5 commenti per “
  • belfagor 352
    24 ago 2017 alle 9:27

    Al di là delle frasi in po “colorite” effettivamente è assurdo che si tiene parte della città senza acqua potabile perchè bisogna….rifornire le navi da crociera.
    Eppure ben il 30% dell’acqua viene “rubata”
    Il presidente dell’AMAP , Maria Prestigiacomo ha dichiarato recentemente in una conferenza stampa«Non si perde il 50 per cento di acqua per l’ usura delle condutture. Forse se ne potrà perdere per questo motivo il 20 per cento, l’altro 30 per cento sono allacci abusivi che persistono anche in piantagioni vicine alla città. Pesa inoltre fortemente la situazione delle case popolari dello IACP, occupate abusivamente ….. Non voglio aggiungere altro, ma so che in certi quartieri …..gli utenti l’acqua la pagano, ma non sappiamo a chi»

  • bottarisali 34
    24 ago 2017 alle 11:03

    Sono d’accordo.
    Ho provato a telefonare il 22 e il 23 e non rispondevano ne’ al centralino generale e neanche al numero guasti.
    Ma si rendono conto? Non vogliono rispondere neanche al numero guasti della quinta città italiana?
    Peggio che merde io direi.
    Una città veramente rimasta al periodo Arabo-Normanno!

  • peppe2994 2796
    24 ago 2017 alle 12:09

    A prescindere dal singolo evento, tutti i palazzi dovrebbero dotarsi di cisterne private. In passato ci sono stati periodi di siccità pesante, come avete fatto?

    • Palerma La Malata 275
      24 ago 2017 alle 14:32

      Abbiamo fatto precisamente come ai tempi degli Arabi e dei Normanni e cioè con le anfore, Peppe 2994, ma del tipo industriale: bidoni di plastica, bacinelle, recipienti di tutte le dimensioni e forme, in vendita in questa città dell’Unione Europea e Patrimonio dell’Unesco.


Lascia un Commento