Un commento per “
  • friz 927
    01 dic 2017 alle 20:26

    ….in teoria stabilizzare tremila precari dovrebbe essere qualcosa di positivo… ma dico in teoria perchè se poi rischi di svuotare le casse comunali e non hai più un euro da spendere per le tante emergenze cittadine allora il provvedimento non è poi tanto positivo…
    …in teoria stabilizzare tremila precari dovrebbe essere qualcosa di onorevole… ma se magari lo hai fatto solo per intercettare i loro voti durante la campagna elettorale allora non è poi tanto onorevole…
    …in teoria stabilizzare i precari sarebbe una grande cosa se prima li hai resi produttivi… ma se in molti casi (come per gli ex gesip), questo non è avvenuto, allora non è una grande cosa…
    …in teoria stabilizzare tremila precari dovrebbe essere fatto negli interessi dei precari… ma se magari porti alla bancarotta il comune o le partecipate, allora poi le partecipate le devi svendere ai privati, i quali, per massimizzare i guadagni e coprire le perdite accumulate, potrebbero licenziare tanta gente…e quindi in ultima analisi andrebbe contro gli interessi degli ex precari che con una eventuale privatizzazione potrebbero anche perdere il posto di lavoro…
    Orlando GIUSTAMENTE dice di essere contrario alla privatizzazione… ma non si rende conto che se si rischia il fallimento, la privatizzazione sarà inevitabile… con una perdita di tantissimi posti di lavoro…

    P.S. …c’è una cosa che trovo realmente sorprendente: se fino a ieri che sia il comune di Palermo, sia la regione, sia lo stato centrale, avevano lo stesso stesso colore politico, la città ha fatto fatica a ripianare le perdite… cosa accadrà domani, quando la regione cambierà colore politico… e quando, molto probabilmente, cambierà colore politico anche il governo nazionale? Chi ripianerà, di anno in anno, i buchi generati dalle pessime mosse del comune di Palermo? Con le mosse “lungimiranti” di questa classe politica…


Lascia un Commento