abbonati sono a quota 3350, +16,5% rispetto a dicembre 2015. In Car Sharing di Palermo sale al quarto posto nella classifica nazionale del circuito ICS. Rispetto allo scorso febbraio, a marzo è bene evidenziata la crescita del 38% delle ore di utilizzo, mentre la percentuale dei chilometri percorsi sale a +12,63% (92.310 Km); le ore di esercizio +20,13% (21.740). Sempre a marzo, il numero di corse totali è cresciuto dell’8,3% (2.852) rispetto allo scorso febbraio. La flotta Car Sharig è composta da 126 auto, di cui 24 elettriche. Recentemente, visto il successo del servizio, il Cda dell’Amat ha approvato l’acquisto di altri 25 mezzi (già ordinati attraverso Consip): venti Panda e cinque furgoni. I parcheggi sono in totale 89, di cui 19 nel centro città. Gli stalli auto sono poco oltre 300. Numeri positivi anche per il Bike Sharing, che, a pochi mesi dall'avvio, conta circa 500 abbonati. In termini di utilizzo, il servizio è stato utilizzato per 73.335 minuti. L’87% utilizza la bicicletta al di sotto di un’ora. I ciclo parcheggi sono in tutto 12, tre nel centro città (Piazza Castelnuovo, piazza Ignazio Florio e, dal prossimo lunedì, piazzale Ungheria).

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
24 dic 2015

Il consiglio comunale delibera: Via al TRAM e alla ZTL a 100€

di Mobilita Palermo

Dopo una settimana di discussione è stata finalmente votata a favore la rimodulazione del contratto di servizio di Amat, che prevede l’introduzione del Tram all’interno delle varie voci di spese, ma che prevede anche l’istituzione delle ZTL così come stabilito dal PGTU (Piano Generale Traffico Urbano). Dopo una maratona di oltre 48 ore e dopo circa 402 emendamenti presentati si è dunque arrivati all’approvazione di questo importante atto. Esso consente quindi non solo di usufruire del servizio proposto da Amat e che pone fine quindi alla discussione sull’affidamento del Tram, ma che prevede anche l’istituzione di una vera zona a traffico limitato regolamentata. Numerose telecamere avranno il compito di controllare non solo i possessori di pass, ma anche se i veicoli sono provvisti di assicurazione e sono in regola con bollo e revisioni, insomma un modo per tutelare chi ogni giorno circola per le strade della città. La ZTL avrà un costo di 100€ per ogni autovettura, non sono ancora stati chiariti i tempi e i modi con cui verranno distribuiti, ma presto vi forniremo notizie in merito. Scriveremo un articolo di approfondimento per chiarire i numerosi dubbi e le numerose perplessità, non appena verrà pubblicato l’atto sul sito del comune. In questa seduta consiliare fiume, sono stati discussi vari aspetti e centinaia di emendamenti. Di seguito ne raccogliamo alcuni, anche curiosi: Sostituire la cifra 120€ con 120,00€ Fornire ad ogni cittadino richiedente un pass per la ZTL un abbonamento gratuito per autobus, tram, carsharing e bikesharing (considerando il numero dei pass ci sembra una proposta bella ma irrealizzabile per motivi di bilancio dell'amat) Abbassare il costo del pass ZTL da 120€ a 60€ L’atto è stato votato dai 41 consiglieri comunali presenti con 24 voti favorevoli 16 voti contrari e 1 astenuto.

Leggi tutto    Commenti 57
Articolo
07 ott 2015

Carsharing elettrico, tram e bikesharing: ecco tutte le novità da AMAT

di Andrea Baio

E' stato inaugurato oggi il carsharing elettrico di AMAT. In totale 24 vetture, che vanno a costituire la più grande flotta mobile in Italia. Amat informa che i servizi carsharing e bikesharing (incluse bici e scooter elettrici) saranno disponibili con un'unica card.   Al parco elettrico vanno ad aggiungersi 102 auto a metano. Secondo quanto dichiarato, sebbene da parte nostra nutriamo diverse perplessità, a novembre dovrebbe inoltre partire il servizio bikesharing, con l'attivazione degli stalli e la disponibilità di oltre 420 bici bikesharing, delle quali 20 a pedalata assistita.   La cittadinanza ha dato un riscontro positivo al servizio fornito sino ad adesso, superano i 3200 abbonati nel 2015. Attivati inoltre ulteriori 5 stalli carsharing, tra cui uno in piazza Verdi. E' stato inoltre annunciato un servizio carsharing specifico per i diversamente abili. Infine, secondo quanto dichiarato dal Comune di Palermo in via informale, entro dicembre dovrebbero essere messe in esercizio tutte e tre le linee di tram. Su quest'ultima dichiarazione restiamo molto prudenti, dato che ancora i lavori sono in fase di ultimazione, e saranno necessari ulteriori tempi per il collaudo. Qui sotto, la mappa degli stalli carsharing elettrico con colonnina di ricarica, fornita da AMAT. L’appalto del Carsharing elettrico prevede due lotti: Il primo operativo da oggi con l’apertura di 5 parcheggi: Piazza Massimo, Piazzale Ungheria, Via Malta, Piazza Ignazio Florio e via Libertà Il secondo verrà attivato entro il 31 Dicembre e prevede l’apertura di tre ulteriori parcheggi: Stazione Notarbartolo, Porto, Piazza Europa

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
24 giu 2015

E se la soluzione fosse una carta unica?

di Fabio Nicolosi

Il mese scorso per motivi personali sono andato in viaggio in Lombardia e più esattamente a Brescia. Sono rimasto solo tre giorni nella piccola città, ma tante sono le cose che mi hanno sorpreso e mi hanno spinto a scrivere questo articolo. Intanto vi do qualche dato, Brescia conta 196058 abitanti seppur nelle sue vicinanze con l’agglomerato di paesi si raggiunga 672822 abitanti. (fonte: Wikipedia) Pensate che Palermo conta 676340 abitanti solo in città e 1065595 abitanti tenendo conto dell’intera area metropolitana. Quindi le differenze sono sicuramente tante, sopratutto in termini di grandezza e controllo della città e degli spazi. Arrivo a Brescia in autobus dall’aeroporto di Bergamo, il pullman si ferma in un’autostazione dedicato ad essi dove ogni mezzo ha la propria piazzola, proprio a pochi metri ci sono ben due stazioni: la stazione ferroviaria e la stazione della MAL. La stazione della MAL, da poco aperta ha un parcheggio per il bike-sharing. Entrando una serie di scale mobili ti accompagnano all’incirca 30 metri sotto terra e dopo aver comprato il biglietto tramite biglietterie automatiche che accettano dai contati, agli spicci, alle carte di credito/prepagate, timbrato il biglietto scendo alla banchina e attendo solo pochi minuti il convoglio che puntuale come un orologio svizzero giunge e una volta aperte le porte mi conduce due fermate più avanti. La Mal di Brescia è stata inaugurata nel 2012 e tutto infatti risulta ancora come “imballato”. Uscendo dalla mia fermata la prima cosa che noto è la presenza sempre di un parcheggio del bike-sharing, ma anche di un parcheggio multipiano, con ben 4 piani di parcheggi! Esattamente il parcheggio dove sono andato io ha 560 posti auto. In tutta la città non indovinerete mai quanti posti auto ci sono in tutti i parcheggi: 10.029 POSTI AUTO! Praticamente un posto auto ogni 20 abitanti, non male! Posso rassicurarvi che la città è piena di buche come a Palermo dovute alle forti piogge, ma non solo anche lì sono presenti le zone blu e le ZTL, molto più care e organizzate di Palermo Le strisce blu si divino in tre zone: - zona A (rossa), con tariffa di 2,40 €/ora, posta all’interno delle mura venete con fascia oraria 9.00-20.00 dal lunedì al sabato e con limitazione della sosta massima a 2 ore. In questa zona non viene applicato lo sconto del 50% per i cittadini residenti tramite la Park City Card. - zona B (gialla), con tariffa di 1,50 €/ora e sosta massima di 3 ore articolata con differenti fasce orarie (B1 zona ring, B2 zona Brescia2, B3 zona Spedali Civili). - zona C (verde), con tariffa di 1,20 €/ora, articolata in C1 (tutti i giorni escluso festivi 9.00-12.30 e 14.00-19.30), C2 (tutti i giorni escluso festivi 9.00-12.30 e 14.30-19.00) e C2* (dal 16 marzo 2015 tutti i giorni escluso sabato e festivi 9.00-12.30 e 14.30-19.00). Avete capito bene! 2,40€/ora e sosta max 2h. E noi ci lamentiamo che a Palermo ci sembra caro l’euro/h Vi riporto anche cosa e come funziona il sistema ZTL della città: Il progetto si inserisce nell’ambito delle iniziative volte al “governo della mobilità” o, nell’accezione comune all’ambito europeo, Mobility Management. Ha previsto la realizzazione di n. 15 “impianti di varco”, dotati di idonee apparecchiature, sugli accessi alla ZTL (Zona a Traffico Limitato) del Centro storico. Il sistema fa riferimento alla Centrale operativa della Polizia Municipale e i veicoli autorizzati alla penetrazione nella ZTL sono riconosciuti automaticamente dalle apparecchiature, mentre tutti i veicoli che ne sono sprovvisti vengono automaticamente fotografati e identificati nei dati di targa. Gli operatori dispongono di un elenco giornaliero degli autorizzati occasionali, allo scopo di identificare per esclusione i trasgressori. L’installazione e la gestione del sistema è effettuata dal Settore “Impianti semaforici e di gestione della mobilità”. Il servizio di bike-sharing prevede invece 69 stazioni e 457 bici totali con la seguente tariffazione: - Fino a 45 minuti GRATIS - Da 45’ a 2h: 1€ - Da 2h a 3h: 2€ - Oltre 3h: 5€ (possibile solo per 3 volte al mese) E’ presente ovviamente anche il servizio di car-sharing con 5 stazioni dove si possono prendere le auto. Per un approfondimento su costi e altri vi rimando al sito: http://www.carsharingbrescia.it/it/car-sharing/costi Concludo la parte di presentazione dei servizi con le tariffe degli autobus, anch’essi divisi in zone: I biglietti di zona 1 (Comune di Brescia) del costo di 1,40 euro valgono 90', mentre quelli di zona 1 e 2 (area urbana e 14 comuni contermini) del costo di 1,90 euro, valgono 100'. Ovviamente non vi sto qui a dire che sull’autobus si entra solo dalla porta anteriore e si esce solo da quelle posteriori. Piccolo particolare, si può salire sull’autobus e pagare il biglietto tramite telefonino con un sms. Ma la cosa che in assoluto mi ha spinto a scrivere questo articolo e a pensare che è la soluzione ideale è la OMNIBUSCARD, la carta multi servizi di Brescia Mobilità. Una tessera elettronica “contact-less” personale e non cedibile, utile per caricare su un unico supporto qualsiasi profilo relativo ai servizi offerti da Brescia Mobilità: dall’abbonamento valido per autobus e metropolitana (mensile, bimestrale, trimestrale, semestrale o annuale), a quello che consente di pagare i parcheggi in città, fino a quello che consente di usufruire del servizio di Bicimia (bike-sharing). Carta che ha un costo di cauzione di 5€ che verranno restituiti se la carta viene riconsegnata. La carta è gratuita sicuramente per gli studenti, non so però se è gratuita per altre categorie. Insomma se a Brescia ci sono riusciti, perché a Palermo non dovremmo? Pensate che a Palermo Autobus, Tram, Bike e Car Sharing sono tutti servizi di proprietà o di gestione di Amat! A questi andrebbe aggiunga solo l’Apcoa per una parte delle strisce blu della città e il biglietto integrato con le ferrovie, non mi sembra poi una cosa impossibile da attuare. Una comodità però per tutti i cittadini perché invece di perdere tempo a cercare il biglietto, avere a che fare con il posteggiare che ti vende la scheda, passi la carta dove hai già il tuo credito o il tuo abbonamento sul lettore e il gioco è fatto. Comoda no? Sindaco, amministrazione comunale, che ci aspetta a fare la Panormus-Card?

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
11 feb 2014

Quanto Palermo è una “smart city”? Rispondi al sondaggio!

di Giulio Di Chiara

Due studentesse della Facoltà di Economia di Palermo hanno redatto un sondaggio per Palermo Smart City nel contesto di uno stage svolto presso il Comune di Palermo. Sono state presentate delle domande con le quali si cerca di comprendere come Palermo può migliorare il suo processo per diventare una città più vicina alle esigenze dei cittadini, anche attraverso il facile uso di tecnologie della comunicazione e dell'informazione. Mobilita Palermo condivide lo spirito di questo sondaggio e lo ospita per 15 giorni. Il link al sondaggio è: docs.google.com/forms/d/10ajPp6Vm_RLFIqCIVUaOl1_fc2mjrzPv9rbJIgmGNzY/viewform Alla fine del sondaggio i risultati saranno presentati pubblicamente. Vi chiediamo di partecipare per migliorare i rapporti tra l'Ente pubblico locale e la Comunità di Palermo. Grazie per la partecipazione.

Leggi tutto    Commenti 0