18 feb 2017

Se vi trovaste di fronte al futuro sindaco di palermo, cosa gli chiedereste di preciso?


3 risposte

A questa domanda è difficile rispondere. Sono tante le cose che vorrei chiedere al futuro sindaco che forse lo annoierei. Certamente gli chiederei di far fare alla città un vero “salto culturale e morale”, cioè una profonda discontinuità rispetto alla politica amministrativa di questi 30 anni. Il futuro sindaco deve dialogare con i cittadini, comprendere i veri bisogni della gente e soprattutto recuperare “l’anima” della città. Una città senza memoria e senza storia è destinata a morire. Va bene il “multiculturalismo” ma prima recuperiamo la nostra cultura.  

#1

1)Che fine ha fatto il bando per il basolato in via maqueda e in corso vittorio emanuele alto? Lo fate il sondaggio on-line o avete già deciso cosa fare?
2) Che fine ha fatto il bando di progettazione per la linea del tram Stazione-Via Croce rossa che doveva uscire a febbraio?

#2

Direi al sindaco di istituire la “tassa sul palermitano con mononeurone” cioè colui che per evitare di consumare la suola delle scarpe appesta giornalmente la città di schiamazzi e smog. Si con mononeurone, perchè calcolando che ogni automobilista di palermo passa circa 1 ora al giorno dentro una scatola di metallo, cioè 365 giorni ogni anno, considerando 16 ore di veglia al giorno quasi un mese l’anno dentro una scatoletta!!! Un animale si rifiuterebbe.. ma il palermitano no! Lui con il suo mononeurone non capisce che alla fine della sua aspettativa di vita avrà passato anni dentro la scatola di metallo!! Allora tassiamolo di brutto almeno la città creerà nuovi servizi (sindaci permettendo). E non mi venite a dire “ma la macchina serve ecc.” perchè in Olanda ho visto città enormi dove erano tutti in bici con 3 gradi e pioveva!!!!!!!!

#3



Effettua il Login o Registrati per inviare una risposta

Domanda successiva