5 commenti per “
  • fabio77 763
    15 feb 2018 alle 18:25

    Se i lavori sul ponte Giafar verranno essere svolti dopo il completamento dello svincolo di Brancaccio, ci sarà da aspettare quanto meno una quarantina d’anni.
    Follia pura mi sembra la riapertura della rotatoria assassina Oreto.
    Purtroppo, dopo anni di menefreghismo, la situazione viaria a Palermo è pessima.

  • belfagor 524
    16 feb 2018 alle 5:55

    Il 13/06/2012 l’assessore Tullio Giuffre ( sindaco Orlando) annuncia solennemente:
    “Stiamo cercando di capire come si può fare, in modo che a settembre( 2012) venga aperto lo svincolo di Brancaccio. Manca solo un 5% dei lavori per poter riaprire la rampa dello svincolo lato nord”

    Cioè per l’allora assessore Giuffrè, considerato che il 95 % dell’opera era stata realizzata, sarebbero bastati 3 mesi per completare il lato nord dello svincolo. Tralasciamo il lato sud ( quello a monte) dove siamo in alto mare ( il comune non ha ancora un progetto, ne i soldi ) ma quello sul lato nord ,con un minimo di impegno , si potrebbe completarlo in pochi mesi. Vorrei ricordare inoltre che il ponte di Via Giafar sarà chiuso anche ai pedoni, per cui la situazione diventa insostenibile.
    Purtroppo, come fu detto da un “famoso” assessore, tale opera non era ” una priorità”. Ancora oggi non abbiamo capito quali siano le priorità di questa amministrazione . Se tutte le energie ( anche finanziarie) fosse impiegate per risolvere il problema dell’ acqua o dei rifiuti, potremmo capirlo, ma temo che nemmeno queste sono le “priorità”.

  • friz 1139
    16 feb 2018 alle 12:19

    La cosa che mi spaventa è quello che dirà il sindaco di Palermo dopo le lezioni nazionali… cosa voglio dire?
    Voglio dire che su molte questioni (tra cui questa!) il sindaco di Palermo non fu sincero durante le elezioni comunali perchè ovviamente faceva di tutto per captare voti…. e non è stato sincero neanche sotto le elezioni regionali per gli stessi motivi… e non è sincero neanche ora perchè ci sono in ballo le elezioni nazionali…. ma temo… temo che finalmente incomincerà a dire la VERITA’ su molte questioni che riguardano la nostra città dopo le elezioni comunali…. e probabilmente dirà la verità perchè le menzogne non si possono dire per sempre….
    Temo che dopo le elezioni incomincerà a trovare alibi per la sua incapacità futura di rispettare le tante promesse fatte negli ultimi 7 anni….
    Tanto fumo e poco arrosto… escludendo il tram mi sembra che non ci sia quasi niente all’orizzonte… e il tram resta un investimento poco lungimirante…. e se nel centro storico il tram non passerà sotto terra rimane un’idea pessima….

    • bottarisali 170
      16 feb 2018 alle 23:51

      Quello che dirà il sindaco di Palermo dopo le elezioni nazionali e che ti spaventerà è: “Adesso cominciano i turni idrici e dureranno per anni”.

      • friz 1139
        18 feb 2018 alle 14:31

        …..sì…. questa è una cosa che potrebbe avvenire…. e poi potrebbe anche succedere che “casualmente”, proprio dopo le elezioni, orlando potrebbe scoprire che non ci sono i soldi per fare una serie di cose già da lui promesse e precedentemente annunciate come imminenti…. e alla fine darà la colpa all’Impero del Male che probabilmente vincerà le elezioni, e che, come ogni Impero del Male, non asseconda la volontà dell’Impero del “Bene”, di cui lui è un membro “illuminato”… :) :) :)


Lascia un Commento