2 commenti per “
  • byron 13
    04 gen 2018 alle 18:37

    I dati demografici non mentono, a differenza della nostra classe dirigente, e sono impietosi e drammatici. Se continua così Palermo rischia di tornare a livelli di popolazione preunitari entro la fine del secolo. E identico discorso vale per la Sicilia.

  • friz 1139
    04 gen 2018 alle 19:20

    Il dato che più fa riflettere è il PIL pro capite… è un PIL artificiosamente più alto “grazie” all’assistenzialismo che garantisce posti di lavoro nel settore pubblico… ed è anche “alto” grazie al fatto che Palermo è capoluogo di Regione, e quindi ci sono tanti politici eletti alla Regione e tanti impiegati regionali che “mantengono” il PIL più alto rispetto ad altre città siciliane…. quindi, al netto dell’assistenzialismo, e al netto dei politici (spesso poco utili), il PIL palermitano dovrebbe fare riflettere…
    Concludendo dico che il dato più allarmante in questo “quadretto”, è l’incapacità palese della nostra classe politica locale (attualmente al potere) di creare un inversione di rotta…
    Non dico che la colpa di questa situazione chiaramente disastrosa sia solo dei politici che hanno governato Palermo negli ultimi 30 anni…. ma la colpa è anche loro… ripeto…. la colpa non è solo loro, ma è anche da attribuire a loro…


Lascia un Commento